Rassegna stampa Pubblicato il 17/09/2019

CCNL lavoro domestico: rinnovo entro il 2019

stipendio colf

Partono le trattative per il rinnovo del CCNL lavoro domestico, ancora fermo al 2016. Le parti contano di concludere entro il 31.12 2019. I minimi in vigore oggi

I sindacati hanno comunicato che sono riprese le trattative per il rinnovo del contratto per il settore del lavoro domestico . Le parti si  sono già impegnate a concludere il rinnovo entro il 31 dicembre 2019.  Si tratta in particolare dei i sindacati di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl, Uiltucs e Federcolf, per i lavoratori e delle associazioni imprenditoriali di settore Fildaldo, Domina  .

E' stato definito un  fitto calendario di incontri a cominciare dal 16 e dal 29 ottobre a Roma con l’obiettivo di definire il rinnovo entro il 31 dicembre 2019 . Si ricorda che il precedente contratto, in vigore fino a nuova stipula,  è scaduto nel 2016 (QUI GRATIS IL TESTO).

A gennaio  2019 erano stati adeguati i minimi retributivi  come  da PDF allegato. Alcuni esempi:

  • Livello A  Colf con meno di 12 mesi di esperienza il mensile è pari a  636,20  per 4,62 euro orari
  • Livello B Colf generico polifunzionale  non convivente 578,37, convivente 809,71, per  5,78 euro orari
  • Livello D Super per  l'Assistenza a persona non autosufficiente (formata)   il minimo orario è di  8,21 euro.
  • L' Indennità  di vitto e alloggio per i lavoratori conviventi  : totale 5,61 (pranzo 1,96, cena  1,96, alloggio 1,69 )
  • Gli incrementi mensili per i domestici conviventi vanno da circa 7 euro  a 15 euro per le badanti che assistonono persone non autosufficienti.
  • Per le colf invece lo stipendio mensile cresce di 8,97
  • per le baby sitter che assistono bambini sopra i 3 anni di 9,61 euro (livello BS)
  • e  per le badanti ( (livello CS) di 10,89 euro .

Nel comunicato della Fisascat Cisl  si sottolinea l'urgenza di " definire un quadro di regole per la maggiore dignità dei lavoratori del comparto ai quali garantire pari diritti e pari doveri e che solo il contratto nazionale di lavoro può fornire un valido strumento per superare l’alta vertenzialità e contrastare il lavoro nero e sommerso, fenomeno purtroppo presente nel settore dove i rapporti di lavoro regolari, certifica l’Inps, sono circa 900mila su un totale di 2milioni di addetti stimati. E’ in questo scenario che trovano spazio le richieste di parte sindacale sul riconoscimento di permessi retribuiti per il rinnovo del permesso di soggiorno o per disbrigare le pratiche di ricongiungimento familiare ma anche il divieto di licenziamento fino al compimento di un anno del figlio per le lavoratrici madri oltre al riconoscimento della copertura economica per i giorni di malattia nonché il diritto a sospendere le ferie in caso di sopraggiunta e certificata malattia."

Viene anche sottolineato l'impegno a dedicare particolare attenzione  sulla bilateralità e sul riconoscimento di una indennità in caso di mutamento delle condizioni di lavoro per nuove esigenze della persona.

Ti possono interessare in materia :

il pacchetto E-book e foglio di calcolo " Busta paga COLF" per gestire  facilmente in autonomia il rapporto di lavoro domestico.

il manuale appena aggiornato "CCNL Colf e badanti" di P. Masciocchi (Libro di carta Maggioli editore) 

 

Fonte: CGIL




Prodotti per La rubrica del lavoro , CCNL: tabelle retributive 2019

32,00 € + IVA
27,20 € + IVA
39,00 € + IVA
33,15 € + IVA

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)