HOME

/

FISCO

/

LEGGE DI BILANCIO 2022

/

RITA: COS'È E A CHI SPETTA?

RITA: cos'è e a chi spetta?

Rendita Temporanea integrativa anticipata "RITA": cos' è e come è cambiata dopo la legge di stabilità 2018

Con la nuova legge di bilancio la RITA, Rendita Integrativa Temporanea Anticipata   istituita dalla legge di stabilità 2017 , da sperimentale diventa definitiva e ne diventa piu agevole l'accesso.

La Rita è la misura  riservata ai lavoratori sia pubblici che privati ,  iscritti a una forma di previdenza complementare, per cui  quando  si avvicinano all'età pensionabile  possono cessare l'attività lavorativa e utilizzare, in tutto o in parte,   gli importi accantonati nel fondo,  come assegno sostitutivo  per il periodo intermedio,  fino al momento della  pensione di vecchiaia.  La novità principale è che:

  • Con la legge precedente si poteva accedere con i requisiti dell'APE cioè ad un massimo di  tre anni e sette mesi dall'età della pensione.
  • Ora invece l' anticipo può arrivare a 5 anni, sempre  a fronte di almeno 20 anni di contributi già maturati,  e anche a 10 anni per  chi è disoccupato da oltre  24 mesi. La nuova norma modifica infatti con un nuovo comma , l'art 11 del decreto 252/2005  sui  fondi  pensionistici integrativi . 

Le disposizioni sul trattamento fiscale della rendita-ponte prevedono una tassazione sostitutiva che con la nuova formulazione è facoltativa.

La tassazione sostitutiva prevede che:

  • la rendita anticipata  e' assoggettata alla ritenuta a titolo d'imposta con l'aliquota del 15 per cento 
  • viene ridotta di  0,30 punti percentuali per ogni anno eccedente il quindicesimo anno di partecipazione alle  forme pensionistiche complementari 
  • con un limite massimo di riduzione di 6 punti percentuali.
  • se la data di iscrizione alla forma di previdenza complementare e' anteriore al 1º gennaio 2007, gli anni di iscrizione prima del 2007 sono computati fino a un massimo di  quindici.

L'anzianità  contributiva  integrativa continua a essere affidata ai regolamenti di ciascun Fondo . 

Il percettore della rendita anticipata ha facolta' di non avvalersi di questa  tassazione sostitutiva  indicandolo espressamente nella dichiarazione dei redditi; in tal caso la rendita anticipata e' assoggettata a tassazione  ordinaria.

Resta ancora confermato infine il calcolo per la determinazione dell'Imponibile, che prevede che  le somme erogate a titolo di RITA siano imputate, prioritariamente agli importi  maturati fino al 31 dicembre 2000 e, per la parte eccedente, prima a quelli maturati dal 1º gennaio 2001 al 31 dicembre 2006 e successivamente a quelli maturati dal 1º gennaio 2007.

Si attende ora la circolare COVIP , la commissione di vigilanza sulla previdenza integrativa, con le istruzioni operative adeguate alle nuove specifiche della disciplina della Rita.

In tema di fondi previdenziali integrativi vedi le raccomandazioni COVIP


Tag: LEGGE DI BILANCIO 2022 LEGGE DI BILANCIO 2022 TFR E FONDI PENSIONE TFR E FONDI PENSIONE PENSIONI: QUOTA 100 E NOVITÀ 2022 PENSIONI: QUOTA 100 E NOVITÀ 2022

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

AGEVOLAZIONI PER LE PICCOLE E MEDIE IMPRESE · 24/11/2021 Credito d'imposta beni strumentali 4.0: proroghe e nuove aliquote nel ddl di Bilancio 2022

Proroga e nuove aliquote del credito d’imposta per gli investimenti in beni strumentali nuovi “Transizione 4.0” nella Legge di Bilancio 2022: un quadro di sintesi delle novità

Credito d'imposta beni strumentali 4.0: proroghe e nuove aliquote nel ddl di Bilancio 2022

Proroga e nuove aliquote del credito d’imposta per gli investimenti in beni strumentali nuovi “Transizione 4.0” nella Legge di Bilancio 2022: un quadro di sintesi delle novità

Stipendio dei sindaci: aumenti previsti nella Legge di Bilancio 2022

Aumento degli stipendi per sindaci metropolitani e sindaci dei comuni delle regioni a statuto ordinario: è quanto prevede il DDL di Bilancio 2022. Ecco quanto prenderanno al mese

Valorizzazione piccoli borghi: agevolazione IMU per le attività delle aree interne

La Legge di Bilancio in bozza prevede una agevolazione IMU per le attività svolte nei piccoli borghi con meno di 500 abitanti

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.