Scopri il nostro network Home Business Center Blog Site Center

Eredità dall'estero, doppia-residenza e cittadinanza

alexsusu

Utente
Buongiorno,

ho ereditato un immobile e del denaro in Germania, + un mezzo immobile in Spagna da mia nonna tedesca con residenza in Germania deceduta a Febbraio quest'anno.
Io ho la doppia cittadinanza (Italo-tedesca) e doppia residenza in Germania e Italia. Ho lavorato gli ultimi 10 anni in Italia, ho la prima casa li, la mia vita si è svolta quindi in Italia. Da Aprile sono in aspettativa fino alla fine dell'anno, quindi non percepisco ne stipendio ed inoltre per il periodo dell'aspettativa mi sono ritrasferita in Germania.
Ora vorrei capire quali sono i miei obblighi di dichiarare la mia eredità in Italia, se ce ne sono? Devo fare la dichiarazione di successione, anche se l'ho già fatto in Germania, richiedendo il certificato di successione europeo? E se necessario, cosa devo dichiarare nella dichiarazione dei redditi?

Grazie per un vs consiglio.
 
Ai fini della territorialità dell'imposta si fa riferimento alla residenza del defunto (art. 2 D.Lgs. n. 346/90). In pratica alla data della morte la nonna era residente in Germania, per cui andrebbero dichiarati in Italia i soli beni ivi esistenti. Dalla formulazione del quesito sembrerebbe che in Italia la nonna non avesse beni. Stando così le cose non ci sono obblighi dichiarativi successori da espletare in Italia.
Diverso è il discorso riguardo alla dichiarazione dei redditi. Alla fine di quest'anno Lei dovrà verificare in quale dei due paesi ha avuto la maggior durata di iscrizione nell'anagrafe della popolazione residente (articolo 2 DPR 917/86). Se detto periodo di maggiore iscrizione fosse stato in Italia, l'anno prossimo, nella dichiarazione dei redditi, dovrà dichiarare i beni posseduti all'estero nel quadro RW, pagandoci le eventuali imposte Ivie ed Ivafe, oltre che dichiarare i redditi percepiti (interessi, affitti ecc).
 
Alto