Rassegna stampa Pubblicato il 08/05/2018

Sanimoda, parte il fondo sanitario integrativo per il tessile

Tempo di lettura: 1 minuto
fondo sanitario  contratto tessile

Inaugurato lo scorso 23 aprile il fondo Sanimoda, per gli addetti dell’industria tessile-abbigliamento e occhiali. Da Maggio 2018 partono registrazione e rimborsi

Dallo scorso  1° aprile è attiva l’assistenza sanitaria integrativa per gli addetti dell’industria tessile-abbigliamento e occhialeria.  È stato infatti inaugurato ufficialmente a Milano il  23 aprile 2018 il fondo Sanimoda, che nasce dall’intesa del febbraio 2017 tra i sindacati Filctem Cgil, Femca Cisl e Uiltec Uil e le associazioni datoriali del settore.  

Gli accordi hanno previsto  l’obbligo di contribuzione di 12 euro mensili a carico dei datori di lavoro,  già avviata a  gennaio 2018.

Sanimoda  conta di più di 100.000 iscritti nel solo settore tessile-abbigliamento, e sarà ampliato prossimamente anche da  aziende che applicano  altri contratti nazionali: calzature, pelletteria, penne e spazzole, giocattoli, reti da pesca, con date e quote diverse per ognuno.

Il fondo offre un’ampia offerta di prestazioni :  visite mediche specialistiche ad accertamenti diagnostici, ricoveri e interventi chirurgici  analisi di laboratorio, spese odontoiatriche, trattamenti di fisioterapia, osteopatia, kinesiterapia, riabilitazione cardiologica e neuro-motoria a seguito di interventi, infortuni o malattia.

La regolamentazione del Fondo, lascia all’iscritto la libertà di scegliere le prestazioni occorrenti anche tra le strutture non convenzionate, e allarga il rimborso delle prestazioni sanitarie anche al coniuge e al convivente fiscalmente a carico e ai figli minori. Particolare attenzione è attribuita alle condizioni di disabilità e invalidità,  e a programmi di prevenzione sanitaria.   Le prestazioni sono garantite dalla convenzione che SANIMODA ha stipulato con UniSalute – Generali.


Dal 6 aprile 2018 è attivo il numero verde 800 009646 dedicato alle informazioni sulle coperturesanitarie e alle prenotazioni di prestazioni.

I lavoratori iscritti dovranno registrarsi attraverso l’area riservata sul sito di SANIMODA da maggio  2018 e, attraverso l’autenticazione, potranno:

- Verificare lo stato dei contributi versati dalla propria azienda;
- Inviare la documentazione per le richieste di rimborso/prenotazioni;
- Monitorare le prestazioni in corso;
- Tenere aggiornata la propria anagrafica, per non perdere le comunicazioni emesse dal Fondo.
Nella fase iniziale, finché la registrazione del lavoratore non sarà perfezionata, è possibile accedere alle prestazioni dirette e richiedere il rimborso alle spese sanitarie sostenute contattando il numero verde.

Tutti gli aggiornamenti, i materiali e i documenti utili, compreso il Piano sanitario con tutte le prestazioni offerte, sono disponibili sul sito di www.SANIMODA.it

Per altre notizie sui contratti collettivi segui il nostro Dossier gratuito CCNL e Tabelle retributive 2018

Ti puo interessare il manuale Formulario del Lavoro:  850 formule pronte per essere utilizzate, per aziende e consulenti del lavoro.(Libro di carta Maggioli Editore) 

 

Fonte: Fisco e Tasse





Commenti

SONO MESI CHE PROVO A CONTATTARE IL NUMERO VERDE CON RISULTATI NULLI? ALLORA COME PROCEDERE? PRATICAMENTE NON SI PUO USUFRIRE DI QUANTO PROMESSO

Commento di zoe (17:03 del 24/09/2019)

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)