HOME

/

PMI

/

AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

/

TEST COVID AI DIPENDENTI: NIENTE CREDITO DI IMPOSTA

2 minuti, Redazione , 04/11/2020

Test COVID ai dipendenti: niente credito di imposta

L'Agenzia nega l'accesso al tax credit per sanificazione contro il COVID 19 , previsto dal Decreto Rilancio in caso di test sierologici ai dipendenti

Ascolta la versione audio dell'articolo

Credito di imposta negato ai test sierologici per Coronavirus effettuati sui dipendenti a spese dell'azienda. Questa l'affermazion, dell'Agenzia delle Entrate nella Risposta a interpello n. 510 del 2.11.2020  (allegata qui)

 Il caso si riferisce al bonus del 60% delle spese per la sanificazione e l'acquisto di dispositivi di protezione  anticontagio da Coronavirus  previsto dall'art. 125 Decreto Rilancio. 

(Maggiori dettagli in Credito di imposta sanificazione, modello e istruzioni)

Nell'Interpello una società edile chiedeva di poterne fruire anche per le spese sostenute per l'esecuzione dei test sierologici ai dipendenti, considerandole  in linea con la ratio  della norma volta a  favorire le misure di tutela della salute dei lavoratori e degli utenti delle imprese contro la pandemia,  garantendo una agevolazione fiscale per gli strumenti a disposizione.

L'Agenzia pero non concorda  e propende per una interpretazione letterale che non fa giustizia dello spirito della norma . L'argomentazione del provvedimento si limita ad una analisi letterale del testo e dei successivi chiarimenti di prassi . 

Ricorda infatti che   l’articolo 125 del decreto Rilancio ( che ha sostituito una analoga disposizione del Decreto Cura Italia )  parla di spese "per la sanificazione degli ambienti e degli strumenti utilizzati, nonché per l'acquisto di dispositivi di protezione individuale e di altri dispositivi atti a garantire la salute dei lavoratori e degli utenti” . Inoltre  viene richiamata la successiva circolare del 10 luglio 2020, n. 20/E, che fornisce un elenco esemplificativo delle fattispecie agevolabili , evidenziando il fatto che non sono citati espressamente i test sierologici. 

 Nella risposta  si cita   la circolare  per la quale " seppur il comma 2 rappresenti un elenco non esaustivo è necessario che le spese sostenute siano, in ogni caso, riferibili alle attività menzionate  nel comma 1. Si tratta, in particolare: 

1. della sanificazione degli ambienti (e degli strumenti utilizzati), come descrittanel paragrafo 2.2.1 della circolare n. 20/E del 2020; 

2. dell'acquisto di dispositivi di protezione individuale (e di altri dispositivi atti a garantire la salute dei lavoratori e degli utenti)"

L'agenzia ribadisce quindi che le  spese sostenute per eseguire test sierologici sul personale dipendente, non essendo riferibili né all'attività di sanificazione, né all'acquisto di dispositivi di  protezione individuale e di altri dispositivi , vanno escluse dal calcolo del credito di imposta ex art 125 DL 34 2020 convertito in legge.


Allegato

Risposta a interpello del 02.11.2020 n. 510

Tag: EMERGENZA CORONAVIRUS- GREEN PASS EMERGENZA CORONAVIRUS- GREEN PASS LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO SICUREZZA SUL LAVORO SICUREZZA SUL LAVORO AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE · 08/08/2022 Voucher connettività professionisti: attenzione ai contributi

Piano voucher per imprese viene esteso anche ai professionisti. Dal 23 maggio possibile presentare le domande per i contributi fino a 2.500 euro. Ecco a cosa prestare attenzione

Voucher connettività professionisti: attenzione ai contributi

Piano voucher per imprese viene esteso anche ai professionisti. Dal 23 maggio possibile presentare le domande per i contributi fino a 2.500 euro. Ecco a cosa prestare attenzione

Fondo di garanzia per le PMI: nuova circolare sui finanziamenti

Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese: pubblicata la circolare 6 con le regole sui prestiti. I requisiti per i beneficiari

Mercati agroalimentari all'ingrosso: 150 milioni per la logistica

Sviluppo della capacità logistica dei mercati agroalimentari all'ingrosso; ecco come funziona

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.