TASI in scadenza: le regole per inquilini in affitto, responsabilità e aliquote 2014

di Francesca Romana Bottari 126 CommentiIn IUC (Imu - Tasi - Tari)

In 5.227 Comuni la Tasi si paga entro il 16 ottobre 2014 e per la prima volta agli inquilini viene applicata una tassa sugli immobili.
Fra i contribuenti che subiscono un rincaro fiscale con l’introduzione della TASI ci sono gli inquilini, se l’IMU è dovuta solo dai proprietari, la TASI lo è anche da chi è in affitto.

Tocca all’inquilino (famiglie, uffici, capannoni, negozi…), a condizione che il contratto d’affitto duri almeno sei mesi, procurarsi la rendita catastale del locale affittato, calcolare l’imponibile, applicare l’aliquota prevista (quella dovuta dal proprietario) e verificare la quota a lui spettante in base alla delibera comunale (dal 10 al 30%).
Nel caso in cui il Comune abbia emesso delibera entro il 10 settembre ma senza specificare la quota a carico dell’inquilino, si applica utomaticamente il 10% e il versamento va effettuato entro il 16 ottobre.

L’imponibile da prendere in considerazione è uguale all’IMU (rendita rivalutata del 5% e moltiplicata per il coefficiente, 160 per uso abitativo).

Inquilino e proprietario non sono responsabili in solido: se l’inquilino non paga il proprietario non è responsabile, né viceversa. C’è invece responsabilità in solido nel caso in cui nell’immobile ci siano più inquilini, tutti tenuti al versamento TASI. Non ci sono regole sulla ripartizione proporzionale tra coinquilini tutti locatari.
Il versamento fa effettuato con F24 o con bollettino postale.

Nei 652 Comuni senza delibera gli inquilini non pagano nulla per quest’anno e la TASI sarà interamente a carico dei proprietari, che verseranno tutto a dicembre con aliquota 0,1%. Non era prevista la possibilità di azzeramento della quota inquilini ma vi sono Comuni in cui è stato così deciso. In altri, invece, la quota c’è ma si applica a una TASI pari a zero (è il caso dei Comuni che prevedono solo l’IMU per le seconde case).

 

Ecco i casi principali alla data di oggi:

• Roma: TASI inquilino 20% su un’aliquota dello 0,08%, ma se si vive nella prima casa del proprietario si paga il 20% su un’aliquota del 2,5 per mille, con detrazioni da 30 a 110 euro a seconda della rendita catastale. Se la prima casa del proprietario è di lusso (categoria A1, A8 e A9), l’aliquota è dell’1 per mille.
• Milano: TASI inquilino 10% su un’aliquota dello 0,08%, ma se l’immobile è la prima casa del proprietario l’aliquota sale allo 0,25%, con detrazioni modulate per rendita e reddito del proprietario.
• Campobasso: TASI inquilino 30%, ma per immobili diversi dalla prima casa l’aliquota TASI è zero, quindi l’inquilino non paga nulla. Per la prima casa, aliquota al 2,5 per mille.
• Catanzaro: TASI inquilino al 10% con aliquota pari a zero per immobili soggetti a IMU, mentre per l’abitazione principale si paga lo 0,12%.
• Firenze: TASI al 10% e aliquote azzerate sulle seconde case, mentre per le prime case si paga lo 0,33%.
• L’Aquila: TASI inquilino 30% e aliquota fissa al 2 per mille.
• Potenza: TASI inquilino 20% e aliquota 0,08% su immobili non prima casa, 0,25% per prime abitazioni.
• Perugia: TASI inquilino 20% e aliquota pari a zero su immobili non prima casa, 0,33% per prime abitazioni.
• Trieste: TASI inquilino 10% e aliquota pari a zero su immobili non prima casa, mentre sull’abitazione principale esenzione per rendite fino a 300 euro e aliquote 0,25% o 0,33% a seconda dell rendita, con detrazioni.
• Palermo:inquilino del 10% . Ma, essendo sugli immobili locati la TASI pari a zero, gli inquilini di immobili per il proprietario non prima casa non pagano la TASI; L’inquilino in un immobile prima casa del proprietario (come coinquilino) pagherà il 10% della TASI per le prime case (2,89 per mille).

Ricordate che bisogna rapportare la quota all’aliquota relativa all’immobile per il proprietario. Quindi, se l’inquilino non abita nella prima casa del proprietario (che è l’ipotesi più frequente), non paga nulla nelle città in cui la TASI non è stata applicata agli immobili soggetti a IMU, come (fra quelli sopra elencati) Campobasso, Catanzaro, Firenze, Perugia, Trieste.

 

Attenzione a controllare le delibere comunali per ogni singolo comune, perché possono esserci differenze di trattamento per gli immobili locati con contratti a canone concordato o agevolato, o destinati ad alloggi sociali.

