Sconti

Discussione in 'Iva' iniziata da alessandra, 13 Settembre 2005.

  1. alessandra

    alessandra Ospite

    Gentilmente, come ci si deve comportare in caso di sconti su fattura, differenza tra sconti condizionati e non condizionati, quindi su sconti su quantià o su prezzi per quanto riguarda l'esenzione iva?
    Grazie mille
     
  2. michele1970

    michele1970 Ospite

    scusa potresti riportare un esempio per chiarire meglio la cosa cosi' provo a risponderti
    ciao michele
     
  3. alessandra

    alessandra Ospite

    Sì, allora: lo sconto su quantità ordinata e consegnata e sconto sul prezzo di vendita indipendentemente dalla quantità. Se non sbaglio c'è un trattamento iva diverso, nel senso che uno è soggetto ad iva e l'altro è esente.
    Grazie
     
  4. michele1970

    michele1970 Ospite

    GLI SCONTI INCONDIZIONATI RIDUCONO L'IMPONIBILE DELLA FATTURA, SE PERO' TALI SCONTI SONO SEGUITO DI PARTICOLARI CONDIZIONI CHE POI NON SI AVVERANO VA EMESSA ULTERIORE FATTURA PER LO SCONTO REVOCATO. CALCOLI LA FATTURA CON IL DETTAGLIO DELLA MERCE E POI DIMINUISCI IL TOTALE DELLO SCONTO, NON DIMINUISCI L'IVA MA IL RICAVO IN FASE DI REGISTRAZIONE. E' ESCLUSO IVA ART. 15 IL CASO DI BENI CEDUTI A TITOLO DI SCONTO, A CONDIZIONE CHE NON SI TRATTI DI BENI CON ALIQUOTA IVA PIU' ELEVATA RISPETTO ALL'OPERAZIONE PRINCIPALE E PREVISTI NEL CONTRATTO. SONO INDICATI IN FATTURA E ESCLUSI IVA ART. 15 CIAO MICHELE
     

Condividi questa Pagina

CHIUDI E CONTINUA LA NAVIGAZIONE