Aprire attività gestione immobili di terzi

Discussione in 'Professione Professionista' iniziata da Marco1988, 24 Settembre 2017.

  1. Marco1988

    Marco1988 Utente

    Buonasera! Data la mia esperienza nel settore immobiliare sto valutando di aprire un'attività relativa alla gestione di immobili di terzi, con possibilità futura di amministrazione di condomini.
    Premetto che non si tratta di attività di intermediazione, si tratta proprio di gestione degli immobili dei miei clienti.
    Ovvero, il cliente X ha 5 appartamenti che affitta e li gestisco io, quindi mi occupo della stesura del contratto di locazione, volture luce e gas(ho diverse conoscenze nel settore quindi ho la possibilità di proporre diverse soluzioni ai miei clienti), pagamenti degli affitti, proroghe, risoluzioni contratto, problemi di manutenzione, eventuali ristrutturazioni, gestione affitti ecc.. insomma un servizio a 360° relativo agli immobili dei miei clienti.
    Questo poi vale anche per immobili che saranno affittare per brevi periodi e immobili affittati per vacanze.
    Posso usufruire del regime forfettario che, per fortuna, ha alcune buone agevolazioni.
    Volevo solo sapere se, come penso dopo essermi documentato, la p.iva va aperta con il codice 68.32 che comprende amministrazione di condomini, gestione immobili per conto terzi, gestione dei servizi effettuati da terzi su immobili di proprietà(property management), attività delle agenzie incaricate di gestire residence in multiproprietà e attività delle agenzie incaricate di riscuotere canoni di affitto.
    Praticamente sono gran parte dei servizi che voglio proporre ai miei clienti.
    Inoltre ho visto che, in questo caso, devo iscrivermi alla gestione separata inps.
    Confermate?
    Grazie
     
  2. credo che si possa confermare tutto ciò che hai scritto.
    ciao
     
  3. Marco1988

    Marco1988 Utente

    ciao e grazie per la risposta.
    Ne approfitto per chiedere un'altra cosa. Iscrivendomi alla gestione separata inps pago solo una % sul fatturato, ma c'è un reddito minimo entro il quale non pago nulla di inps? Cioè, per dire, se fattura 5000€ devo comunque pagare la % di inps o pago solo se supero un tot di fatturato?
    Per esempio nella gestione inps commercianti si paga una quota fissa pure se fatturi 0€
     

Condividi questa Pagina

CHIUDI E CONTINUA LA NAVIGAZIONE