Ammortamenti fiscali

Discussione in 'Professione Professionista' iniziata da aziendapm1, 7 Aprile 2006.

  1. aziendapm1

    aziendapm1 Ospite

    Buongiorno a tutti,
    il mio quesito e' il seguente:
    Bilancio 2005: non tutti gli ammortamenti li faccio in bilancio. Una parte viene messa come variazione in diminuzione in sede di dichiarazione dei redditi e ci calcolo le imposte differite.
    Il registro dei cespiti non quadra con il bilancio e la contabilita', perche' i fondi di ammortamento sono diversi.
    Quando l'ammortamento terminera', oltre che utilizzare le imposte differite stesse (di cui ho parlato qui sopra) bisognera' fare delle operazioni contabili per riallineare i fondi in bilancio con quelli del registro cespiti ?
    Oppure i fondi non mi quadreranno mai, fino al momento della vendita del bene ?

    Spero di essere stata abbastanza chiara.

    Grazie a chiunque mi vorra' mare una mano.

    Aziendapm
     
  2. antonio47

    antonio47 Ospite

    registro cespiti e contabilità delle immob. devono essere tenuti secondo le norme civilistiche. quindi, devono necessariamente corrispondere.
    gli aggiustamenti richiesti dalla norma fiscale non devono toccare la contabilità se non per la parte relativa alle imposte differite o anticipate che, cmq, non influiscono sugli ammortamenti.
    ciao
     
  3. aziendapm1

    aziendapm1 Ospite

    Praticamente, quando arrivera' alla fine dell'ammortamento fiscale, nel
    bilancio faro' ancora l'ammortamento (anche se fiscalmente e' gia' finito),
    lo recuperero' in sede di dichiarazione in aumento e calcolero' l'utilizzo
    delle imposte differite.
    Ho capito giusto?
    Andando avanti cosi' i fondi poi fiscali e civili mi quadreranno.
    Giusto?

    Grazie del tuo aiuto
    Aziendapm
     
  4. antonio47

    antonio47 Ospite

    mi sembra strano che l'aliquota fiscale sia superiore a quella civile.
    prova a fare un esempio concreto.
    ciao
     
  5. FABRIZIO75

    FABRIZIO75 Ospite

    pENSO CHE LUI INTEDESSE DIRE che se faceva ammortamenti anticipati per "convenienza fiscale",è normale che la duratadell'ammortamento fiscale e civile non coincida
    esempio aliquota 25% fiscale 84 anni civile):
    1° anno ordinario 12,5
    anticipato12,5
    2àanno ordianrio 25
    anticipato 25
    3° anno ordinario 25&

    Cosi ho finito di ammortizzare fiscalmente in 3 anni dando lando luogo ad imposte differite nel primo e secondo anno;
    siccome civilmente non l'ho ancora terminato di ammortizzare(4 anni avevamo supposto),io contabilmente registro sempre l'ammortamento con aliquota al 25%,ma cio mi porterà ad una variazione in aumento nella dichiaraz.redditi(fiscalmente non posso piu dedurre nulla) e cosi le imposte dovute saranno piu di quelle di competenza,utilizzando per la differenza il f.do imposte differite precedentemente stanziato;
    spero di esser stato chiaro..
    caio ciao
     

Condividi questa Pagina