HOME

/

DIRITTO

/

TERZO SETTORE E NON PROFIT

/

IMPRESA SOCIALE: DECRETO MISE SULLE PERCENTUALI DEI RICAVI

Impresa sociale: decreto MISE sulle percentuali dei ricavi

Impresa sociale: pubblicate le regole per il rapporto tra ricavi attività d'impresa di interesse generale e i ricavi complessivi dell'impresa sociale.

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n.203 del 25 agosto 2021, il decreto del Ministero dello Sviluppo Economico in merito al computo dei ricavi dell'impresa sociale. Il decreto (in attuazione dell'art. 2, comma 3, del D. Lgs 112/2017) definisce i criteri per il computo del rapporto del 70% tra ricavi relativi all'attivita' d'impresa di interesse generale e ricavi complessivi dell'impresa sociale, ai fini della qualificazione come principale dell'attivita' di interesse generale, di cui all'art. 2, comma 1, del medesimo decreto legislativo 3 luglio 2017, n. 112, svolta dall'impresa sociale. Per espressa previsione normativa, il decreto non si applica alle cooperative sociali e ai loro consorzi.

Attenzione va prestata al fatto che le disposizioni si applicano a partire dal 1° gennaio dell'esercizio finanziario successivo a quello in corso alla data della pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana

Ricavi impresa sociale: criteri di computo

Ai fini del computo della percentuale di cui sopra, sono considerati al numeratore del rapporto, per ciascun anno di esercizio, esclusivamente i ricavi direttamente generati dal complesso delle attivita' d'impresa di interesse generale. Attenzione va prestata al fatto che non sono considerati ne' al numeratore ne' al denominatore del rapporto i ricavi relativi a:

  1. proventi da rendite finanziarie o immobiliari; 
  2. plusvalenze di tipo finanziario o patrimoniale;
  3. sopravvenienze attive; 
  4. contratti o convenzioni con societa' o enti controllati dall'impresa sociale o controllanti la medesima.

Nell'ipotesi in cui i ricavi non risultino chiaramente attribuibili alle attivita' d'impresa di interesse generale ovvero alle attivita' da queste diverse, l'attribuzione degli importi e' effettuata in base alla media annua del numero di lavoratori impiegati in ciascuna delle due categorie di attivita', calcolati per teste.

Ricavi impresa sociale: superamento dei limiti, obblighi e sanzioni

L'organo di amministrazione dell'impresa sociale documenta il carattere principale dell'attivita' d'impresa di interesse generale nel bilancio sociale. Nel caso di mancato rispetto della percentuale minima del 70%, l'impresa sociale effettua, nel termine di 30 giorni dalla data di approvazione del bilancio, da parte dell'organo competente, apposita segnalazione al Ministero del lavoro e delle politiche sociali. Le imprese sociali costituite in forma di cooperativa adempiono mediante segnalazione al Ministero dello sviluppo economico e, nel caso di adesione a uno degli enti anche all'ente medesimo. Inoltre, le imprese sociali costituite in forma di cooperativa aventi sede nelle regioni a statuto speciale e nelle Province autonome di Trento e Bolzano adempiono mediante segnalazione ai relativi Uffici territorialmente competenti. 

L'impresa sociale e' tenuta a rispettare, nell'esercizio successivo, un rapporto tra ricavi relativi all'attivita' d'impresa di interesse generale e ricavi complessivi che sia superiore al 70 per cento, incrementato della misura almeno pari alla percentuale non raggiunta nell'esercizio precedente. 

In tema di Cooperative potrebbero interessarti questi eBook di G. Visconti:


Tag: COOPERATIVE E CONSORZI COOPERATIVE E CONSORZI TERZO SETTORE E NON PROFIT TERZO SETTORE E NON PROFIT

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

TERZO SETTORE E NON PROFIT · 27/06/2022 ETS: agevolazioni fiscali per tutti gli iscritti al RUNTS

Il DL Semplificazioni fisco chiarisce i dubbi sulle agevolazioni fiscali spettanti agli iscritti al RUNTS

ETS: agevolazioni fiscali per tutti gli iscritti al RUNTS

Il DL Semplificazioni fisco chiarisce i dubbi sulle agevolazioni fiscali spettanti agli iscritti al RUNTS

Obblighi trasparenza erogazioni pubbliche: entro il 30 giugno le comunicazioni

Le associazioni e le imprese devo inviare le comunicazioni per adempiere agli obblighi di trasparenza delle erogazioni ricevute entro il 30 giugno. Sanzioni dal 1 gennaio 2023

Enti del Terzo settore: le linee guida su come gestire la raccolta fondi

Ecco le regole del Ministero del lavoro per la raccolta fondi degli ETS Enti del terzo settore pubbliche e private

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.