rottamazione automezzi

Discussione in 'Dedicato alle aziende - Amministrazione Bilancio ' iniziata da an.bal, 10 Gennaio 2019.

  1. an.bal

    an.bal Utente

    sono state rottamate 10 autovetture ...
    (riprendo un vecchio quesito ... che ora sono al dunque!!)
    3 non esistono nel registro dei cespiti ..
    non faccio niente ???

    altre due sono state acquistate nelgi anni passati e nel libro dei cespiti non ci sono.
    diciamo che è stata cambiata la ocntabilità e tutto non è stato riportato correttamente inseguito alla ricostruzione ...
    che fare??
     
  2. nel libro dei cespiti, a tuo dire, non appaiono, ma in contabilità ci sono?
     
  3. gianni1968

    gianni1968 Utente

    Buongiorno an.bal/Giuseppe:
    mi ricollego a quanto scritto da Giuseppe - dovresti verificare queste auto quando sono state acquistate e da chi; se la fattura di acquisto è stata registrata ma, non sono stati capitalizzati i costi inserendo i cespiti nell'apposito registro, significa che il relativo costo è stato indebitamente dedotto tutto nell'esercizio di acquisizione del bene.
    Come agire?
    1) in rete troverai facilmente la procedura formalmente corretta per la correzione degli errori in bilancio... procedura che mai ho adottato e che, in tutta sincerità, non mi sento di consigliarti in quanto impattante sia sulla contabilità che sulla denuncia dei redditi;
    2) potresti far finta di nulla, e continuare come hai fatto finora;
    3) potresti fare una registrazione del tipo AUTOMEZZI @ SOPRAVVENIENZE INDEDUCIBILI per l'importo del residuo ammortizzabile, poi procedere con l'ammortamento annuale... in caso di controlli però l'ammortamento potrebbe esserti disconosciuto
    http://www.fiscooggi.it/giurisprude...ato-ritardocosto-sostanzialmente-indeducibile
    Ciao - Gianni
     
  4. catia71

    catia71 Utente

    potrebbe essere che sono state acquistate in leasing? e che dunque il problema sia circoscritto al solo prezzo di riscatto? la butto là...
     
  5. an.bal

    an.bal Utente

    provo a chiarire.
    si tratta di un ente non commerciale ... ente pubblico che è passato dalla contabilità finanziaria alla contabilità economico-patrimoniale dal 01.01.2014.
    al momento del passaggio è stato fatto l'inventario ...... ma manca tanta roba (in realtà c'è anche tanta roba che invece non esiste più!).
    quindi il libro cespiti e contabilità corrispondono solo che l'ente è proprietario di alcuni beni che non esistono in contabilità :))
    soluzione:
    - per gli automezzi completamenti ammortizzati e ora al 28.12.2018 rottamati non fare niente (la situazione si riristina da sola) pur rimanendo il problema degli anni passati.
    - per quelli invece dove esiste un residuo da ammortizzare fare come dice gianni1968 AUTOMEZZI @ SOPRAVVENIENZE INDEDUCIBILI per l'importo del residuo ammortizzabile, poi procedere con l'ammortamento annuale.
    che ne dite??
    io non vedo altra soluzione (quantomeno) praticabile ...
     

Condividi questa Pagina

CHIUDI E CONTINUA LA NAVIGAZIONE