HOME

/

LAVORO

/

ASSEGNI FAMILIARI E AMMORTIZZATORI SOCIALI

/

DIPENDENTE IN CASSA INTEGRAZIONE NEL 2020: IL MODELLO 730 NEL 2021 È OBBLIGATORIO

Dipendente in cassa integrazione nel 2020: il modello 730 nel 2021 è obbligatorio

I contribuenti che hanno percepito l’indennità di disoccupazione da parte dell’Inps dovranno necessariamente trasmettere il modello 730 per determinare i saldi d’imposta

Nel 2020, per effetto delle misure contenitive conseguenti all’emergenza sanitaria, per un’ampia platea di contribuenti (secondo alcune stime oltre 16 milioni di lavoratori) si è presentata una situazione per molti lavoratori nuova: la cassa integrazione.

Il transito di un contribuente in cassa integrazione, quando l’indennità è corrisposta direttamente dall’Inps, non è neutrale da un punto di vista fiscale.

Il percettore infatti si troverà nella medesima situazione in cui si trovano, ad esempio, tutti coloro che effettuando due lavori: quella della doppia Certificazione Unica; nel caso specifico :

  1. quella dell’Inps per l’indennità di disoccupazione e 
  2. quella del datore di lavoro per il lavoro dipendente prestato.

Il problema che nasce è che i due soggetti coinvolti, il datore di lavoro e l’ente previdenziale, rileveranno le imposte, sotto forma di ritenute, come sostituti di imposta, per conto del lavoratore, basandosi su quanto da loro erogato, e non sul reddito complessivo.

Di conseguenza, per il contribuente in cassa integrazione, come generalmente per tutti coloro con doppia Certificazione Unica, la predisposizione del modello 730 (o del modello Reddito PF) sarà obbligatoria, perché necessaria per quantificare i correttsaldi di imposta che, nel caso in cui le aliquote applicate ai redditi parziali dovessero essere inferiori a quelle del reddito totale, potrebbero concretizzarsi in un debito d’imposta; il quale potrà comunque essere annullato da eventuali detrazioni in capo al contribuente, per le quali bisognerà però valutare il caso specifico.

Si ricorda che per effetti dell’articolo 128 del Decreto Rilancio, il DL 34/200, con l’espressa finalità di contenere gli effetti negativi dell’emergenza sanitaria, per l’anno 2020, è stato disposto che il bonus Irpef in busta paga (da 80 euro fino a giugno 2020 e di 100 euro da luglio), non subirà condizionamenti dal minor reddito derivante dagli ammortizzatori sociali. Quindi il bonus non dovrà essere restituito in dichiarazione 2021 (modello 730 o modello Redditi PF che sia) dai contribuenti incapienti.

Per la corretta predisposizione della dichiarazione dei redditi, sarà quindi necessario conoscere i dati presenti nella Certificazione Unica 2020 predisposta dall’Inps. A differenza del datore di lavoro, che consegna il documento al lavoratore, per il caso dell’Inps dovrà essere il contribuente ad acquisire il documento dal sito dell’ente previdenziale; ma l’operazione non può dirsi necessaria, in quanto è previsto che anche questa tipologia di reddito confluisca nella dichiarazione precompilata, alla quale il contribuente potrà accedere entrando nella propria area riservata sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Ti possono interessare:

La busta paga guida operativa di MC Prudente Libro di carta Maggioli editore

La cessazione del rapporto di lavoro di C. Colosimo - Libro di carta Maggioli editore

Tag: ASSEGNI FAMILIARI E AMMORTIZZATORI SOCIALI ASSEGNI FAMILIARI E AMMORTIZZATORI SOCIALI LAVORO DIPENDENTE LAVORO DIPENDENTE DICHIARAZIONE 730/2022: NOVITÀ DICHIARAZIONE 730/2022: NOVITÀ REDDITI PERSONE FISICHE 2022 REDDITI PERSONE FISICHE 2022 LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

ASSEGNI FAMILIARI E AMMORTIZZATORI SOCIALI · 10/08/2022 FIS 2022: firmato il decreto attuativo, ecco le novità

Firmato dal ministro il Decreto attuativo del riforma del Fondo di Integrazione Salariale (FIS) prevista dalla legge di bilancio 2022. Una sintesi delle principali novità

FIS 2022: firmato il decreto attuativo,  ecco le novità

Firmato dal ministro il Decreto attuativo del riforma del Fondo di Integrazione Salariale (FIS) prevista dalla legge di bilancio 2022. Una sintesi delle principali novità

Cassa integrazione 1 semestre 2022: rettifiche per errati versamenti

Le indicazioni sulla gestione delle note di rettifica afferenti alle contribuzioni versate con aliquote errate. Codice autorizzazione da richiedere entro il 22 settembre

Bonus 550 euro per part time verticale: bisogna fare domanda

Prime istruzioni INPS sulla nuova indennità una tantum per i lavoratori con contratti di part time ciclico verticale. Attesa la piattaforma telematica per fare richiesta

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.