HOME

/

FISCO

/

VOLUNTARY DISCLOSURE

/

FALSITÀ SULLA NUOVA VOLUNTARY DISCLOSURE: IL SOTTOSEGRETARIO NANNICINI CHIARISCE

2 minuti, Redazione , 19/10/2016

Falsità sulla nuova Voluntary Disclosure: il sottosegretario Nannicini chiarisce

Ieri, con una dichiarazione, il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Tommaso Nannicini ha chiarito i termini reali della nuova voluntary disclosure chiudendo così alcune polemiche

Ieri, con una dichiarazione il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Tommaso Nannicini, ha chiarito pubblicamente le intenzioni del Governo sulla voluntary disclosures, sostenendo che "Le fonti anonime dell’Agenzia delle Entrate secondo cui la nuova Voluntary Disclosure sarà una sanatoria per evasori e trafficanti sono del tutto infondate. E ancora più priva di fondamento è la notizia che la Voluntary si allargherà al contante senza nessun controllo, favorendo chi ha accumulato fondi neri con attività opache o addirittura criminali. Si tratta di ricostruzioni distorte e strumentali."

La dichiarazione continua precisando che non è prevista alcuna estensione della Voluntary, e che:

  • la Voluntary nazionale sul contante era già presente l’anno passato,
  • il perimetro della Voluntary rimane immutato,
  • rispetto ai presidi per i controlli sulla provenienza dei fondi, non cambia nulla rispetto alla precedente versione.

Il testo prosegue chiarendo che "se la riapertura della Voluntary nazionale verrà utilizzata dai contribuenti, l'Agenzia otterrà informazioni che mai ha avuto prima e finalmente si renderà tracciabile e “bancarizzato” un pezzo di Paese che attualmente è ancora sommerso. La nuova Voluntary si allineerà alle migliori pratiche Ocse e permetterà di utilizzare in modo mirato le possibilità aperte dallo scambio di informazioni, su cui i risultati del Governo Renzi non hanno precedenti nella recente storia italiana (accordi con Svizzera, Montecarlo, Liechtenstein, Vaticano, Cayman, San Marino solo per ricordarne alcuni)."

Inoltre, in merito ai presidi anti-riciclaggio e penali, viene precisato che saranno rafforzati rispetto alla precedente versione in quanto "I soggetti che faranno emergere contante dovranno dichiarare che il denaro non proviene da reati non tributari, questo per bloccare corrotti e bancarottieri. Se uno dichiarerà il falso sarà punito, e questo reato permetterà di dimostrare anche la fraudolenza dell’accesso alla Voluntary, il che configura un altro e più grave reato."

"Nessun regalo agli evasori, quindi." Termina così, la dichiarazione, sottolineando che "trasparenza, tracciabilità, fisco non vessatorio dalla parte dei contribuenti onesti: restano questi i capisaldi del Governo che più ha fatto in termini di risultati positivi nella lotta all’evasione. Non è un caso che nel 2015 si sia registrato il record assoluto nel recupero evasione per un totale di 14,9 miliardi di euro."

Il testo completo della dichiarazione disponibile a questo link

Segui tutte le novità nel dossier gratuito Legge di Stabilità 2017

Tag: LEGGE DI BILANCIO 2021 LEGGE DI BILANCIO 2021 VOLUNTARY DISCLOSURE VOLUNTARY DISCLOSURE

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LE RIFORME DEL GOVERNO CONTE · 22/08/2018 Pace fiscale: ipotesi voluntary disclosures su contante e cassette di sicurezza

Voluntary disclosures sulle cassette di sicurezze e sul contante detenuto all'estero: fattibilità allo studio del Governo

Pace fiscale: ipotesi voluntary disclosures su contante e cassette di sicurezza

Voluntary disclosures sulle cassette di sicurezze e sul contante detenuto all'estero: fattibilità allo studio del Governo

Mini voluntary 2018 ex frontalieri o ex Aire: ultimo giorno per regolarizzarsi

Oggi 31 luglio scade il termine per l'invio dell'istanza di adesione alla procedura di regolarizzazione delle attività depositate e delle somme detenute all’estero, ecco come fare

Mini voluntary: effetti solo se si perfeziona la procedura

Procedura di collaborazione volontaria per l'emersione di redditi prodotti all'estero: cosa succede se si perfeziona o meno la mini voluntary

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.