HOME

/

FISCO

/

AGEVOLAZIONI PRIMA CASA 2022

/

PRELIMINARE DI VENDITA DI IMMOBILE CON SOCIETÀ: ATTENZIONE ALLE IMPOSTE

1 minuto, Redazione , 19/08/2019

Preliminare di vendita di immobile con società: attenzione alle imposte

Tassazione contratto preliminare di compravendita: chiarimenti sull'imposta di registro dall'Agenzia delle Entrate

Se una società deve registrare un contratto preliminare di compravendita di un fabbricato, nel quale è prevista anche

  • la corresponsione di una somma titolo di caparra/acconto-prezzo,
  • un secondo acconto
  • un saldo,

tutti soggetti ad IVA, qual'è l'imposta di registro da corrispondere? E' stato questo il quesito contenuto nella Risposta all'interpello 311 del 24 luglio e allegato a questo articolo.

In generale il contratto preliminare è l’accordo con il quale le parti si obbligano reciprocamente a stipulare un successivo contratto definitivo, indicandone i contenuti e gli aspetti essenziali. Come regola, i contratti preliminari di ogni specie sono da registrare e sono soggetti all’applicazione dell’imposta di registro nella misura fissa di euro 200. 
Nel rispondere l'Agenzia delle Entrate ha ricordato che il contratto preliminare prevede la dazione di somme a titolo di caparra confirmatoria si applica l’imposta proporzionale di registro nella misura dello 0,50 per cento, mentre per le somme dovute a titolo di acconto sul prezzo, relative ad operazioni non soggette ad IVA, prevede l’applicazione dell’imposta di registro con l’aliquota del 3 per cento.

Per i contratti preliminari relativi ad operazioni rientranti nel regime di imponibilità IVA, come nel caso oggetto di interpello, alle disposizioni relative agli acconti si applica l’imposta di registro nella misura fissa, in applicazione del principio di alternatività Iva/registro. Quanto alla disposizione relativa alla caparra, normalmente soggetta ad imposta proporzionale di registro, se la stessa assolve anche la funzione di acconto sul prezzo, la tassazione della suddetta somma segue il trattamento fiscale previsto per gli acconti-prezzo.
Pertanto, la risposta all'interpello termina chiarendo che per la registrazione del contratto preliminare che prevede la corresponsione di somme a titolo di acconto assoggettati ad Iva, dovrà essere corrisposta l’imposta di registro nella misura fissa per il contratto preliminare ai sensi dell’articolo 10 della Tariffa, parte I, del TUR e una seconda imposta fissa per la pattuizione che stabilisce la dazione di uno o più acconti, assoggettati ad IVA. 

Ti consigliamo:

Visita il  Focus dedicato alle Ristrutturazioni Edilizie, Superbonus 110%, Cessione del Credito in continuo aggiornamento

Allegato

Risposta interpello 310 del 24.7.2019

Tag: AGEVOLAZIONI PRIMA CASA 2022 AGEVOLAZIONI PRIMA CASA 2022 IMPOSTA DI REGISTRO IMPOSTA DI REGISTRO

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

AGEVOLAZIONI PRIMA CASA 2022 · 03/08/2022 Trasferimento residenza all'estero e agevolazione prima casa: ecco i requisiti

Agevolazione prima casa e trasferimento all'estero: chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate sui requisiti necessari

Trasferimento residenza all'estero e agevolazione prima casa: ecco i requisiti

Agevolazione prima casa e trasferimento all'estero: chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate sui requisiti necessari

Bonus acquisto casa under 36: guida alla agevolazione

Bonus acquisto prima casa under 36: tutte le regole sulla agevolazione prorogata al 31.12.2022. Un depliant delle entrate con il riepilogo delle regole

Bonus verde 2022: guida alla detrazione per giardini e terrazze

Detrazione Irpef del bonus verde per la sistemazione di terrazzi e giardini prorogata anche per il 2022: quali sono le spese agevolabili e a chi spetta la detrazione

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.