Scopri il nostro network Home Business Center Blog Site Center

Credito d'imposta agevolazione 190/2019 e 178/2020

Buongiorno,
un chiarimento in merito all'agevolazione di cui sopra; è chiaramente esplicitato che " le fatture e gli altri documenti relativi all’acquisizione dei beni devono contenere l’espresso riferimento alle norme agevolative. "
"
Con gli interpelli dell’Agenzia delle Entrate nn. 438 e 439 anno 2020 sono state indicate le modalità su come “rimediare” alla mancata apposizione della dicitura all’interno delle fatture di acquisto.

Le modalità di regolarizzazione delle fatture e dei documenti rilevanti sprovvisti di dicitura sono le seguenti:

  • In caso di fatture emesse in formato cartaceo è consentita all’acquirente l’apposizione della dicitura sull’originale di ogni fattura con scrittura indelebile oppure mediante l’utilizzo di un apposito timbro;
  • In caso di fattura elettronica è consentito al beneficiario l’apposizione della dicitura sulla stampa cartacea del documento apponendo la scritta indelebile oppure mediante l’utilizzo di un apposito timbro
  • In caso di fattura elettronica è consentita al beneficiario, in alternativa alla scritta indelebile, l’integrazione elettronica da unire all’originale e conservare insieme allo stesso, secondo le modalità indicate in tema di “inversione contabile” nella circolare dell’AdE n. 14/E/2019."
Come vi comportate? Per voi è sufficiente l'integrazione a mano sulla copia cartacea stampata oppure è necessaria una conservazione sostitutiva della fattura elettronica originale?
Grazie
 
Alto