FISCO

Normativa del 14/05/2012

Pubblicati quattro nuovi codici tributo

L'Agenzia delle Entrate con quattro risoluzioni del 14.05.2012 ha pubblicato i codici tributo in merito alla cedolare secca, al versamento del contributo di solidarietà, al pignoramento presso terzi e infine alla maggiorazione dell’aliquota IRES per le società di comodo
Rassegna stampa del 14/05/2012

Redditometro: software ancora lontano dal traguardo

Il software “Redditest” per il Redditometro non è ancora pronto, forse arriverà entro il mese di giugno
Rassegna stampa del 14/05/2012

Black list: nessuna sanzione per le operazioni sotto soglia indicate

Per Assonime, se il contribuente indica operazioni black list di importo inferiore a € 500 non si applicano sanzioni
Speciale del 11/05/2012

Equitalia non paga, nominato un Commissario "ad acta" per costringerla al rimborso

EQUITALIA SPA due pesi e due misure , non paga debiti ma va oltre i limiti per incassare. Finalmente i giudici costringono Equitalia a rimborsare. Un interessante contenzioso risoltosi a favore del contribuente.
Normativa del 11/05/2012

Tre codici tributo per sanare alcune irregolarità formali

Il decreto sulle semplificazioni fiscali (Dl 16/2012) ha concesso la possibilità di fruire ugualmente di alcune agevolazioni pagando le dovute sanzioni (rimessione in bonis), nonostante ci siano stati ritardi o imprecisioni nell'invio di comunicazioni o nella trasmissione della documentazione; istituiti i codici tributo per il versamento delle sanzioni con Risoluzione dell'11.05.2012 n. 46
Rassegna stampa del 11/05/2012

Contratto di rete: entro il 23 maggio l’invio del modello via web

Entro il 23 maggio le imprese che hanno aderito ad un contratto di rete devono presentare il modello per ottenere il regime di sospensione d’imposta per il 2011
Rassegna stampa del 11/05/2012

55%: in arrivo una proroga fino al 2020

Il Def contiene la proroga fino al 2020 della detrazione del 55% nel rispetto degli obiettivi comunitari di efficienza degli edifici
Speciale del 10/05/2012

Bilancio 2011, la conversione delle imposte anticipate in crediti d’imposta

Dopo il decreto salva Italia i soggetti IRES possono convertire in crediti d’imposta le imposte anticipate relative a perdite fiscali.