HOME

/

PMI

/

GLI ASPETTI FISCALI DEL COMMERCIO ELETTRONICO 2021

/

DIGITAL TAX: ENTRO IL 30 GIUGNO LA PRESENTAZIONE DEL MODELLO

Digital tax: entro il 30 giugno la presentazione del modello

La presentazione del modello per la digital tax va presentato entro il 30 giugno. La scadenza era inizialmente il 30 aprile poi modificata.

Il 30 giugno scade il termine ultimo per l’invio della dichiarazione annuale relativa alla digital tax.

L'imposta sui deservizi digitali è stata introdotta dalla legge di bilancio 2019 (articolo 1, commi da 35 a 50, legge n. 145/2018) e modificata da quella di Bilancio 2020 (articolo 1, comma 678) e riguarda l'applicazione alla fornitura dei servizi digitali di un'imposta pari al 3% ai ricavi imponibili e a tale fine rilevano i corrispettivi percepiti nel corso dell’anno solare dal contribuente.

I soggetti passivi dell'imposta sono gli esercenti attività d'impresa che, nel corso dell'anno solare precedente a quello in cui sorge il presupposto impositivo:

  • realizzano ovunque nel mondo, singolarmente o congiuntamente a livello di gruppo, un ammontare complessivo di ricavi non inferiore a euro 750.000.000; e
  • percepiscono nel medesimo periodo, singolarmente o congiuntamente a livello di gruppo, un ammontare di ricavi da servizi digitali non inferiore a euro 5.500.000 nel territorio dello Stato, (calcolati secondo i criteri individuati nel punto 3 e senza tener conto dei ricavi derivanti dai servizi di cui ai punti 2.2 e 2.3 del Provvedimento delle Entrare n 13185 del 15 gennaio scorso) 

Ricordiamo che con un comunicato del 09.03.2021, il Ministero dell'Economia e delle Finanze aveva annunciato il differimento dei termini per il versamento dell’imposta sui servizi digitali (c.d. Web Tax) e di quelli per la presentazione della relativa dichiarazione, fissando:

  • al 17 maggio (il 16 cade di domenica) il termine per il versamento dell'imposta
  • e al 30 giugno il termine per l'invio della dichiarazione annuale.

E’ bene specificare che i nuovi termini di versamento e dichiarazione si applicheranno anche in sede di prima applicazione della norma in luogo di quelli prorogati, di conseguenza le scadenze del 2021 sono:

  • per il versamento dell'imposta dovuta per le operazioni imponibili nell'anno 2020, il 17 maggio 2021, in quanto il 16 cade di domenica (in luogo del 16 marzo, come era stato previsto dal DL 15 gennaio 2021 n.3)
  • e per l'invio della dichiarazione annuale, il 30 giugno 2021 (in luogo del 30 aprile)

Inoltre, ricordiamo che l'Agenzia delle Entrate, con Risoluzione del 1° marzo 2021 n. 14. aveva pubblicato i codici tributo per il versamento della Web Tax.

Per consentire il versamento, tramite modello F24, dell’imposta e degli eventuali interessi e sanzioni dovuti in caso di ravvedimento, vengono istituiti i seguenti codici tributo:

  • “2700” denominato “IMPOSTA SUI SERVIZI DIGITALI – articolo 1, commi da 35 a 50, della legge 30 dicembre 2018, n.145, e s.m.”;
  • “2701” denominato “IMPOSTA SUI SERVIZI DIGITALI – articolo 1, commi da 35 a 50, della legge 30 dicembre 2018, n. 145, e s.m. - INTERESSI”;
  • 2702” de nominato “IMPOSTA SUI SERVIZI DIGITALI – articolo 1, commi da 35 a 50, della legge 30 dicembre 2018, n. 145, e s.m. - SANZIONE”.

Leggi anche Web Tax al via: pubblicato il provvedimento con le regole operative

Ti consigliamo l'e-book: 

Allegato

Provvedimento Agenzia delle Entrate del 25.01.2021 n. 22879

Tag: GLI ASPETTI FISCALI DEL COMMERCIO ELETTRONICO 2021 GLI ASPETTI FISCALI DEL COMMERCIO ELETTRONICO 2021

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

CCNL E TABELLE RETRIBUTIVE 2021 · 06/07/2021 Riders: illegittimo il CCNL UGL Assodelivery

Altra sentenza in tema di inquadramento dei fattorini , cd. "riders": il Tribunale di Bologna considera illegittimo il contratto nazionale siglato da Assodelivery UGL

Riders: illegittimo il CCNL UGL Assodelivery

Altra sentenza in tema di inquadramento dei fattorini , cd. "riders": il Tribunale di Bologna considera illegittimo il contratto nazionale siglato da Assodelivery UGL

E-commerce: le Dogane forniscono chiarimenti su beni importati di valore trascurabile

Con una Circolare le Dogane forniscono chiarimenti per i nuovi regimi speciali IVA in vigore dal 1 luglio. La dichiarazione H7

E-commerce: ecco gli indirizzi delle Entrate per info e quesiti sui regimi IVA OSS e IOSS

Con Comunicato stampa le Entrate chiedono agli operatori interessati di dare contributi scritti e quesiti entro il 12 luglio vista la complessità e rilevanza delle novità normativa

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.