HOME

/

LAVORO

/

CONTRIBUTI PREVIDENZIALI

/

CONTRIBUTI ENPAP PSICOLOGI 2022: SCADENZA DICHIARAZIONE E VERSAMENTI

Contributi Enpap psicologi 2022: scadenza dichiarazione e versamenti

I contributi 2022 dovuti dagli psicologi iscritti all'Enpap aliquote e modalità di versamento. Dichiarazione e saldo entro il 3 ottobre 2022


Le scadenze  relative  versamenti dei contributi previdenziali dovuti per il 2022 dagli psicologi iscritti all'Enpap, sono due:

  • 1° marzo, versamento dell’acconto, pari al 70% dei contributi soggettivo e integrativo dovuti nell’anno precedente (cosiddetto METODO STORICO). Se la percentuale così calcolata risulta inferiore ai contributi minimi, saranno dovuti rispettivamente questi ultimi. 
  • 1° ottobre, presentazione della comunicazione reddituale e versamento del saldo.

Quest'anno la scadenza cade di sabato per cui il termine slitta al 3 ottobre 2022.

Aliquote contributi previdenziali psicologi

Si ricorda che sono dovuti:

  1. un contributo soggettivo del 10%(minimo)  sul reddito professionale  fino a 103.055 euro e 
  2. un contributo integrativo  del 2% sul volume d'affari

Il contributo soggettivo puo essere volontariamente aumentato fino al 30% con incrementi di 2 punti percentuali.

Gli iscritti dal 1 1 2022 non sono tenuti ai versamenti ne alla dichiarazione.

Modalità di versamento

E' possibile rateizzare sia l'acconto che il saldo, fino a 150 giorni oltre la scadenza con la sola applicazione degli interessi pari allo 0,225% mensile (2,70% annuo), effettuando le diverse tranches di versamenti, con importi a propria scelta.

I versamenti devono essere effettuati secondo le seguenti modalità:

  • PagoPA
    Vi si accede direttamente dal calcolo dell’acconto presente nell’Area Riservata del sito ENPAP.
  • F24
    Attraverso il modello F24 è possibile effettuare, anche in più soluzioni, i versamenti degli importi dovuti all’ENPAP.
    A tal fine, sono state istituite le seguenti causali di versamento:
    causaledescrizione causale
    ECTRda utilizzare per il versamento dei contributi (acconto e/o saldo)
    EINTda utilizzare per il versamento degli interessi
    ESNZda utilizzare per il versamento delle sanzioni
    ERPSda utilizzare per il versamento dei contributi dovuti a seguito di domanda di riscatto periodi di studio
    EAPRda utilizzare per il versamento dei contributi dovuti a seguito di domanda di riscatto degli anni di esercizio professionale precedenti la fondazione dell’Ente
    In sede di compilazione del modello F24, le suddette causali devono essere esposte nella sezione “Altri enti previdenziali e assicurativi” (secondo riquadro) in corrispondenza, esclusivamente, delle somme indicate nella colonna “importi a debito versati”, indicando:
    • nel campo “codice ente”, il codice “0007”;
    • nel campo “codice sede”, nessun valore;
    • nel campo “codice posizione”, nessun valore;
    • nel campo “periodo di riferimento da mm/aaaa”, l’anno di competenza del contributo da versare, nel formato “aaaa (non valorizzare il mese oppure valorizzare a zero “00”);
    • nel campo “periodo di riferimento a mm/aaaa”, nessun valore oppure valorizzare a zero l’anno di competenza del contributo da versare nel formato “aaaa” (“0000”) o ripetere l’anno di competenza del contributo nel formato “aaaa” (il mese non è da valorizzare oppure valorizzare a zero “00”);
    • nel campo “importi a credito compensati”, nessun valore.
  • Bonifico bancario
    Per il pagamento tramite bonifico bancario, è necessario utilizzare le seguenti coordinate bancarie:
    beneficiario    ENPAP-Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza per gli Psicologi presso Banca Popolare di Sondrio, sede di Roma
     IBAN IT02Y0569603211000077000X83
     BIC/SWIFTPOSOIT22
    causale unica

    Per il versamento di contributi (acconto o saldo), interessi e sanzioni la causale è unica ed è composta dal tuo codice fiscale seguita dalla lettera R e l’anno di riferimento.

