IN PRIMO PIANO:

Rassegna Stampa Pubblicato il 22/10/2020

Esonero agricoltori 2020: richiesta compensazione per versamenti in eccesso

Tempo di lettura: 1 minuto
esonero agricoltura coltivatori

Nuove istruzioni sulla compensazione dei maggiori versamenti da parte dei giovani agricoltori per l'esonero contributivo effettuati il 16 settembre 2020

Commenta Stampa

L'Inps, con messaggio 16 ottobre 2020, numero 3744, fornisce le  indicazioni dettagliate per la compensazionedei i contributi eventualmente versati in eccesso lo scorso 16 settembre dai beneficiari dell'esonero contributivo previsto dall'ultima legge di bilancio. L'agevolazione, ricordiamo, consiste nello sgravio contributivo totale per 24 mesi riservato a coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali con età inferiore a quaranta anni,   iscritti alla previdenza agricola tra il 1° gennaio 2020 e il 31 dicembre 2020 .(Vedi un riepilogo  della misura nell'articolo "Esonero contributivo giovani agricoltori 2020".).

L'agevolazione ha subito modifiche nel corso dell'anno  e molti hanno probabilmente versato la prima rata dei contributi al lordo della riduzione prevista .

Con il messaggio n. 3115 del 17 agosto l'INPS aveva infatti chiarito che dal 1° luglio 2020 il controllo del massimale relativo agli aiuti de minimis e agli aiuti de minimis SIEG già concessi avviene esclusivamente attraverso il Registro nazionale aiuti di Stato pertanto, è necessario acquisire la visura dal Registro nazionale aiuti di Stato. Inoltre dal 7 luglio 2020, il Ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali ha sancito l’innalzamento della soglia individuale de minimis a 25.000 euro Per questo  erano stati rielaborati  dall'INPS i prospetti “Dettaglio F24 Esercizio: 2020” con il riconoscimento  dell’esonero contributivo  e i contribuenti dovevano provvedere al versamento della prima rata ricalcolata non oltre trenta giorni dalla pubblicazione del  messaggio, ovvero entro il 16 settembre 2020. 

L'istituto avverte  ora che nel caso in cui il contribuente, in attesa della definizione delle istanze di esonero, abbia versato, con il codice tributo “LAA”, l’importo indicato nel prospetto “Dettaglio F24 Esercizio: 2020” elaborato prima della concessione dell’esonero,  la  compensazione degli importi puo essere effettuata sulle restanti rate del 2020 ma va inviata la richiesta denominata "compensazione versamento in eccesso rata emissione 2020 a seguito riconoscimento esonero under 40" disponibile nella "comunicazione bidirezionale" del cassetto previdenziale autonomi in agricoltura.

Con questa funzione  il contribuente  puo verificare in tempo reale lo stato di avanzamento della domanda e ricevere, dopo specifica autorizzazione dalla sede, indicazioni dettagliate sulle modalità di riduzione del versamento delle restanti rate del 2020.

Ti puo interessare il volume "Paghe e contributi "di A. Gerbaldi (libro di carta - Maggioli editore) e l'ebook aggiornato "Pensioni 2019" di L. Pelliccia 

Fonte: Inps


Lascia un commento

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
Entra

Seguici sui social

Iscriviti al PODCAST

Scarica le nostre APP!

fiscoetasse

Libreria FISCOeTASSE

Circolari ed e-book
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse
app-fiscoetasse

FISCOeTASSE News

Tutte le notizie gratis
app-ios-fiscoetasse app-android-fiscoetasse

Tools Fiscali

Check list rilascio visto conformità superbonus 110%
In PROMOZIONE a 29,90 € + IVA invece di 39,90 € + IVA fino al 2020-11-15
Rivalutazione beni ammortizzabili DL 104/2020 (Excel)
In PROMOZIONE a 99,90 € + IVA invece di 129,00 € + IVA fino al 2020-12-31
Valutazione d'azienda e Affrancamento: Pacchetto
In PROMOZIONE a 119,90 € + IVA invece di 159,96 € + IVA fino al 2030-12-31
Affrancamento terreni 2020 (excel)
Scaricalo a 39,90 € + IVA

Le nostre skill - ALEXA

FISCOeTASSE NOTIZIE

Skill FISCOeTASSE Notizie

FISCOeTASSE

Skill FISCOeTASSE