Scopri il nostro network Home Business Center Blog Site Center

Saldo IRPEF

ciao a tutti, vi pongo l'ennesima domanda ....
Brevemente, ho percepito una CIGO + assegno divorzile nel 2016, dal 730 (versione pre-compilata) è risultato un debito di imposta il cui sostituto è l'INPS.

Giustamente non mi è stata più versata la CIGO da luglio 2017 per estinguere il debito d'imposta.
Tuttavia non è stato sufficiente, (la CIGO è terminata a ottobre) ed è rimasto un debito di circa 130 euro, che mi viene chiesto di pagare entro il 30 gennaio 2018.
Mi chiedono gli interessi dello 0,4% mese.
Da che periodo devo calcolare questi interessi?
(Allego copia richiesta)
Grazie
BB
 

Allegati

STUDIOCEL

Utente
Secondo me l'inps fa casino...
Lo 0,40 è per la prima rata a luglio...le rate solitamente sono 0,33 mese (interesse 4% annuo)

30 Giugno ---> 31 gennaio 0,33 x 7 mesi

Oppure

31 Luglio (con magg.0,40)----> 31 gennaio 0,33 x 6 mesi
 
Grazie per la delucidazione, in effetti non sono chiari, poi se sbagli però ti multano!
Ora comunque ho le idee più chiare, mi faccio due conti, è poca roba, al limite " provo" a telefonare.

Sui casini dell'INPS ci si potrebbe scrivere un libro, ho fatto richiesta on line di naspi, e dopo 2 mesi me l'hanno bocciata, ma senza nessun avviso! A cosa servirà allora avere il pin, avere una cassetta postale personale?

In pratica il bravissimo dipendente INPS ha visto che non c'erano i 30 giorni lavorati nell'ultimo anno, e così ha " rigettato il tutto"!
Ma la circolare 194 lettera b/c spiega che ci sono dei periodi neutri da considerare. Ma il dipendente non lo sapeva!!!
Sono dovuta andare di persona, alla fine ho trovato un dirigente che si è letteralmente vergognato di quanto accaduto e ha sistemato tutto lui.
Ma almeno vuoi informarmi, con gli infiniti mezzi a disposizione, che la naspi non è stata accettata???
No comment!

Grazie BB
 
Alto