HOME

/

FISCO

/

IVIE - IVAFE

/

L'IVAFE DOPO LA LEGGE DI STABILITÀ 2013

L'Ivafe dopo la Legge di Stabilità 2013

Per effetto della Legge di Stabilità 2013, l'Ivafe, l'Imposta sul Valore delle Attività Finanziarie all'Estero possedute dalle persone fisiche residenti in Italia, dovrà essere pagata a partire dall'anno di riferimento 2012 e con le modalità di acconto e saldo già previste per l'Irpef

L’Ivafe è l’Imposta sul Valore delle Attività Finanziarie all’Estero gravante sulle persone fisiche residenti in Italia che detengono attività finanziarie all’estero (ad esempio: partecipazioni, obbligazioni, contratti di natura finanziaria, derivati, metalli preziosi, ecc.). Essa era stata inizialmente istituita dalla Manovra Monti (D.L. n. 201/2011, art. 19), che ne aveva previsto l’entrata in vigore già dal 2011.
La Legge di Stabilità 2013 (Legge n. 228/2012), tuttavia, all’art. 1, commi 518 e 519, ha modificato la disciplina inerente l’Ivafe prevedendone:
  • l’entrata in vigore dal 2012 (non più, quindi, dal 2011);
  • nuove modalità di versamento, analoghe a quelle dell'Irpef, cioè con il metodo del pagamento in acconto e a saldo.

L'articolo continua dopo la pubblicità

Rimani sempre aggiornato con le novità, gli approfondimenti e la rassegna stampa seguendo il Dossier IVIE E IVAFE

1) La misura dell'Ivafe

L’Ivafe è dovuta proporzionalmente alla quota di possesso e al periodo di detenzione. La misura dell’imposta è stata stabilita, per il 2012, nella misura dell’1 per mille annuo del valore delle attività finanziarie. A decorrere dal 2013 è, invece, pari all’1,5 per mille annuo del valore delle attività finanziarie.
Non è prevista alcuna soglia di esenzione. L’imposta non è dovuta solo se il suo importo non supera 12 euro.

2) Come si deve comportare chi ha già pagato l'Ivafe per il 2011

Considerato che inizialmente l’imposta era dovuta a partire dall'anno 2011 (così come previsto dalla legge che ha istituito l’imposta, cioè il D.L. n. 201/2011), coloro che hanno già pagato l’Ivafe per il 2011 possono considerare i versamenti effettuati come acconto per il periodo d'imposta 2012.

3) Gli argomenti della Circolare Settimanale per lo Studio n. 16 del 19 Aprile 2013

INDICE:
LA SETTIMANA IN BREVE
LE PRINCIPALI NOTIZIE FISCALI DELLA SETTIMANA
Pagina 2
LE SCHEDE INFORMATIVE
L'ISTANZA DI RIMBORSO DEL CREDITO IVA TRIMESTRALE ENTRO IL 30 APRILE 2013
Entro il prossimo 30 aprile 2013, i contribuenti che possiedono i requisiti possono inviare il modello IVA TR per richiedere il rimborso o la compensazione del credito IVA infrannuale relativo al 1° trimestre 2013.
Pagina 4
I CHIARIMENTI DEL MEF SULL'IMU
I chiarimenti sull'IMU forniti dal Mef con le risoluzioni n. 5/DF e 6/DF del 28.03.2013 si intrecciano con le novità introdotte dal decreto "sblocca debiti", in particolare con riguardo alla pubblicazione delle delibere di approvazione delle aliquote da parte dei Comuni, che impattano sul versamento IMU previsto per il prossimo 17 giugno 2013.
Pagina 7
SPESOMETRO 2012: LA SCADENZA DEL 30 APRILE NON È PIÙ VALIDA
Il prossimo 30 aprile 2013 sarebbe scaduto il termine, per i contribuenti Iva, per effettuare la comunicazione delle operazioni rilevanti ai fini Iva relative al 2012, c.d. "spesometro". Tuttavia, con comunicato stampa del 15 aprile 2013, l’Agenzia delle Entrate ha annunciato ufficialmente la proroga dell'adempimento a data da definirsi.
Pagina 12
AGGIORNAMENTO CONTINUO: IL SAPERE PER FARE
LA TASSAZIONE DELLE ATTIVITÀ FINANZIARIE ALL'ESTERO (IVAFE)
Nella nostra consueta rubrica, analizziamo la tassazione delle attività finanziarie all'estero, alla luce delle novità introdotte dalla Legge di Stabilità 2013 (Legge n. 228/2012), che ha modificato la disciplina inerente l’Ivafe prevedendone l’entrata in vigore dal 2012 (non più dal 2011) e nuove modalità di versamento di tale imposta.
Pagina 14
PRASSI DELLA SETTIMANA
LE RISOLUZIONI DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE
Una sintesi dei contenuti delle Risoluzioni dell’Agenzia in ordine cronologico
Pagina 18
I COMUNICATI STAMPA DELL’AGENZIA DELLE ENTRATE
Una sintesi dei contenuti dei Comunicati stampa dell’Agenzia in ordine cronologico
Pagina 18
SCADENZARIO
SCADENZARIO BISETTIMANALE DAL 22.04.2013 AL 06.05.2013
Pagina 19
La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

NUOVA IMU 2022 · 12/07/2022 Nuova Dichiarazione IMU 2022: la bozza con le esenzioni

Entro il 31 dicembre 2022 va presentata la dichiarazione IMU 2022. Le novità nella bozza presentata alla conferenza stato-città

Nuova Dichiarazione IMU 2022: la bozza con le esenzioni

Entro il 31 dicembre 2022 va presentata la dichiarazione IMU 2022. Le novità nella bozza presentata alla conferenza stato-città

Dichiarazione IMU 2022: prorogata al 31 dicembre

Il nuovo Dl semplificazioni fisco porta novità sulla dichiarazione IMU 2022: approvato ieri 15 dicembre con proroga della dichiarazione IMU

Acconto IMU 2022: le sanzioni per i pagamenti errati o in ritardo

Cosa fare da oggi per i pagamenti errati o effettuati in ritardo dell'acconto IMU 2022

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.