Scopri il nostro network Home Business Center Blog Site Center

variazione codice attività

revisor

Utente
Buongiorno, un geometra iscritto all'albo intende cancellarsi e cambiare attività; lui è socio accomandante di una sas, attività ferramenta, e vorrebbe gestire la sola vendita di pannelli solari di tale sas; dovrà solo variare il codice attività, da geometra a commercio, e chiaramente farsi fatturare i pannelli solari dalla sas, che poi venderà lui sempre nello stesso punto vendita diviso in due sezioni, che tra l'altro è molto grande. Si potrà fare la sola variazione attività e iscrizione inps, cambierà anche la partita iva....? basterà farla all'agenzia delle entrate; si dovrà fare anche l'inizio attività, sebbene sia già un attività esistente, con COMUNICA?
 
Ultima modifica:
Ciao @revisor,

la partita iva può rimanere anche la stessa, ma dato che l'attività descritta è riconducibile al commercio, dovrà svolgerla sotto forma di impresa. Dunque dovrà fare la SCIA per la vendita all'ingrosso e/o al dettaglio, comunicare l'inizio attività al Registro Imprese. Per INPS devi individuare quale delle due attività è la prevalente (socio sas o venditore pannelli solari come ditta individuale), da come la descrivi credo l'attività di vendita pannelli. In tal caso dovrai iscriverlo all'INPS ac, in qualità di imprenditore individuale.
 

revisor

Utente
....in pratica la vendita dei pannelli già avviene come società, lui vorrebbe cancellarsi dall'albo....gestire lui la vendita come ditta individuale....(quindi la sas non venderebbe più pannelli ...ma altri prodotti da ferramenta).....il locale sarebbe sempre quello solo che si prenderebbe un'ala divisa e distinta.....sul fatto di fare la SCIA...COMUNICA....INPS...ok....non vorrebbe però che alla segnalazione si dovrebbe allegare planimetrie o altro che riguarda il locale perchè già esiste...si tratta solo di dividere una parte di esso....questo perchè lo stesso è accatastato ancora a nome dei soci e sarebbe un pò problematico come tempi sbrigare una pratica del genere...lo farebbe in futuro....intanto lui vorrebbe iniziare con il minor disagio possibile....non so se mi spiego...; solo che la vedo dura...visto che con COMUNICA o SCIA non si possono scindere le cose
 
Non essendo un' attività alimentare non credo che il comune chieda la planimetria. Bisogna sentire il SUAP (sportello unico delle attività produttive), del comune di riferimento quali allegati fondamentali chiedono. La scia commerciale non alimentare, in genere, è molto semplice.
 

revisor

Utente
...in effetti mi è stato detto che il Comune ha una certa discrezionalità su queste situazioni, nel senso che se l'attività è già esistente non chiedono nulla se non il pagamento dei tributi locali (IMU, TARI, ecc...)
 
Alto