HOME

/

LAVORO

/

LA RUBRICA DEL LAVORO

/

VITTIME AMIANTO: ECCO I NUOVI FONDI 2021-2022

Vittime amianto: ecco i nuovi fondi 2021-2022

Firmato il decreto con le risorse e le procedure per le prestazioni INAIL a carico del fondo vittime dell'amianto per operazioni portuali.

Ascolta la versione audio dell'articolo

E' stato firmato  dal ministro del  Lavoro Orlando  il decreto interministeriale che stabilisce le procedure e le modalità di erogazione, per gli anni 2021 e 2022, delle prestazioni a carico del Fondo per le vittime dell'amianto,  in favore degli eredi di coloro che sono deceduti a seguito di patologie correlate all'esposizione all'amianto nell'esecuzione di operazioni portuali.

 Il provvedimento attende ora la firma del ministro dell'Economia Franco. Dal momento della pubblicazione sono previsti 60 giorni di tempo per l'invio delle domande all'INAIL.

Le risorse disponibili ammontano  complessivamente a  20  milioni di euro,  10 milioni per ciascuno degli anni 2021 e 2022. 

Si ricorda che potranno  accedere alla prestazione gli eredi delle vittime che risultino destinatari del risarcimento del danno patrimoniale e non patrimoniale, sulla base di quanto liquidato con sentenza esecutiva o con verbale di conciliazione giudiziale.

 Potranno altresì presentare domanda le Autorità di sistema portuale soccombenti in sentenze esecutive o comunque parti debitrici in verbali di conciliazione giudiziale.

Inail emanerà una circolare di istruzioni  gestirà le domande che potranno essere presentate, come detto entro e non oltre 60 giorni dalla data di pubblicazione del decreto.

 L'Istituto nazionale di assistenza contro gli infortuni   si occupera come di consueto della  procedura di valutazione della domanda e procederà all'erogazione della prestazione del Fondo a favore degli eredi o delle Autorità di sistema portuale grazie al trasferimento delle relative risorse finanziarie da parte del Ministero del Lavoro e delle politiche sociali. 

Vale la pena ricordare infine che sulla base di quanto stabilito dall’art. 4 del  decreto 27 ottobre 2016, l’importo della prestazione è stabilito annualmente dall’Inail, in misura di una quota percentuale  uguale per tutti i beneficiari, in ragione delle domande pervenute e ritenute accoglibili,  dell’ammontare dei risarcimenti stabiliti in sentenza o nel verbale di conciliazione  giudiziale e nel rispetto dei limiti di spesa suddetti, pari a 10 milioni di euro per ciascun anno .

La predetta percentuale sarà fissata, con determinazione del Presidente dell’Istituto, entro  i 15 giorni successivi alla scadenza del termine di presentazione delle domande di  accesso al Fondo.

Trovi qui il Testo Unico  sulla sicurezza - D.Lgs 81 2008 - aggiornato a gennaio 2020

Ti puo  interessare l'ebook  "Lavoro e sicurezza: Casi reali " di R. Staiano. Formulario completo con giurisprudenza e facsimili di ricorso.

Tag: INAIL INAIL LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LA RUBRICA DEL LAVORO · 29/11/2022 Bonus 1000 euro lavoratori fragili: richieste entro il 30 novembre

Le istruzioni per la domanda del bonus una tantum per i lavoratori fragili che hanno superato il limite di assenze 2021. Si avvicina la scadenza 30 novembre

Bonus 1000 euro lavoratori fragili: richieste entro il 30 novembre

Le istruzioni per la domanda del bonus una tantum per i lavoratori fragili che hanno superato il limite di assenze 2021. Si avvicina la scadenza 30 novembre

Pensioni 2023 : cosa prevede la finanziaria

Le novità sulle pensioni nella bozza aggiornata della legge di bilancio: stretta su Opzione Donna, sconto contributivo per chi resta, Quota 103 a 62 anni

Esonero contributivo parità di genere: ecco le  regole

Ecco il decreto con le modalità di applicazione delle agevolazioni per i datori di lavoro che conseguono la certificazione sulla parità di genere in azienda. Necessario fare domand

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.