HOME

/

PMI

/

NAUTICA DA DIPORTO

/

NOLEGGIO OCCASIONALE DI UNITÀ DA DIPORTO, LE REGOLE IN UN PROVVEDIMENTO

Noleggio occasionale di unità da diporto, le regole in un provvedimento

Con un Provvedimento direttoriale del 13 dicembre 2013, l'Agenzia delle Entrate ha definito le modalità attuative per poter effettuare attività occasionale di noleggio di unità da diporto. Tale possibilità è stata concessa dal Decreto del fare a soggetti privati e società non aventi come oggetto sociale il noleggio o la locazione.

Il Decreto del fare, modificando il Codice della nautica da diporto allo scopo di incentivare il settore, ha previsto la possibilità, per i titolari di imbarcazioni e navi da diporto (persone fisiche o società NON aventi come oggetto sociale il noleggio o la locazione) e per gli utilizzatori delle stesse a titolo di locazione finanziaria, di effettuare, in forma occasionale, attività di noleggio di tali unità.
A tale attività "occasionale" si applica un regime fiscale di favore che prevede l'applicazione di un'imposta sostitutiva sui proventi pari al 20%.
A dare piena attuazione alla novità introdotta dal Decreto del fare è stato il Provvedimento del direttore dell'Agenzia delle Entrate del 13.12.2013, diffuso il 17.12.2013, che ha fissato le modalità (semplificate) di documentazione e dichiarazione di tali proventi.

Per approfondire abbiamo preparato un e-book Nautica da diporto 2021 (eBook) - Il punto sulla disciplina amministrativa e fiscale che caratterizzano il settore della “Nautica da diporto” relativamente a privati e imprese; pdf 271 pag.

Segui gli aggiornamenti gratuiti sul Dossier dedicato alla Nautica da diporto

1) L' "occasionalità" ed il regime fiscale di favore

In base alla norma, per attività "occasionale" di noleggio di unità da diporto deve intendersi quella svolta per un periodo non superiore a 42 giorni da titolari dell'unità da diporto.
Il noleggio occasionale di unità da diporto comporta l'applicazione di un regime fiscale di favore con l'applicazione di un'imposta sostitutiva sui proventi percepiti pari al 20%. Oltre il limite temporale di 42 giorni, l'attività di noleggio perde la caratteristica dell'occasionalità e non può più fruire della tassazione sostitutiva.
La tassazione agevolata non comporta la detraibilità e la deducibilità dei costi o delle spese sostenute relative all'attività di noleggio.
Per fruire del regime sostitutivo, il titolare (o l'utilizzatore a titolo di locazione finanziaria) deve:
  • presentare una comunicazione preventiva all'Agenzia delle Entrate ed alla Capitaneria di porto;
  • dichiarare i proventi percepiti all'interno della dichiarazione dei redditi, che vale anche come richiesta di applicazione dell'imposta sostitutiva.

2) Il versamento dell'imposta sostitutiva

L'imposta sostitutiva del 20% sui proventi derivanti da attività occasionale di noleggio di unità da diporto deve essere versata entro il termine stabilito per il versamento a saldo dell'Irpef.
L'acconto Irpef è calcolato senza tenere conto dell'agevolazione.
Per la liquidazione, l'accertamento, la riscossione ed il contenzioso riguardanti l'imposta sostitutiva di si applicano le disposizioni previste per le imposte sui redditi.
Il versamento dell'imposta sostitutiva deve avvenire mediante modello F24, utilizzando i codici tributo che saranno istituiti con apposita Risoluzione dell’Agenzia delle Entrate.
La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

NAUTICA DA DIPORTO · 03/05/2022 Credito d’imposta investimenti in unità da diporto nel Mezzogiorno

Spettanza credito d’imposta e classificazione ai fini OIC 16 imbarcazioni da diporto acquisite da società operanti nelle locazioni e noleggio imbarcazioni da diporto

Credito d’imposta investimenti in unità da diporto nel Mezzogiorno

Spettanza credito d’imposta e classificazione ai fini OIC 16 imbarcazioni da diporto acquisite da società operanti nelle locazioni e noleggio imbarcazioni da diporto

Dotazioni di bordo: chiarimenti sulla non imponibilità IVA

Le Entrate specificano il perimetro della non imponibilità IVA per le dotazioni di bordo effettuate verso soggetti non armatori

PAN: Inail  introduce  un nuovo  codice per le unità da diporto

Modifiche nei servizi Inail per le Posizioni assicurative Navigazione nuovo numero di identificazione unità da diporto Istruzione operativa 2654 del 10.3.2022

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.