HOME

/

FISCO

/

RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE 2022

/

SUPERBONUS VILLETTE: COME CERTIFICARE IL 30% DEGLI INTERVENTI REALIZZATI AL 30 SETTEMBRE

Superbonus villette: come certificare il 30% degli interventi realizzati al 30 settembre

Tempo fino al 30.09 per raggiungere il 30% dei lavori per avere il superbonus per le spese 2022 sulle villette unifamiliari: come certificare i lavori

C'è tempo fino al 30 settembre 2022 per raggiungere il 30% dei lavori agevolabili con il superbonus relativamente alle spese sostenute da persone fisiche su singole unità immobiliari “indipendenti e autonome”.

Il termine della finestra agevolata arriva fino al 30 giugno 2022, con possibilità di ampliamento al 31 dicembre 2022, a condizione che alla data del 30 settembre 2022 siano stati effettuati lavori per almeno il 30% dell’intervento complessivo (comma 8-bis dell’art. 119 del DL 34/2020, modificato da ultimo dall’art 14 comma 1 lett. a) del DL 17 maggio 2022 n. 50, convertito dalla L. 15 luglio 2022 n. 91).

In particolare, la data del 31 dicembre 2022 riguarda gli interventi effettuati dalle persone fisiche su edifici unifamiliari e unità site in edifici plurifamiliari, ma funzionalmente indipendenti negli impianti e con accesso autonomo all’esterno.

Come certificare il raggiungimento del 30% dei lavori? Vediamolo

Superbonus villette: come certificare il 30% dei lavori al 30 settembre

La Commissione di monitoraggio insediata presso il Consiglio superiore dei lavori pubblici, con una risposta firmata dal presidente Massimo Sessa ha innanzitutto ricordato i contenuti dell’interpello dell’agenzia delle Entrate n. 791/2022 e spiega che nel calcolo del 30% «si potrà fare riferimento a tutte le lavorazioni e non solo a quelle oggetto di agevolazione». 

Successivamente, chiarite le modalità di calcolo, viene spiegato nei dettagli quali documenti servono per provare il raggiungimento del 30% dei lavori effettuati al 30 settembre.

Viene specificato che la norma non parla di stato di avanzamento lavori quindi il direttore dei lavori dovrà sottoscrivere una dichiarazione da allegare alla documentazione di cantiere per la chiusura dei lavori e dovrà tenerla a disposizione degli organi di controllo.

La dichiarazione non dovrà essere un’autocertificazione ma il direttore dei lavori dovrà basarla «su idonea documentazione probatoria». 

A titolo di esempio vengono citati: il libretto delle misure, lo stato d’avanzamento dei lavori, il rilievo fotografico della consistenza dei lavori, la copia di bolle e fatture. 

Il professionista comunque potrà utilizzare di tutto il materiale che considera utile a supportare quanto dichiara.

Infine la Commissione raccomanda la redazione della dichiarazione "non appena acquisita la documentazione ed effettuate le verifiche necessarie". 

Superbonus villette: c'è tempo fino al 30.09 per raggiungere il 30% degli interventi

Il Decreto Aiuti convertito in legge n 91/2022 ha introdotto novità in materia di superbonus 110% con riferimento alle villette unifamiliari.

In particolare, viene prorogato di tre mesi il termine previsto per realizzare il 30% dei lavori effettuati sulle unità immobiliari dalle persone fisiche, soglia necessaria per avvalersi nel 2022 dell’applicazione della detrazione Superbonus al 110%

La norma precisa che il conteggio del 30% va riferito all’intervento nel suo complesso, comprensivo anche dei lavori non agevolati al 110 per cento. 

Ricordiamo che la Relazione illustrativa al decreto specificava che si tratta dei lavori realizzati sostanzialmente per interventi sugli edifici unifamiliari o sulle unità immobiliari situate all'interno di edifici plurifamiliari a condizione che siano funzionalmente indipendenti e dispongano di uno o più accessi autonomi dall'esterno.

Sempre in tema di villette e superbonus ricordiamo anche che per il calcolo della soglia occorre fare riferimento a un chiarimento fornito dall’agenzia delle entrate che in una FAQ pubblicata sul proprio sito ha richiamato un interpello precedente su argomento analogo il n. 791 del 2021. 

Per completezza si riporta la FAQ integrale pubblicata sul sito dell’Agenzia delle Entrate. 

D: Si chiede conferma che per il calcolo del 30% dei lavori complessivi, soglia che permette alla persona fisica di sostenere spese detraibili al 110% nelle unità unifamiliari ai sensi dell’articolo 119 D.L. n. 34/2020, tale percentuale vada “commisurata all'intervento complessivamente considerato” (risposta ad interpello n. 791/2021) comprendendo, quindi, non solo tutti gli interventi programmati al 110%, ma anche quelli a diverse percentuali di detrazione (es. spese di ristrutturazione detraibili al 50%). Vanno comprese anche le spese per interventi non agevolati? 

R:La risposta ad interpello n. 791/2021 citata nel quesito si riferisce all’ applicazione del comma 8-bis dell’articolo 119 del decreto rilancio, nella formulazione vigente al 31 dicembre 2021, riferito all’ampliamento temporale dell’agevolazione in taluni casi specifici. 

In particolare, la disposizione pro tempre vigente stabiliva che le persone fisiche al di fuori dell'esercizio di attività d'impresa o di arti e professioni, potevano fruire del Superbonus con riferimento agli interventi su edifici composti da due a quattro unità immobiliari distintamente accatastate, posseduti da un unico proprietario o in comproprietà da più persone fisiche anche per le spese sostenute entro il 31 dicembre 2022. Ciò a condizione, tuttavia, che al 30 giugno di tale anno fossero stati effettuati almeno il 60 per cento dell'intervento complessivo. 

In tale contesto è stato, pertanto, precisato che, stante la formulazione della norma, la predetta percentuale andava commisurata all'intervento complessivamente considerato e non solo ai lavori ammessi al Superbonus. 

Tale criterio si ritiene valido anche con riferimento alle nuove disposizioni.

Tag: RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE 2022 RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE 2022

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

SUPERBONUS 110% · 23/09/2022 Vetrate panoramiche: l'installazione passa in edilizia libera

Si potranno installare vetrate panoramiche senza alcuna autorizzazione grazie alla legge di conversione del DL Aiuti bis. I dettagli

Vetrate panoramiche: l'installazione passa in edilizia libera

Si potranno installare vetrate panoramiche senza alcuna autorizzazione grazie alla legge di conversione del DL Aiuti bis. I dettagli

Superbonus: limiti alla responsabilità solidale nelle cessioni

Confermata la limitazione di responsabilità solidale per le cessioni dei bonus ai casi di dolo e colpa grave

Superbonus: l'indennizzo per danni non lo preclude

Le Entrate specificano quando un indennizzo assicurativo non vada sottratto dalle spese detraibili per gli interventi di efficientamento di un immobile

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.