IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 03/02/2021

CCNL alimentare industria: stesura definitiva 2021

Tempo di lettura: 3 minuti
contratto agroalimentare unaitalia uova

Ecco le associazioni aderenti alla stesura del 25 gennaio 2021 del contratto nazionale per l'industria agroalimentare valido per il 2019-2023

Commenta Stampa

Era stato siglato lo scorso 31 luglio  il rinnovo del contratto nazionale dell’industria alimentare 2019-2023 tra Fai Cisl, Flai Cgil, Uila Uil e Unionfood, Ancit e AssoBirra,  dopo  9 mesi di trattativa, anche  se  le aziende facenti capo a Federalimentare inizialmente non avevano aderito  (Anicav, Assalzoo, Assica, Assitol, Assobibe, Assocarni, Assolatte, Federvini, Italmopa e Mineracqua ). Scelta "incomprensibile"  secondo i rappresentanti dei lavoratori che sul rifiuto avevano precisato "avendo da oggi un contratto valido fino al 2023, non esiste altra intesa per i comparti dell’industria alimentare: il contratto di riferimento per chiunque vorrà rinnovarlo sarà quello siglato questa notte" . Successivamente infatti hanno aderito anche  Assica, Mineracqua, Anicav, Assobibe e Assolatte. 

In data 21 dicembre 2020 il rinnovo è stato siglato da UNAITALIA  per il settore delle carni avicole e delle uova. Le parti  hanno affermato che intendono  approfondire specificamente alcuni temi  di particolare interesse per il settore, prima fra tutte la disciplina dell'orario di lavoro  che risente di aspetti particolari come la componente estera e gli orari di apertura estesi  delle strutture della grande distribuzione. 

In data 25 gennaio è stata sottoscritta  in presenza  la stesura definitiva del CCNL industria alimentare 2019-2023 tra Fai-Flai-Uila e le 11 associazioni datoriali :  Ancit-Anicav-Assica-Assitol-Assobibe-Assobirra-Assolatte-Federvini-Mineracqua-UnaItalia-Unionfood, cui  si è aggiunta Unionzucchero.

 Il nuovo testo definitivo del contratto (a breve disponibile in forma integrale NDR)   avrà validità per tutte le lavoratrici e i lavoratori del settore.

I segretari generali di Fai Cisl, Flai Cgil e Uila Uil, Onofrio Rota, Stefano Mantegazza e Giovanni Mininni  che hanno espresso soddisfazione e il ringraziamento per l’impegno delle parti,  anche se dispiaciuti per l’assenza di alcune associazioni, affermano che il rinnovo diventa ufficialmente il nuovo contratto collettivo nazionale dell’industria alimentare. " Il valore del rinnovo contrattuale è enorme, non solo per l’aumento salariale, ma anche per aver condiviso alcuni punti estremamente innovativi, come ad esempio la classificazione del personale, che andrà a definire le figure professionali del domani, la formazione, che viene rafforzata sotto tutti i punti di vista, anche con il coinvolgimento di università e istituti di ricerca, o il lavoro agile, che sarà finalmente normato garantendo più diritti e migliore gestione del personale”.

I principali aspetti del nuovo contratto agroalimentare industria 2021

Il contratto firmato il 31 luglio  2020 riconosce:

  • un aumento salariale  di 119 euro a regime, a cui si aggiungono 
  • 5 euro di welfare e 
  • 30 euro come elemento perequativo per  tutti i lavoratori per i quali non viene svolta la contrattazione di secondo livello”.

Tra i punti qualificanti del rinnovo, sottolineano anche i sindacati :

-       introduzione di specifici piani di formazione pre-assunzione, 

-        obbligo di garantire l’accesso alla formazione a tutti i lavoratori, rafforzamento della collaborazione tra imprese e mondo della scuola e dell’Università;

-       recepimento dei contenuti del Patto della Fabbrica su partecipazione e coinvolgimento dei lavoratori;

-       obbligo, da parte dell’azienda, in caso di mancata iscrizione al sistema di welfare, a versare 20 euro mensili  extra in busta paga;

-       viene normato in maniera innovativa il lavoro agile, a partire dal diritto alla disconnessione e alla privacy;

-       in materia di tutela della salute, viene rafforzata la formazione e si impegnano le parti a dedicare una giornata al tema della sicurezza sul lavoro;

-       migliorata la normativa degli appalti, che vincola all’applicazione del contratto nazionale del settore merceologico delle attività appaltate, sottoscritte dalle organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative;

-       in materia di congedi parentali vengono ampliati sia quelli retribuiti che non retribuiti, per i figli a carico e l’assistenza familiare, e viene riconosciuto il congedo per donne vittime di violenza;

-       rinviato al 1° gennaio 2025 il versamento del contributo da parte dei lavoratori al fondo di assistenza sanitaria Fasa;

-       prolungamento dell’esenzione dal lavoro notturno per le lavoratrici che rientrano dalla maternità e per i padri in condizione di monogenitorialità.

Fonte: CISL


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra
 MARCO marco MARCO marco - 08/09/2020
buongiorno, ho il seguente caso: azienda alimentari industria iscritta ad Assolatte con aumento delle retribuzioni a partire da maggio come da accordo di metà maggio e erogazione delle tranche di arretrati (3 a maggio, 2 a giugno, 1 ad agosto). Ad agosto 2020 erogo l'ultima tranche di arretrati anche se Assolatte non ha firmato l'accordo del 31 luglio? Accordo che era stato firmato in un primo momento a metà maggio. Grazie.
Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Calcolo IMU 2021: acconto e saldo (excel)
In PROMOZIONE a 16,90 € + IVA invece di 18,90 € + IVA fino al 2021-06-30
Credito imposta R&S: certificazione costi del revisore
In PROMOZIONE a 36,90 € + IVA invece di 42,90 € + IVA fino al 2021-06-30
Rivalutazione beni ammortizzabili DL 104/2020 (Excel)
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,00 € + IVA fino al 2022-01-06
Prestito Extra 2021 - Verifica della regolarità
In PROMOZIONE a 54,90 € + IVA invece di 64,90 € + IVA fino al 2060-12-31

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE