HOME

/

FISCO

/

EMERGENZA CORONAVIRUS- GREEN PASS

/

GREEN PASS IN PALESTRA: SONO VIETATE LE COPIE DA CONSERVARE

1 minuto, Redazione , 09/09/2021

Green pass in palestra: sono vietate le copie da conservare

Intervento dell'autorità Garante della privacy per fermare la pratica di richiesta del green pass per le iscrizioni in palestra da parte dei gestori

Ascolta la versione audio dell'articolo

Uno dei componenti dell'autorità Garante per la protezione dei dati personale , M. Scorza ha affermato  in una intervista apparsa sul sito istituzionale, che è assolutamente vietato a chiunque , al momento della richiesta di green pass, farne  una copia da conservare  per evitare di ripetere i  controlli negli accessi successivi dei clienti.

 La pratica sembra si stia diffondendo in particolare nelle palestre e centri sportivi che chiedono  ai clienti , al momento dell'iscrizione di consegnare copia del Geen pass  a ssieme al certificato di sana e robusta costituzione e   che li tengono nei propri archivi fino alla data della scadenza .

Il dott Scorza  ricorda che la disciplina sul Green Pass prevede che lo stesso debba  essere  SOLO prEsentato all'ingresso  nei soli luoghi  previsti dalla legge nei quali è necessario ai sensi di quanto previsto dalla legge   attraverso l’apposita App Verifica Covid-19 .

Leggi anche  Certificazione verde  COVID obbligatoria dal 1 settembre

Questa applicazione consente solo di sapere se il titolare ha un Green Pass valido  senza alcun  riferimento alla condizione che ne ha consnetito il rilascio ne né alla data di scadenza del documento ( che è diversa appunto  nei tre diversi casi di vaccinazione, guarigione o effettuazione di tampone negativo)

Tali richieste costituiscono una  violazione  di legge e in particolare della  disciplina in materia di protezione dei dati personali, come trattamento di dati  non necessari

 Nell'intervento il consigliere ammette che la prassi  rende piu facile la gestione degli accessi degli abbonati ma,  afferma "al tempo stesso, frustra gli obiettivi di bilanciamento tra privacy, tutela della salute e riapertura del Paese che si sono perseguiti con il Green Pass giacché mette in circolazione una quantità di dati personali superiori a quelli necessari e, soprattutto, ne determina la raccolta e la moltiplicazione in una serie di banche dati diversamente sicure."

 Inoltre aggiunge che "A seguire strade diverse rispetto a quelle previste dalla legge si rischia, quindi, anche di trattare dati inesatti perché si considera in possesso di un Green Pass valido un soggetto che, magari, non lo è più" e conclude : "Le regole, insomma, ci sono e la comodità non consente di derogarvi".

Tag: LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO EMERGENZA CORONAVIRUS- GREEN PASS EMERGENZA CORONAVIRUS- GREEN PASS

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

EMERGENZA CORONAVIRUS- GREEN PASS · 08/08/2022 Green pass, assenze e sospensioni: le istruzioni ai datori di lavoro

Mancanza di certificazione verde Inps ha pubblicato le istruzioni operative sui trattamenti retributivi previdenziali e assistenziali. Possibile rimborso dei contributi versati

Green pass, assenze e sospensioni:  le istruzioni ai datori di lavoro

Mancanza di certificazione verde Inps ha pubblicato le istruzioni operative sui trattamenti retributivi previdenziali e assistenziali. Possibile rimborso dei contributi versati

Bonus 200 euro lavoratori autonomi occasionali e co.co.co: guida all’invio della richiesta

Guida alla presentazione dell’istanza di richiesta all’INPS del contributo una tantum di 200 euro per lavoratori autonomi occasionali e collaboratori coordinati e continuativi

Crisi politica: 92 voti di fiducia per Draghi in Senato. L'appello dei professionisti

I consigli nazionali dei professionisti chiedono al governo e alle parti politiche una rapida soluzione della crisi che "ridia stabilità al Paese"

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.