    Ad esempio per i redditi 2020 dovrai indicare:
    codice fiscale iscritto R20

  • Carta di credito ENPAP
    Questa modalità è riservata agli iscritti già in possesso di Carta di Credito ENPAP, che potranno effettuare il pagamento direttamente online attraverso l’Area Riservata. La Carta di Credito ENPAP consente di effettuare i versamenti e avere l’addebito dell’importo sul proprio conto bancario il mese successivo. Sarà sufficiente inserire l’importo da versare, selezionare la causale e seguire la procedura. Accedi all’Area Riservata, seleziona la voce “CARTA ENPAP E ALTRI SERVIZI BANCARI” e clicca su “Pagamenti on line”. 

Ti possono  interessare:

 Il contenzioso contributivo con l'INPS  (libro di carta - 516 pagine ) di Gangi , Miceli, Sarra.

Il servizio di  risposta a un quesiti  Contenzioso contributivo: Richiesta Quesito Online

il volume "Paghe e contributi"  di A. Gerbaldi (libro di carta ) 

 l'ebook aggiornato sulle  "Pensioni 2022" di L. Pelliccia 


Visita anche il Focus Lavoro con  altri  ebook e Libri  di carta , in continuo aggiornamento

Tag: CONTRIBUTI PREVIDENZIALI CONTRIBUTI PREVIDENZIALI

La tua opinione ci interessa

Accedi per poter inserire un commento

Sei già utente di FISCOeTASSE.com?
ENTRA

Registrarsi, conviene.

Tanti vantaggi subito accessibili.
1

Download gratuito dei tuoi articoli preferiti in formato pdf

2

Possibilità di scaricare tutti i prodotti gratuiti, modulistica compresa

3

Possibilità di sospendere la pubblicità dagli articoli del portale

4

Iscrizione al network dei professionisti di Fisco e Tasse

5

Ricevi le newsletter con le nostre Rassegne fiscali

I nostri PODCAST

Le novità della settimana in formato audio. Un approfondimento indispensabile per commercialisti e professionisti del fisco

Leggi anche

LA RUBRICA DEL LAVORO · 23/09/2022 L’indebita compensazione dei contributi previdenziali e assistenziali

La giurisprudenza di legittimità si è consolidata nel considerare rientranti nel perimetro dell’indebita compensazione anche i contributi previdenziali e assistenziali

L’indebita compensazione dei contributi previdenziali e assistenziali

La giurisprudenza di legittimità si è consolidata nel considerare rientranti nel perimetro dell’indebita compensazione anche i contributi previdenziali e assistenziali

Giornalisti  dipendenti: contributo aggiuntivo 2022

Istruzioni sul contributo aggiuntivo dell’1% sulle quote eccedenti la prima fascia di retribuzione per i giornalisti dipendenti nel 2022 dopo il passaggio da INPGI a INPS

Autonomi agricoltura: contributi senza  sanzioni fino al 30.9

In ragione delle difficoltà tecniche INPS prevede la non applicazione delle sanzioni civili per i pagamenti della seconda rata dei contributi entro il 30 settembre

L'abbonamento adatto
alla tua professione

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

L'abbonamento adatto alla tua professione

Fisco e Tasse ti offre una vasta scelta di abbonamenti, pensati per figure professionali diverse, subito accessibili e facili da consultare per ottimizzare i tempi di ricerca ed essere sempre aggiornati.

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.

Pagamenti via: Pagamenti Follow us on:

Follow us on:

Pagamenti via: Pagamenti

Maggioli Editore

Copyright 2000-2021 FiscoeTasse è un marchio Maggioli SPA - Galleria del Pincio 1, Bologna - P.Iva 02066400405 - Iscritta al R.E.A. di Rimini al n. 219107- Periodico Telematico Tribunale di Rimini numero R.G. 2179/2020 Registro stampa n. 12 - Direttore responsabile: Luigia Lumia.