HOME

/

DIRITTO

/

TERZO SETTORE E NON PROFIT

/

ASD E SOCIETÀ SPORTIVE DILETTANTISTICHE: QUALI DIFFERENZE?

ASD e società sportive dilettantistiche: quali differenze?

Caratteristiche delle associazioni sportive e delle società sportive dilettantistiche - Requisiti per l'iscrizione al registro del CONI

Nella Guida pubblicata nel 2015 a cura dell'Agenzia delle Entrate - Direzione Regionale del Piemonte ("Associazioni Sportive Dilettantistiche: come fare per non sbagliare") le associazioni e le società sportive dilettantistiche sono definite nel seguente modo: 

  1. Un’associazione sportiva dilettantistica (asd) è:
  • una organizzazione di più persone che decidono di associarsi stabilmente e si accordano per realizzare un interesse comune, cioè la gestione di una o più attività sportive,
  • senza scopo di lucro e per finalità di natura ideale, cioè praticate in forma dilettantistica. Se le asd hanno specifiche caratteristiche e rispettano determinati obblighi normativi, sia nella fase di costituzione che di gestione, possono accedere a molteplici agevolazioni fiscali. 
  • I criteri per distinguere l’attività sportiva dilettantistica da quella professionistica sono indicati dal Consiglio Nazionale del CONI. L’attività sportiva professionistica è quella svolta, a titolo oneroso e in modo continuativo nelle discipline regolamentate dal CONI, da parte di atleti, allenatori, direttori tecnico-sportivi e preparatori atletici che conseguono la qualificazione delle federazioni nazionali. L’attività sportiva professionistica non può essere esercitata da asd ma soltanto nella forma di società per azioni (spa) e di società a responsabilità limitata (srl).
  1. Le società sportive dilettantistiche (ssd) si distinguono dalle asd per la forma giuridica: sono, infatti, una speciale categoria di società di capitali, caratterizzate dall’assenza del fine di lucro, che esercitano attività sportiva dilettantistica. 
  • Le ssd godono del medesimo regime fiscale di favore previsto per le asd, in presenza di alcuni requisiti statutari e di gestione. 
  • I fattori che incidono sulla scelta di costituirsi come asd o come ssd sono principalmente la dimensione dell’associazione, l’organizzazione e la gestione, il rischio d’impresa e l’autonomia patrimoniale.

asd

ssd

Ente non commerciale di tipo associativo

Società di capitali (o società cooperativa)

Finalità di promozione sportiva dilettantistica

Finalità di promozione sportiva dilettantistica

Senza scopo di lucro

Senza scopo di lucro

Responsabilità patrimoniale dei soggetti che

agiscono in nome e per conto dell'associazione

Autonomia patrimoniale e responsabilità dei soci

limitata al capitale conferito

Organizzazione e partecipazione democratica

all'amministrazione e alla gestione

Organizzazione e partecipazione capitalistica

all'amministrazione e alla gestione

 Entrambe le  ASD e SSD devono ottenere il riconoscimento sportivo dal CONI per godere delle agevolazioni fiscali e previdenziali previste.

Tale riconoscimento  si sostanzia nell'iscrizione in un apposito registro informatico, per il tramite di FSN, DSA o EPS, a loro volta riconosciuti dal CONI a cui l'asd o la ssd sono affiliate.

Il CONI è l'unico organismo certificatore della effettiva attività sportiva svolta dalle società e dalle associazioni dilettantistiche.
 

L'articolo continua dopo la pubblicità

l'articolo è tratto da "Le prestazioni di lavoro nelle associazioni e società sportive dilettantistiche non lucrative"  di M.Mottola 

Sulle novità della legge di stabilità 2018 sul tema vedi Collaborazioni coordinate nelle società sportive 2018

1) Requisiti di ASD e SDD per il riconoscimento e iscrizione al Registro del CONI

L'iscrizione al Registro avviene previa verifica dei contenuti dello statuto e dell'atto costitutivo, con particolare riferimento ai seguenti aspetti (art. 90, co. 18, L. 289/2002):
a) la denominazione;
b) l'oggetto sociale con riferimento all'organizzazione di attività sportive dilettantistiche, compresa l'attività didattica;
c) l'attribuzione della rappresentanza legale dell'associazione;
d) l'assenza di fini di lucro e la previsione che i proventi delle attività non possono, in nessun caso, essere divisi fra gli associati, anche in forme indirette;
e) le norme sull'ordinamento interno ispirato a principi di democrazia e di uguaglianza dei diritti di tutti gli associati, con la previsione dell'elettività delle cariche sociali, fatte salve le società sportive dilettantistiche che assumono la forma di società di capitali o cooperative per le quali si applicano le disposizioni del codice civile;
f) l'obbligo di redazione di rendiconti economico-finanziari, nonché le modalità di approvazione degli stessi da parte degli organi statutari;
g) le modalità di scioglimento dell'associazione;
h) l'obbligo di devoluzione ai fini sportivi del patrimonio in caso di scioglimento delle società e delle associazioni.

Il riconoscimento sportivo dilettantistico da parte del CONI certifica, a favore delle asd o ssd iscritte nell'apposito registro, il diritto a godere delle agevolazioni previste in materia di lavoro (tra le altre).

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

TERZO SETTORE E NON PROFIT · 24/11/2021 RUNTS: via al Registro Unico Nazionale del Terzo settore

Dal 23 novembre si avvia il RUNTS con le migrazioni, dal 24 le nuove domande di iscrizione. Vediamo il calendario

RUNTS: via al Registro Unico Nazionale del Terzo settore

Dal 23 novembre si avvia il RUNTS con le migrazioni, dal 24 le nuove domande di iscrizione. Vediamo il calendario

Avvio del Registro Unico Nazionale Terzo

Registro Unico Nazionale del terzo settore al via dal 24 novembre 2021. Guida alle novità.

Fondo perduto ASD e SSD: al via le domande di contributo su canoni di locazione

Nuovi contributi a fondo perduto per Associazioni e Società Sportive Dilettantistiche che non siano state già beneficiarie dei precedenti: come e quando presentare le domande

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.