HOME

/

FISCO

/

RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE 2022

/

BONUS MOBILI: COME USUFRUIRNE PER GLI ACQUISTI EFFETTUATI FINO AL 31 DICEMBRE 2020

Bonus Mobili: come usufruirne per gli acquisti effettuati fino al 31 dicembre 2020

Il Bonus mobili spetta per le spese sostenute per l’acquisto di mobili nuovi e grandi elettrodomestici di classe non inferiore a A+

Il bonus mobili è una detrazione Irpef del 50%, prorogato per tutto il 2020 dalla Legge di bilancio 2020 (L. 160/2019), per l'acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A o superiore per i forni e lavasciuga), destinati ad arredare un immobile oggetto di ristrutturazione 

La condizione necessaria per poterne usufruire è perciò il fatto che l’acquisto sia relativo ad un immobile oggetto di interventi di ristrutturazione e la data di inizio lavori deve essere anteriore a quella in cui sono sostenute le spese per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici. 

L'agevolazione spetta anche per gli acquisti effettuati nel 2020 ma potrà essere richiesta solo da chi realizza un intervento di ristrutturazione edilizia iniziato a partire dal 1° gennaio 2019.

La data di avvio potrà essere provata:

  • dalle eventuali abilitazioni amministrative o comunicazioni richieste dalle norme edilizie, 
  • dalla comunicazione preventiva all’Asl (indicante la data di inizio dei lavori), se obbligatoria, 
  • oppure, per lavori per i quali non siano necessarie comunicazioni o titoli abitativi, da una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà (articolo 47 del Dpr 445/2000), come prescritto dal Provv n 2011/149646 del Direttore delle Entrate del 2 novembre 2011

La detrazione va ripartita tra gli aventi diritto in dieci quote annuali di pari importo ed è calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 10.000 euro.

Il contribuente che esegue lavori di ristrutturazione su più unità immobiliari avrà diritto al beneficio più volte. 

L’importo massimo di 10.000 euro va, infatti, riferito a ciascuna unità abitativa oggetto di ristrutturazione.

La detrazione spetta per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2020 per l’acquisto di:

  • mobili nuovi
  • grandi elettrodomestici nuovi di classe energetica non inferiore alla A+, (A o superiore per i forni e lavasciuga), per le apparecchiature per le quali sia prevista l’etichetta energetica.

È bene specificare che nell’importo delle spese sostenute per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici possono essere considerate anche le spese di trasporto e di montaggio dei beni acquistati, purché le spese stesse siano state sostenute con le modalità di pagamento richieste per fruire della detrazione (bonifico, carte di credito o di debito.

La realizzazione di lavori di ristrutturazione sulle parti comuni condominiali consente ai singoli condòmini (che usufruiscono pro quota della relativa detrazione) di detrarre le spese sostenute per acquistare gli arredi delle parti comuni, come guardiole oppure l’appartamento del portiere, ma non consente loro di detrarre le spese per l’acquisto di mobili e grandi elettrodomestici per la propria unità immobiliare.

L’acquisto di mobili o di grandi elettrodomestici è agevolabile anche se i beni sono destinati ad arredare un ambiente diverso dello stesso immobile oggetto di intervento edilizio.

Leggi anche:  Bonus mobili ristrutturazioni: proroga per il 2020

Ti potrebbe interessare l'e-book: Bonus casa 2020: più di 300 risposte a casi pratici                  

Tag: AGEVOLAZIONI PRIMA CASA 2022 AGEVOLAZIONI PRIMA CASA 2022 RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE 2022 RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE 2022

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE 2022 · 29/09/2022 Superbonus villette: come certificare il 30% degli interventi realizzati al 30 settembre

Ultima chiamata per raggiungere il 30% dei lavori per avere il superbonus per le spese 2022 sulle villette unifamiliari: come certificare i lavori

Superbonus villette: come certificare il 30% degli interventi realizzati al 30 settembre

Ultima chiamata per raggiungere il 30% dei lavori per avere il superbonus per le spese 2022 sulle villette unifamiliari: come certificare i lavori

Eliminazione barriere architettoniche: con quale aliquota Iva fatturare?

Quale aliquota applicare ai lavori in appalto per il superamento o l'eliminazione delle barriere architettoniche?

Bonus idrico sanitari e docce: il Mite informa della fase di chiusura

Bonus idrico, sanitari e docce: in dirittura d'arrivo l'agevolazione per l'efficientamento dei consumi idrici

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.