Rassegna stampa Pubblicato il 24/02/2017

Rottamazione cartelle esattoriali 2017: in arrivo i carichi definibili

Tempo di lettura: 0 minuti
rottamazione cartelle emendamenti del 10 novembre

Entro il 28 febbraio Equitalia deve comunicare ai contribuenti i carichi definibili non ancora manifestati al debitore per sfruttare la rottamazione delle cartelle

La rottamazione delle cartelle esattoriali ha ad oggetto gli affidamenti eseguiti entro il 31 dicembre 2016 ma dato che l’affidamento è un atto interno tra ente creditore e agente della riscossione potrebbe non essere stato ancora portato a conoscenza del debitore in tempi rapidi. Pertanto entro il 28 febbraio 2017 Equitalia deve comunicare per posta ordinaria i carichi definibili non ancora manifestati al debitore.

In generale infatti i tempi con cui il debitore viene a conoscenza del carico sono piuttosto lunghi:

  • per l'iscrizione a ruolo, Equitalia ha undici mesi di tempo per notificare la cartella di pagamento al contribuente senza perdere il diritto al discarico per inesigibilità
  • per gli accertamenti esecutivi, l’agente della riscossione  deve darne con raccomandata semplice o per posta elettronica senza un termine per la spedizione di questa raccomandata né tantomeno l’omissione della stessa inficia la validità della procedura accertativa. 

Da qui l’esigenza a norma dell’articolo 6, comma 3-ter, del Decreto fiscale 193/2016 dell’invio entro fine mese della comunicazione di Equitalia che informa il debitore dell’esistenza di partite potenzialmente definibili non ancora ufficializzate.

Per rimanere aggiornato segui il Dossier gratuito sulla Rottamazione cartelle esattoriali 2017

Guarda i software, gli e-book, i formulari, i videocorsi e gli approfondimenti sulla rottamazione delle cartelle esattoriali

Fonte: Il Sole 24 Ore




Prodotti consigliati per te

 
4,90 € + IVA
 
4,90 € + IVA

Commenti

Ho ricevuto una cartella di equitalia 08/04/17 mi dicono che non è possibile fare la rottamazione perché mi è stata notificata 2017

Commento di Ivan (00:45 del 13/04/2017)

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)