Domanda e Risposta Pubblicato il 26/04/2018

Geometri: quali sono i contributi previdenziali per il 2018?

Tempo di lettura: 2 minuti
cassa geometri contributi

Le istruzioni della Cassa Italiana Previdenza e Assistenza Geometri (CIPAG) per il pagamento dei contributi previdenziali e maternità 2018

Tutti i Geometri devono iscriversi all'Ente Cassa Italiana Geometri - CIPAG .  I contributi dovuti alla Cipag sono:

  • il contributo soggettivo;
  • il contributo integrativo;
  • il contributo di maternità. 

Il contributo soggettivo è quantificato in misura percentuale 15% nel 2018 sul reddito Irpef prodotto nell'anno precedente, con un minimo comunque dovuto (indipendentemente dalla produzione di reddito professionale).

La percentuale si riduce al 3,5% oltre un determinato limite reddituale fissato anno per anno (cfr. tabella sottostante).

Il contributo integrativo è quantificato nella misura del 5% sul volume d'affari ai fini Iva (prodotto nell'anno precedente) ;  per i geometri iscritti Cipag che prestano attività professionale in favore delle Pubbliche Amministrazioni rimane in vigore la precedente misura del 4%.

Il contributo di maternità è quantificato di anno in anno, per il 2018 è pari a  € 12,00.

AGEVOLAZIONI PER I PRATICANTI

I geometri praticanti iscritti negli appositi registri Cipag versano il solo contributo obbligatorio soggettivo minimo determinato nella misura di ¼ di quella minima prevista per l'iscritto ordinario.

MODALITA' DI PAGAMENTO

  1. Dal 2012 i contributi obbligatori Cipag devono essere versati tramite F24 Accise in sede di compilazione del modello di Dichiarazione dei Redditi PF, le scadenze sono unificate a quelle fiscali (unica soluzione o massimo in 6 rate).
     
  2. Dal 2015 per i geometri che si iscrivono per la prima volta alla CIPAG e per coloro che si reiscrivono due anni dopo la cancellazione, è possibile in alternativa, optare per il versamento dei contributi minimi in 4 rate mensili con i soli interessi di dilazione ultima rata maggio 2018. In tal caso occorre unicamente attendere i bollettini di versamento inviati dalla Cipag nel mese di gennaio 2018.
     
  3. Per tutti gli altri iscritti o reiscritti nell'anno immediatamente successivo alla cancellazione, fermo restando l'obbligo della compilazione del quadro RR della Dichiarazione dei redditi, è possibile, in alternativa al pagamento alle scadenze della Dichiarazione dei Redditi, effettuare il versamento dei contributi dovuti tramite Portale dei Pagamenti sul sito web, in 10 rate costanti, da settembre a giugno , comprensive di interessi di rateazione del 4% annuo.
    Per godere di questo beneficio il geometra dovrà utilizzare la funzione “Rateizzazione contributi ” sul Portale dei pagamenti dell'area riservata del sito Cipag, inserendo i dati reddituali ed in automatico la procedura determinerà gli importi dovuti ratealmente da pagare entro il giorno 27 di ogni mese .
    L'attivazione di tale rateizzazione dovrà essere effettuata improrogabilmente entro la scadenza differita del 31/07/2018 (salvo proroghe disposte dall'Agenzia delle Entrate). Il versamento della contribuzione potrà essere effettuato tramite bollettini di incasso domiciliato postale, carta di credito, postepay o bancoposta online.

In sintesi:

CASSA ITALIANA DI PREVIDENZA E ASSISTENZA GEOMETRI LIBERI PROFESSIONISTI

TIPO

IMPORTI

ALIQUOTE

DICHIARAZIONE

SCADENZE

Soggettivo

Minimo

3.250 euro

15% fino a 152.650 euro

Entro il 02/10/2018

Entro il 02/07/2018

Entro il 20/08/2018 (con maggiorazione dello 0,40%).

Versamento in unica soluzione o rateizzata fino ad un massimo di 6 rate.

3,5% oltre i 152.650 euro

Integrativo

1.625 euro

5%

4% (nel caso di lavoro con la P.A.)

Maternità

Fissa (12 € nel 2018)

Per maggiori informazioni visita il sito www.cassageometri.it

Sul cumulo contributivo gratuito per i professionisti leggi Cumulo contributivo: firmata la convenzione

Per tutte le novità sulle pensioni segui il nostro DOSSIER gratuito: Come cambiano le pensioni, novità 2017-2018

Ti puo interessare il volume "Paghe e contributi "di A. Gerbaldi (libro di carta - Maggioli editore) e l'ebook aggiornato "Pensioni 2019" di L. Pelliccia 





Commenti

per gli anni precedenti non ho avuto reddito professionale pagando i minimi previsti dalla cassa geometri ho diritto alla pensione minima graziee buon lavoro

Commento di nicola letizia (12:59 del 25/09/2012)

Aumento, sempre aumento..il contributo minimo è davvero impossibile ormai da pagare, ma siamo in Italia...paghiamo felici e contenti

Commento di Mauro (09:30 del 22/06/2016)

A fronte della crisi si aumentano fortemente i contributi minimi. Tutto mi sembra "logico e coerente".

Commento di giovanni cantelmo (17:07 del 15/07/2016)

Vogliamo far parte di una "casta" per cui bisogna pagare la cassa, essere assicurati, partecipare a corsi di aggiornamento, diminuire le notula per poter lavorare e andare a cercare i clienti perché ci pagano le fatture

Commento di Stefano (01:27 del 28/11/2016)

E' pazzesco! Un salasso questi contributi a fronte della crisi economica che ci affligge ormai da anni ...

Commento di Irene (17:24 del 24/06/2018)

Non sono geometra. ma un cliente.Nelle fatture che mi ha fatto il geometra, e sono abbastanza, il contributo è sempre stato in aggiunta al dovuto,ossia sommato,non compreso.Se un professionista non ha abbastanza lavoro, deve metterli lui i contributi,ma per chi ne ha abbastanza li paga il cliente.,proprio perchè aggiuntivi in fattura e non compresi nel totale della prestazione.E' corretto così?

Risposta di raffaele (16:22 del 26/10/2018) al commento di Irene

Io mi stavo ammalando dallo stress per pagare i contributi, purtroppo se sei fuori da una certa cerchia amici miei cancellatevi altrimenti sono rogne...ricordo ancora quando son tornato a casa piangendo per il dispiacere del passo compiuto...

Commento di Andrea (00:59 del 26/07/2018)

Scrivi un commento

I campi contrassegnati * sono obbligatori
(il tuo indirizzo non sara' pubblicato)