HOME

/

LAVORO

/

MATERNITÀ, FAMIGLIA, CONCILIAZIONE VITA-LAVORO

/

BONUS BEBÉ: LE NOVITÀ PER GLI EXTRACOMUNITARI

2 minuti, Redazione , 11/04/2022

Bonus bebé: le novità per gli extracomunitari

Assegno di natalita- bonus bebe anche a cittadini extracomunitari privi di permesso di lungo periodo, dopo la sentenza della Corte UE e Consulta. Come fare

I cittadini extracomunitari  soggiornanti in italia con qualsiasi titolo di soggiorno legale possono fare richiesta di riesame per eventuali domande  di bonus bebè 2021 respinte dall'inps mentre  quelle in fase di istruttoria saranno accolte.

 Con il  messaggio INPS n.  1562 del 7 aprile 2022 l'istituto prende atto delle recenti  decisioni della Corte di giustizia  europea e  della Corte costituzionale  sulla parificazione del diritto alle prestazioni di sicurezza sociale. Rivediamo le novità sulla disciplina in maggiore dettaglio 

L’Assegno di natalità cd bonus bebé  rivolto  al sostegno delle nuove nascite e adozioni era   in vigore dal 2014. Consisteva in un contributo mensile a carico INPS per un anno, dal 2020 destinato a tutte le famiglie senza limiti di reddito,ma  con importi differenziati .

Leggi maggiori dettagli in Bonus bebe 2021 le istruzioni aggiornate 

E' stato  abolito dal 2022 con l'istituzione dell'assegno unico e universale per i figliLeggi per approfondire Assegno unico figli tutte le regole e tabelle importi

Per i cittadini extracomunitari la normativa prevedeva che per avere accesso al bonus dovessero essere titolari di permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo di cui all'articolo 9 del decreto legislativo 25 luglio 1998, n. 286, e successive modificazioni.

Tuttavia, nel presupposto della tutela della maternità e dell’infanzia garantiti dalla Costituzione italiana e alla luce delle indicazioni fornite dal diritto dell’Unione europea, La Corte di giustizia dell’Unione europea, investita dalla Corte  costituzionale , si è pronunciata con la sentenza del 2 settembre 2021 (C-350/20), e ha affermato che l’assegno di natalità (e l’assegno di maternità di cui al  decreto legislativo 26 marzo 2001, n. 151) devono  essere considerati  prestazione familiare rientrante nell’ambito degli interventi di sicurezza sociale, elencati all’articolo 3, paragrafo 1, del regolamento (CE) n. 883/2004, per i quali i cittadini di Paesi terzi  beneficiano del diritto alla parità di trattamento rispetto ai cittadini italiani e comunitari.

Leggi in merito anche Assegno di natalità e di maternità: novità dalla Consulta

Conseguentemente la Corte Costituzionale, con la sentenza n. 54/2022, depositata il 4 marzo 2022, ha dichiarato incostituzionali le norme istitutive del bonus bebè (e le successive proroghe ) nella parte in cui subordinano la concessione della prestazione alla condizione che i cittadini di Paesi terzi non comunitari siano titolari del permesso per soggiornanti UE di lungo periodo.

Pertanto, nel messaggio l'istituto afferma che:

  1.  le domande di assegno di natalità presentate dai titolari dei predetti titoli di soggiorno e permessi di lavoro e/o di ricerca, attualmente in fase di istruttoria devono essere accolte, qualora ricorrano i requisiti di cui all’articolo 3, comma 4, della legge n. 238/2021, e indicati nella sentenza della Corte Costituzionale e
  2.  potranno essere accolte, in autotutela, anche le eventuali istanze volte a ottenere il riesame delle domande respinte per la mancanza del requisito del possesso del permesso di soggiorno di lungo periodo.

Fanno eccezione i rapporti esauriti in modo definitivo, per avvenuta formazione del giudicato o per  altro evento.

Tag: MATERNITÀ, FAMIGLIA, CONCILIAZIONE VITA-LAVORO MATERNITÀ, FAMIGLIA, CONCILIAZIONE VITA-LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO STRANIERI IN ITALIA STRANIERI IN ITALIA

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

MATERNITÀ, FAMIGLIA, CONCILIAZIONE VITA-LAVORO · 28/06/2022 Assegno Unico: domanda entro il 30 giugno per avere gli arretrati

Come fare e modificare la richiesta dell'assegno unico per integrazioni dei documenti o delle modalità di pagamento, suddivisione fra genitori, disabilità - Link e istruzioni

Assegno Unico: domanda entro il 30 giugno per avere gli arretrati

Come fare e modificare la richiesta dell'assegno unico per integrazioni dei documenti o delle modalità di pagamento, suddivisione fra genitori, disabilità - Link e istruzioni

Congedi parentali rafforzati e sostegno ai caregivers: approvato il nuovo decreto

Novità per i genitori e la conciliazione vita-lavoro nello schema di decreto legislativo approvato dal Governo, che recepisce la direttiva europea. Congedi ampliati

Assegno unico con RDC: arretrati anche con modello dopo il 30.6

Istruzioni aggiornate, esempi di importo dell'assegno unico con reddito di cittadinanza; chi deve inviare il modello AUU-RDC.Per gli arretrati non c'è scadenza di invio

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.