Scopri il nostro network Home Business Center Blog Site Center

Affitto

LuigiC

Utente
Salve,

Sto curando il 730 precompilato di mio padre per il primo anno. Non ha mai detratto l'affitto per dimenticanza, posso tranquillamente farlo io da quest'anno. Metto alla voce E71 il 100% per 365 giorni? Vero?
Grazie mille!
 

LuigiC

Utente
Confermate che però c'è un limite di reddito (€ 30.987,41) al di sotto del quale è possibile dedurre le spese dell'affitto?
Nel caso in cui nella stessa abitazione abitino due persone fidanzate, senza nessun legame giuridico, e uno dei due paga l'affitto a cui e intestato, non si fa il calcolo dei due redditi insieme annuali vero?
 

gina7444

Utente
Nel caso in cui nella stessa abitazione abitino due persone fidanzate, senza nessun legame giuridico, e uno dei due paga l'affitto a cui e intestato, non si fa il calcolo dei due redditi insieme annuali vero?
Il reddito è da considerarsi come individuale (non del nucleo familiare); la deduzione va eventualmente suddivisa (ad esempio) al 50% solo se si è cointestatari del contratto di locazione con un coniuge/familiare/convivente.
Comunque, per il limite di reddito, come ha scritto STUDIOCEL conviene inserirlo e lasciare che il sistema calcoli automaticamente se c'è deducibilità.

Nel caso è importante distinguere il tipo di contratto, ovvero altre condizioni particolari:

- Detrazione affitto 730/2019 per l’abitazione principale
Gli inquilini di alloggi adibiti ad abitazione principale (c.d. prima casa) possono portare in detrazione l’affitto compilando il rigo E71, cod. 1 del modello 730/2019.

Come stabilito dal Tuir, la detrazione del 19% dell’affitto per abitazione principale spetta in misura forfettarie sulla base della durata della locazione e nella seguente misura:

  • euro 300 se il reddito complessivo (comprensivo del reddito assoggettato al regime della cedolare secca) non supera euro 15.493,71;
  • euro 150 se il reddito complessivo (comprensivo del reddito assoggettato al regime della cedolare secca) è superiore a euro 15.493,71 ma non a euro 30.987,41.
La detrazione affitto nel modello 730/2019 è suddivisa sulla base dei contestatari del contratto di locazione. Ad esempio nel caso di marito e moglie cointestatari del contratto di locazione, la detrazione spetta nella misura del 50 per cento ciascuno in relazione al loro reddito.

I documenti da controllare e conservare per beneficiare della detrazione sono il contratto di locazione registrato regolarmente e un’autocertificazione che attesti l’utilizzo della casa come abitazione principale.

- Detrazione affitto modello 730/2019 per alloggi locati con contratti a cedolare secca
Per contratti di locazione stipulati in regime convenzionale a cedolare secca la detrazione fiscale dell’affitto dovrà essere richiesta compilando il rigo E71, cod. 2 del modello 730/2019.

In questo caso la detrazione sull’affitto spetta entro il limite di spesa pari a:

  • euro 495,80 se il reddito complessivo (comprensivo del reddito assoggettato al regime della cedolare secca) non supera euro 15.493,71;
  • euro 247,90 se il reddito complessivo (comprensivo del reddito assoggettato al regime della cedolare secca) supera euro 15.493,71, ma non euro 30.987,41.
Per beneficiare della detrazione del 19% con modello 730/2019 ordinario e precompilato è necessario conservare il contratto di locazione, registrato, stipulato ai sensi dell’art. 2, comma 3 e art. 4, commi 2 e 3 della Legge n. 431/98 e l’autocertificazione nella quale si attesti che l’immobile è utilizzato come abitazione principale.

- Detrazione affitto modello 730/2019 giovani di età compresa tra i 20 e i 30 anni
Nel caso di giovani di età compresa tra i 20 e i 30 anni è possibile portare in detrazione fiscale l’affitto compilando il rigo E71, cod. 3 del modello 730/2019. La detrazione affitto giovani è ammessa nel caso in cui l’immobile preso in locazione sia utilizzato come abitazione principale.

In questo caso la detrazione affitto spetta nella misura di 991,60 euro soltanto se il reddito complessivo del 2018 non superi i 15.493,71 euro.

La possibilità di portare in detrazione l’affitto con il modello 730/2019 è consentita per i primi tre anni dalla stipula del contratto e la detrazione spetta soltanto nel caso in cui l’abitazione affittata sia diversa da quella dei genitori o affidatari.

La detrazione affitto nel 730 è ammessa anche nel caso di contratto di locazione cointestato in cui soltanto uno degli intestatari rispetti i requisiti anagrafici previsti.

Anche in questo caso è necessario controllare e conservare la documentazione richiesta dall’Agenzia delle Entrate per beneficiare della detrazione con il modello 730/2019, ovvero contratto di locazione regolarmente registrato e autocertificazione nella quale il giovane attesti che l’immobile è utilizzato come abitazione principale e che la stessa è diversa da quella dei genitori o di coloro cui è affidato.
 

Alarius

Utente
Mi aggancio a questo thread per non aprirne uno nuovo, visto che la mia domanda è un approfondimento dello stesso argomento.

I possibili codici da inserire nel rigo E71 sono 3:
(1) Detrazione affitto 730/2019 per l’abitazione principale
(2) Detrazione affitto modello 730/2019 per alloggi locati con contratti a cedolare secca
(3) Detrazione affitto modello 730/2019 giovani di età compresa tra i 20 e i 30 anni

Io ho un contratto di affitto 4+4 a cedolare secca per l'abitazione principale (prima casa)... non riesco a capire se devo inserire il codice 1 o il codice 2... sono perplesso, eheheh.

Qualche anima pia sà rispondermi?

Grazie
 
Mi aggancio anche io, ho una domanda inerente l'argomento. È' possibile detrarre un affitto pagato all'estero (Francia) che risulta da regolare contratto? Ovviamente lo stesso non e' registrato.
 
Mobile app for XenForo 2 by Appify
Alto