Nullità notifica Avviso Bonario

Discussione in 'Dillo a Fisco e Tasse' iniziata da Nicole70, 29 Gennaio 2012.

  1. Nicole70

    Nicole70 Utente

    Buongiorno.
    Chiedo delucidazioni circa la validità della notifica telematica dell'avviso bonario fatta al mio consulente.
    Mi arriva una cartella esattoriale per IVA non pagata (ho già aperto una discussione a riguardo nel topic "iva"), passo dal commercialista per chiedere spiegazioni circa l'importo dovuto e scopro che loro avevano già ricevuto il bonario. Sicuramente hanno avvisato mio marito che era "arrivata iva da pagare", ma sono certa che non gli abbiamo anche spiegato tutto il resto (ovvero possibilità di rateizzare e rischio-in caso di mancato pagamento-di emissione cartella esattoriale). Controllando nella dichiarazioni 2008 (anno contestato) vedo la casella "invio avviso telematico all'intermediario" barrata. Deduco che sia stato fatto in automatico, ma temo che a questo punto non ci sia modo di rimettere in termini la cartella esattoriale facendo leva su un vizio di notifica.
    Avete consigli da darmi? (a parte il fatto di chiedere agli intermediari più chiarezza nelle questioni fiscali che il contribuente non conosce e non sempre capisce)
     
  2. Rocco

    Rocco Utente

    Al di là del "corto circuito" comunicativo con il consulente, se per "vizio di notifica" intendi il rispetto dei termini di notifica o meno della cartella penso che essa sia stata notificata nei termini sulla base di quanto disposto dall'art. 25 del DPR 602/73, che si estende anche all'IVA in base a quanto disposto dall'art. 23 Dlgs 46/99 come modificato dal D.L. 106/2005.
    Se invece per "vizio di notifica" ti riferisci alle modalità di notifica della cartella in base a quanto disposto dall'art. 26 DPR 602/73, attorno all'interpretazione di tale norma si sta producendo una serie di sentenze (di merito) contrastanti tra di loro...non aggiungo altro, sicuramente il tuo consulente saprà valutare al meglio il da farsi.
    Ciao.
     
  3. Nicole70

    Nicole70 Utente

    Mi riferivo esattamente alla seconda opzione. L'avviso bonario è arrivato direttamente al commercialista. Da un controllo più accurato ho visto che la casella del mod.unico 2008 relativo all'opzione "invio comunicazioni all'intermediario" è barrata, non so se però la firma è stata apposta o no. Per questo controllo dovrei vedere l'elaborato originale del modello unico. Se non ci fosse la firma potrei sostenere con equitalia che la notifica è nulla e che loro devono rimettere in termini il bonario. Non discuto sulla profess. del commercialista, ma sul fatto che non abbia evidenziato l'importanza del bonario (in cui venivano contestati solo 371 € di interessi a fronte dei quasi 4.000 € richiesti da equitalia) sottolineando l'opportunità di rateizzare l'importo dovuto. Ora voglio tentare il tutto per tutto giocando sui vizi di notifica.
    Purtroppo temo non ci sia molto da fare, ma la speranza è l'ultima a morire. Ora cerco qualche interpretazione che possa aiutarmi.
    Grazie infinite per l'attenzione.
    Ciao
     
    Ultima modifica: 30 Gennaio 2012
  4. Rocco

    Rocco Utente

    Il commercialista, ricevuto l'avviso telematico, doveva avvisare il cliente. Se ciò è stato fatto, il commercialista è a posto. Se non si è provveduto a pagare le somme come da avviso bonario è normale che poi arriva la cartella esattoriale. Entro 60 gg. dalla notifica della cartella bisognerà pagare (anche rateizzando) o ricorrere in CTP. In caso di inerzia Equitalia provvederà ad adottare le misure cautelari prima e la riscossione forzata dopo.
    Non esiste nessuna "rimessione in termini" dell'avviso bonario, che tra l'altro viene emesso dall'Ade e non da Equitalia.
    Ciao.
     
  5. Nicole70

    Nicole70 Utente

    Infatti devo provvedere alla rettifica per quanto concerne le comunicazioni di "Agenzia delle Entrate" e chiedere che le stesse vengano fatte direttamente all'interessato. In questo caso (se fosse mancata la firma sulla raccomandata) potevo tranquillamente sostenere la tesi del "vizio della notifica". Ho trovato giurisprudenza a riguardo. Visto che a noi il bonario non era arrivato speravo che fosse stato sbagliato l'indirizzo o fosse stato notificato ai miei suoceri (come era già successo una volta). In questi casi equitalia applicava la riduzione di 1/3 alle sanzioni.
    Purtroppo non è andata così. Provvederò alla rateizzazione onde evitare danni maggiori.
    Ti ringrazio per le spiegazioni. Almeno ora ci capisco qualcosa di più.
    Buona giornata
     

Condividi questa Pagina

CHIUDI E CONTINUA LA NAVIGAZIONE