Scopri il nostro network Home Business Center Blog Site Center

Eredità

Salve ho ereditato da mio zio tramite testamento oleografico. Diversi annu Prima che morisse improvvisamente di infarto mi cointesto il suo conto. Dopo quasi 4anni dalla sua morte e dopo avere sistemato casa e aver pagato la successione. Mi arriva una lettera di un avvocato che mi invita a contattarlo. Xke una nipote di mio zio esattamente figlia della sorella di zio morta 20anni prima.la lettera non cita alcuna Legge e infine mi chiede di cedere 1/3 alla nipote di mio zio. Infatti 20anni prima sua sorella e mio padre *fratello di mio zio attualmente in vita, tramite atti, lasciavano la casa dei loro genitori a mio zio (mai sposato-no figli) e mio padre lasciava che sua sorella prendesse i terreni dei propri genitori in cambio di nulla.
Ad oggi non ero consapevole di tutto.
Ho fatto rispondere alla lettera dal mio avvocato dove spiega che non c'è nulla da pretendere e che tutte le procedure di successione sono esattamente completate. Oltre i termini di 15gg il loro avvocato non risponde ( questo è punibile per legge). Avviene un contatto telefonico tra una loro segretaria e il mio avvocato che conferma di pretendere 1/3. Maaaaa mi sembra assurdo. Qualcun saprebbe cosa sta accadendo ?addirittura la legge prevede che mio padre ereditasse tutto.
 

pluto

Utente
tuo zio, non coniugato senza figli, E SE SENZA GENITORI, poteva disporre dell'intero patrimonio come meglio credeva...se ha lasciato tutto a te per testamento, tua cugina non può pretendere nulla..
 
Ultima modifica:
A distanza di diversi mesi Aggiungo: la signora mi informa che intende iniziare una causa legale che quindi dice che lei pretende la sua parte. Io non ho dubbi che non le devo niente e però mi insorge solo quanto segue: i soldi che spenderei per la causa così come i viaggi x raggiungere la sede giudiziaria e l'assenza dal lavoro mi saranno risarcite? e soprattutto nel frattempo potrò vendere l'immobile ?
 
Ultima modifica:
Ininfatti il mio avvocato è stato rassicurante. Sinceramente penso che sia un modo x intimorire x far si che decido di mia volontà a darle qualcosa. Vedremo. ..... però volevo pareri sulla questione risarcimento se ci fosse la possibilità. Grazie
 

guido1964

Utente
In linea del tutto generale verificherei con l'avvocato: 1) se ci sono motivi per impugnare il testamento; 2) se il testamento a tuo favore esaurisce o meno l'asse ereditario.
 
Con l'avvocato ho già verificato e siamo in possesso della certezza che non c'è nessun problema. Io penso che l'avvocato della controparte abbia detto: tutto si può fare e vogliono procedere per una questione di dispetti verso mio zio defunto per le sue scelte. Io scrivo sul forum appunto per capire se si può abusare della legge e credere che sia tutto possibile?
 

pluto

Utente
Con l'avvocato ho già verificato e siamo in possesso della certezza che non c'è nessun problema. Io penso che l'avvocato della controparte abbia detto: tutto si può fare e vogliono procedere per una questione di dispetti verso mio zio defunto per le sue scelte. Io scrivo sul forum appunto per capire se si può abusare della legge e credere che sia tutto possibile?
ma quali dispetti al defunto...o è convinta che le spetti qualcosa o ci tenta..ma tu se sei nel giusto non vedo perchè ti preoccupi...ti fa perder tempo se ti fa la causa? vabbe perderai il tempo ma non puoi impedirglielo...non vuoi aver grattacapi e vuoi liquidarla? vedi tu...in merito alle spese della causa il tuo avvocato ti saprà dare le risposte che cerchi....
 
Mobile app for XenForo 2 by Appify
Alto