rimborsi spese amministratore unico

Discussione in 'Dedicato alle aziende - Amministrazione Bilancio ' iniziata da Anil1969, 31 Luglio 2010.

  1. Anil1969

    Anil1969 Utente

    L’Amministratore Unico di una s.r.l. edile composta da 2 soci e da 5 lavoratori dipendenti va spesso in trasferta per conto della società amministrata.
    Utilizza per il viaggio la propria autovettura e sostiene dei costi per alberghi e ristoranti le cui ricevute fiscali sono intestate a lui con il suo codice fiscale conto della s.r.l.
    Al suo rientro in sede presenta alla società la lista di rendiconto con allegati i documenti di spesa che si rimborsa con emissione di assegno bancario della società.
    La domanda che pongo è questa: tale procedura è corretta?
    Grazie a tutti.
    Buona sera.
    Lina
     
  2. Stefano

    Stefano Utente

    Riferimento: rimborsi spese amministratore unico



    Le spese sono inerenti (intestate a lui per conto della società).
    Se il rimborso delle spese per l'auto è contenuto nei limiti delle tariffe ACI non è imponibile.
    Io non vedo cosa potrebbe fare di diverso, per me è una procedura corretta
    anche sotto l'aspetto contabile non solo fiscale.
    Ciao
     
  3. alias61

    alias61 Utente

    Riferimento: rimborsi spese amministratore unico

    certo è corretta

    anzi se allega i giustificativi ad una nota spese potrebbe anche evitare di fare intestare le ricevute sia a lui che alla srl
     
  4. turi

    turi Utente

    Riferimento: rimborsi spese amministratore unico


    Quantunque la condizione per la deducibilità delle spese comprovate da documento non intestato è che le stesse risultino sostenute nel luogo e nel tempo della trasferta ed inserite nella nota riepilogativa, io reputo opportuno farsi sempre rilasciare documento intestato, a cura dell'emittente, all'utilizzatore del servizio per conto di …

    In ogni modo non trovo corretta la contabilizzazione del rimborso.

    Salvo che non trattasi di amministratori professionisti, i cui compensi vengono attratti nei redditi di natura professionale, i rimborsi spese debbono passare, con riferimento al momento della effettiva contabilizzazione secondo il c.d. criterio di cassa, dalla registrazione nel Libro unico del Lavoro anche se, nel mese di registrazione, non sono presenti emolumenti diversi dal rimborso delle spese. E' necessario, quindi, procedere all'emissione di foglio di retribuzione con l'indicazione del rimborso delle spese a piè di lista per il vitto e l'alloggio ed indennità Kilometrica per il rimborso delle spese di viaggio.
    Saluti.
    T.
     
  5. Gio.

    Gio. Utente

    Riferimento: rimborsi spese amministratore unico

    Concordo con turi, sul comportamento da adottare, ovvero cedolino paga (su Libro Unico) relativo al rimborso a pie di lista annotando giornalmente le spese relative ed il chilometraggio effettuato nonche' il percorso Km. desunto con un breve descrittivo della natura di trasferta il tutto documentato, aggiungo soltanto oper quanto concerne il rimborso Km. nei limiti di deducibilita' fiscale e percorrenza media annua ammessa tabelle ACI ovvero autovetture benzina max 17 CVF e gasolio 20 CVF.-
    Buona giornata.-
     
  6. prostaf

    prostaf Utente

    Riferimento: rimborsi spese amministratore unico

    Non sono esperto in materia, ma i miei di studio che si occupano del personale mi hanno sempre detto che nei piè di lista le cui spese sono pagati con mezzi propri del dipendente e/o amministratore non c'è lobbligo di annotazione su libro unico, pare che anche dei verificatori abbiano detto che così va bene!!! Mentono i marpioni????

    Maurizio
     
  7. turi

    turi Utente

    Riferimento: rimborsi spese amministratore unico


    No, non mentono, si riportano, forse, a qualche voce stonata non ufficiale.
    Se fossero i miei collaboratori io gli direi di "approfondire"... ma siccome sono i tuoi non è un problema mio...
    Turi
     
  8. prostaf

    prostaf Utente

    Riferimento: rimborsi spese amministratore unico

    ma io sento anche i vostri consigli e dirò loro di approfondire!!!!

    Ciao Turi grazie:sun:
     
  9. Gio.

    Gio. Utente

    Riferimento: rimborsi spese amministratore unico

    Vanno eseguite le annotazioni relative ai rimborsi spese anche se esenti fiscalmente e contributivamente.
    L’annotazione può prevedere l’indicazione dei soli importi complessivi specificati, con il sistema del documento o riepilogativo piè di lista approntato a parte. La mancata annotazione di importi marginali o non ricorrenti potrà non essere di regola sanzionata se è esclusa qualsiasi incidenza di carattere contributivo e fiscale e con obbligo di dettaglio analitico delle attività aziendali al riguardo.
    Non vanno invece indicate sul Libro Unico del Lavoro le somme rimborsate al dipendente che costituiscono una anticipazione di spese che lo stesso ha sostenuto in nome e per conto dell'azienda relativamente a documenti di spesa intestati all'azienda medesima.

    Saluti.-
    Gio
     
  10. marica

    marica Utente

    Riferimento: rimborsi spese amministratore unico

    Chiaro, preciso e puntuale. Praticamente condivisibile.
    Ciao a tutti.
    Buon lavoro in attesa delle meritate ferie.
     

Condividi questa Pagina

CHIUDI E CONTINUA LA NAVIGAZIONE