HOME

/

FISCO

/

IVIE - IVAFE

/

IVIE PER GLI IMMOBILI IN INGHILTERRA, SI ASSUME IL VALORE MEDIO

IVIE per gli immobili in Inghilterra, si assume il valore medio

Per il calcolo dell'IVIE nel caso di immobili posseduti in Inghilterra in regime di leashold, la base imponibile è data dal valore medio

Con la Risoluzione n. 75/E del 6 novembre, l'Agenzia delle Entrate ha precisato, con riguardo all'imposta sul valore degli immobili all’estero (Ivie), che, per gli immobili situati nel Regno Unito e posseduti in regime di leashold (istituto che attribuisce un diritto all’utilizzo dell’immobile solitamente per un prolungato periodo di tempo, dietro il pagamento di un corrispettivo), si deve assumere come base imponibile il valore medio della fascia attribuita all’appartamento ai fini della Council tax, l’imposta municipale sulle abitazioni. Per l’applicazione della Council tax, infatti, non esiste un valore catastale cui fare riferimento e che, come precisato dalla circolare 28/E/2012, andrebbe preso in considerazione per determinare l’Ivie.

Ti consigliamo:

Visita il  Focus dedicato alle Ristrutturazioni Edilizie, Superbonus 110%, Cessione del Credito in continuo aggiornamento

Tag: AGEVOLAZIONI PRIMA CASA 2022 AGEVOLAZIONI PRIMA CASA 2022 REDDITI ESTERI 2022 REDDITI ESTERI 2022 REDDITI FONDIARI REDDITI FONDIARI IVIE - IVAFE IVIE - IVAFE

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

NUOVA IMU 2022 · 12/07/2022 Nuova Dichiarazione IMU 2022: la bozza con le esenzioni

Entro il 31 dicembre 2022 va presentata la dichiarazione IMU 2022. Le novità nella bozza presentata alla conferenza stato-città

Nuova Dichiarazione IMU 2022: la bozza con le esenzioni

Entro il 31 dicembre 2022 va presentata la dichiarazione IMU 2022. Le novità nella bozza presentata alla conferenza stato-città

Dichiarazione IMU 2022: prorogata al 31 dicembre

Il nuovo Dl semplificazioni fisco porta novità sulla dichiarazione IMU 2022: approvato ieri 15 dicembre con proroga della dichiarazione IMU

Acconto IMU 2022: le sanzioni per i pagamenti errati o in ritardo

Cosa fare da oggi per i pagamenti errati o effettuati in ritardo dell'acconto IMU 2022

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.