Scopri il nostro network Home Business Center Blog Site Center

Accordo ereditario

Vanessa88

Utente
Buongiorno. Cerco di spiegare brevemente la mia situazione. 2 anni fa è mancato mio nonno, il quale ha lasciato scritto nel testamento che gli unici eredi saremmo dovuti essere io e mio zio. Sono quindi stati pretermessi dell'eredità mia zia e mia nonna (divorziata da mio nonno). Per ovviare a questa esclusione si è deciso di stipulare un accordo nel quale è stata inserita anche mia nonna come erede. L'accordo prevedeva quindi di: "procedere alla suddivisione dell'attivo ereditario sussistente dopo la vendita dell'immobile caduto in successione nelle misure di 1/3 ciascuno". L'immobile in questione apparteneva per la maggior parte a mio nonno, ma per una piccola parte era comproprietaria anche mia nonna. Alla vendita dell'immobile si è quindi pensato di poter dividere per 1/3 la cifra totale del prezzo di vendita, in base all'accordo stipulato. Ora però l'avvocato di mia nonna chiede che la sua quota le venga interamente corrisposta e la rimanenza divisa in 3. In parole povere a mia nonna spetterebbe una cifra molto più alta di 1/3 e a me e mio zio una cifra minore. Spero di essermi riuscita a spiegare in quanto la questione è molto articolata. Qualcuno saprebbe dirmi se questa cosa è valida? Avendo stipulato un accordo, che tra l'altro portava benefici proprio a mia nonna, non bisognerebbe attenersi a questo? Vi ringrazio
 
Mobile app for XenForo 2 by Appify
Alto