HOME

/

LAVORO

/

LA RUBRICA DEL LAVORO

/

INABILITÀ AL LAVORO: PER IL RISARCIMENTO CTU INSUFFICIENTE

1 minuto, Redazione , 14/12/2020

Inabilità al lavoro: per il risarcimento CTU insufficiente

In tema di lesione alla capacità lavorativa la Cassazione stabilisce che la liquidazione del danno deve tenere conto di tutta la documentazione medica prodotta

Ascolta la versione audio dell'articolo

 La Corte di cassazione, con l'ordinanza n. 28073 del 9 dicembre 2020, accoglie il ricorso di una donna rimasta invalida al 50% a seguito di un incidente stradale, affermando che l'inabilità al lavoro risultante  dev'essere liquidata dal giudice non solo sulla base della CTU ma sul complesso  tutta la documentazione medica prodotta dalla parte lesa.

La controverisa era iniziata presso il Giudice di pace di Pensato  cui  era stato chiesto che all'attore responsabile dell'incidente stradale fosse  condannato a corrisponderle a titolo risarcitorio la somma di euro 739.846,32. Dopo la dichiarazione di incompetenza per valore da parte del Giudice di Pace di Pesaro, io giudizio passava al Tribunale di Pesaro, il quale, con la sentenza n. 280/2011, giudicava effettivamente l'incidente causato da MB, che veniva condannato, in solido con la sua impresa di assicurazioni, al pagamento, detratti gli importi già corrisposti, di euro 170.000,00 per danno non patrimoniale, tenuto conto della personalizzazione, di euro 100.000,00, per danno patrimoniale da lucro cessante, di euro 69.748,93, per rimborso di spese mediche documentate, e di euro 40.000,00, per spese mediche future.

La complessa sentenza accoglie in parte il ricorso della  donna per una diversa quantificazione del danno. In particolare viene specificato che  riguardo al danno consistente nella contrazione di reddito, che la Corte distrettuale, pur avendo correttamente premesso che :

  • non c'è automatismo tra danno biologico permanente e contrazione della capacità di guadagno, e
  • che spetta alla vittima dimostrare la contrazione dei reddito, 
  • che tale contrazione può presumersi ove i postumi dell'invalidità permanente non siano di lieve entità, 

in realta non solo non ha tenuto conto della diversa valutazione circa la entità dei danno emergente dalle prove addotte dalla danneggiata rispetto a quella risultante dalla CTU e non ha motivato la decisione di fondare la sua decisione solo sulla CTU, ma non ha neppure dato logico rilievo alla tipologia dei postumi lamentati — soprattutto alla difficoltà di mantenere la stazione eretta ed ai problemi di carattere urogenitale — ed alla loro incidenza sulla capacità di svolgimento della precedente attività lavorativa a tempo pieno, limitandosi / senza una congrua ed intellegibile motivazione, a considerarli solo per le loro implicazioni mediche.


Ti potrebbero essere utili:

Agevolazioni disabili e Legge 104E book di A. Donati

la circolare  sui chiarimenti 2021 IVA agevolata veicoli disabili 

Allegato

Cassazione 28073 2020 inabilità

Tag: AGEVOLAZIONI DISABILI E INVALIDITÀ AGEVOLAZIONI DISABILI E INVALIDITÀ LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

CONCORSI E OFFERTE DI LAVORO · 08/08/2022 Concorso Agenzia Dogane 2022: nuovo avviso

Primo bando di concorso Agenzia delle Dogane in arrivo il 30 agosto per 980 posti .Vediamo maggiori dettagli su requisiti, profili, professionali, stipendi previsti.

Concorso Agenzia Dogane 2022: nuovo avviso

Primo bando di concorso Agenzia delle Dogane in arrivo il 30 agosto per 980 posti .Vediamo maggiori dettagli su requisiti, profili, professionali, stipendi previsti.

Taglio cuneo fiscale e rivalutazione pensioni: le novità del DL Aiuti bis

Vediamo tutte le misure per le famiglie del nuovo decreto in arrivo e un calcolo degli aumenti previsti per pensioni e stipendi

Bonus 1000 euro lavoratori fragili:  a chi spetta e come

Le istruzioni per la domanda del bonus una tantum destinato ai lavoratori fragili che hanno superato il limite di assenze nel 2021: requisiti . Scadenza 30 novembre

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.