HOME

/

LAVORO

/

LA RUBRICA DEL LAVORO

/

LEGGE CONCORRENZA: TFR E FONDI PENSIONE

2 minuti, Redazione , 08/09/2017

Legge Concorrenza: Tfr e fondi pensione

il recente decreto su mercato e concorrenza ha introdotto novità in materia di fondi pensione: versamento del trattamento di fine rapporto (TFR), e anticipo per i disoccupati

Il recente decreto su Mercato e Concorrenza  ha introdotto novità in materia di fondi pensione  . In particolare :

  • una riguarda il versamento del trattamento di fine rapporto (TFR),
  • l'altra riguarda l'anticipo delle prestazioni pensionistiche per chi è disoccupato da almeno due anni.

Più nel dettaglio :

Per quanto riguarda il conferimento del TFR al fondo pensione, il nuovo comma 2, dell'art. 8 del D.Lgs. n. 252/2005 stabilisce che il  lavoratore  puo determinare liberamente l'entità della contribuzione a proprio carico, mentre per quanto riguarda i lavoratori dipendenti che aderiscono alle forme pensionistiche complementari, le modalità e la misura minima della contribuzione a carico del datore di lavoro e del lavoratore stesso possono essere fissati dai contratti e dagli accordi collettivi, anche aziendali. E esplicitamente previsto che in mancanza di indicazioni sulla percentuale minima da destinare, il conferimento sarà del 100%.
Per quanto riguarda  invece l'anticipo della rendita  in caso di cessazione dell'attività lavorativa per piu di due anni , il D.Lgs. n. 252/2005 stabilisce  per  le forme pensionistiche complementari  potranno essere richieste " fino a  cinque anni  prima del requisito normalmente fissato per l'accesso alle prestazioni nel regime obbligatorio ". Quindi le pensioni integrative potranno essere erogate,  su richiesta dell'aderente, "in forma di rendita temporanea, fino al conseguimento dei requisiti di accesso alle prestazioni nel regime obbligatorio". L'anticipo potrà anche raggiungere  i dieci anni se  previsto da statuti e i regolamenti .

Il decreto consente  il riscatto della posizione  e sulle somme  recuperate va applicata  una ritenuta a titolo di imposta con aliquota del 23%  "in caso di cessazione dei requisiti di partecipazione per cause diverse da quelle di cui ai commi 2 e 3 dell' articolo. 

Infine al  comma 39  viene  prevista uan fase di consultazione per avviare  una riforma riforma delle forme pensionistiche complementari al fine di aumentarne l'efficienza, nonché di favorire l'educazione finanziaria e previdenziale, da convocarsi, entro trenta giorni dall'entrata in vigore del provvedimento in esame, su iniziativa del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministro dello sviluppo economico e con il Ministro dell'economia e delle finanze, a cui partecipano le organizzazioni sindacali e le rappresentanze datoriali maggiormente rappresentative in ambito nazionale, la COVIP, nonché esperti della materia previdenziale.

Vai al Dossier gratuito "Mercato e Concorrenza" per ulteriori notizie e approfondimenti

Tag: LA RUBRICA DEL LAVORO LA RUBRICA DEL LAVORO TFR E FONDI PENSIONE TFR E FONDI PENSIONE

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LA RUBRICA DEL LAVORO · 16/05/2022 Formazione e assunzione migranti in edilizia: ANCE firma un accordo

Protocollo ANCE- sindacati- ministeri per l'accompagnamento al lavoro per almeno 3000 rifugiati o migranti: cosa prevede

Formazione e assunzione migranti in edilizia: ANCE firma un accordo

Protocollo ANCE- sindacati- ministeri per l'accompagnamento al lavoro per almeno 3000 rifugiati o migranti: cosa prevede

Permessi elettorali 2022:  regole,  assenze e busta paga

La disciplina dei permessi da garantire ai dipendenti chiamati a svolgere funzioni elettorali. Adempimenti dei datori di lavoro per assenze e retribuzione

Bonus 200 euro, novità: stretta per gli autonomi

Ancora modifiche per il Bonus una tantum di 200 euro in arrivo con il prossimo Decreto Aiuti : novità su beneficiari, requisiti di reddito e modalità per la domanda.

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.