Autore dell'articolo
identicon

Francesca Romana Bottari

Docente Universitario in Tributario a Londra. Dottore Commercialista e Certified Accountant. Ha formato la sua esperienza professionale svolgendo attività di consulenza aziendale all'estero ed in Italia Autore di numerose pubblicazioni tecniche, e ricerche E' 1,000 Curricula Eccellenti Fondazione Bellisario

Comments 126

  1. Sono in affitto in uno degli immobili in possesso del proprietario il quale mi ha fatto recapitare un modulo pre compilato di €. 1000, per 60 mq. Mi sembra un pó eccessivo , che mi dite ?? Nb sono a Roma sud
    Grazie

    1. impossibile: un app. da 60 mq può avere una rendita di circa 650 eu…moltiplicata x 1,05 e poi per 160…che, per aliquota massima 2,5 /1000 fa: 273,00 eu…questo valore e la totale TASI che deve pagare il proprietario se per lui e prima casa. A lei , inquilino,compete versare il 20% di 273 euro….QUINDI = 54,60 euro. Vada tranquillo, verifichi i miei conti e poi le more per il pagamento in ritardo e minima.

  2. L’inquilino e il proprietario non sono responsabili in solido, ma se uno solo di loro due paga per intero la TASI, non credo che siano previste sanzioni o altro: per il Comune la TASI è stata pagata, indipendentemente da chi l’abbia fatto. O no?

      1. si il pagamento del proprietario non esonera l’inquilino. Almeno ad oggi è cosi. Bisogna non solo pagare ma anche soffrire……!

    1. Purtroppo proprietario e inquilino sono titolare di una responsabilità autonoma per cui il pagamento di uno non esonera l’altro!

  3. ho acquistato una abitazione (non ne posseggo altre) il 18/02/2014 non avendo ancora li’ la residenza; ho effettuato il cambio residenza il 23/09/2014, cosa devo pagare? IMU? TASI? per i mesi in cui non ho avuto la residenza l’IMU e per i successivi la TASI? Che confusione! Aiutooo

    1. Ha ragione! un delirio. la risposta purtroppo l’ha già data lei e non posso che confermare. Mai visto una tassa confusa e orrenda come la Tasi, segno dei tempi. Luigia

      1. non è vero che si tratti di un gran casino!…trattasi della furbata alla RENZI, che, con una faccia da ipocrita incredibile, per nn perdere la faccia e perdere consensi, si è guardato bene di dire la VERITÀ: Berlusca tolse L’ IMU SULLA PRIMA CASA , IO NON LA REINMPONGO,….LA CHIAMO… TASI!…e prima che capiate ke vi ho fregato mi continuate a preferire..e votare!…NON SOLO, ma NON VI DICO CHE…VI AUMENTO LA ALIQUOTA IMU SULLA SECONDA CASA…vi dico: MA COME…LA TASI LA PAGHI SULLA PRIMA CASA…MA NON LA PAGANO I RICCHI CHE HAN LA SECONDA CASA?….renzino, chierichetto de provincia, boy-scout, forbillo…ACCA’ NISCIUNO E’ FESSO! tutto chiaro?

  4. una domanda:se con la detrazione il proprietario non paga TASI,
    l’inquilino deve pagare o no la sua parte.
    Grazie

    1. Direi di no! anche se bisognerebbe leggere la delibera del Comune, perchè ogni Comune ha sfumature diverse! Una vera e propria opera d’arte questa Tasi!

  5. Ho un immobile dato in affitto, la sua TASI totale è di € 34,72, la quota inquilino a Milano è 10% pari a € 3,72, ma è versabile la TASI solo per importi superiori a € 12. Quindi l’inquilino non deve pagare niente! E io pago solo il 90% di mia spettanza o anche la quota inquilino?
    Cosa mi dite?

  6. Sono in affitto in una casa di un Ente con molte proprietà in tutta Italia. Io sono a Roma, la TASI come inquilino è 20% su un’aliquota dello 0,08%, o del 2,5 per mille in quanto devo considerarla prima casa del proprietario?
    Grazie

  7. visto l’importo ridicolo che verrebbe vorrei pagare tutto io abitazione a milano 60mq in porta venezia quota inquilino 10%

    1. A me parrebbe una cosa logica, ma il nostro legislatore è un sadico!!!!! non solo gli piace fare pagare ma vuole anche farci soffrire. Ebbene se lei paga, allo stato attuale, non preserva l’inquilino da eventuali sanzioni in quanto titolare di una autonoma obbligazione tributaria!

  8. Ho quattro studenti a cui ho affittato un appartamento a canone concordato.Tenuto conto che la Tasi a loro carico è pari al 20% di un ‘aliquota dello 0,08% e quindi circa 23 euro complessive rapportate all’intero 2014 che diviso 4 fanno appena 5,75 euro a testa, volevo sapere se vi è un minimo al di sotto del quale non si paga nulla e la tasi è quindi a carico interamente del proprietario oppure se gli inquilini sono comunque tenuti a pagare tali piccoli importi Grazie

    1. Se la delibera non dice nulla , sembrerebbe che bisogna fare riferimento al totale dell’Imu dovuta complessivamente dai conduttori, e quindi nel suo caso andrebbe pagata. Essendo i conduttori solidali tra loro il versamente di uno dovrebbe liberare anche gli altri, senza quindi fare quattro versamenti. (Che delirio!)

      1. Salve, chiedo scusa ma non credo sia così. Per esempio, leggendo il regolamento comunale di Roma, viene fuori, in generale, che al di sotto di € 10 l’imposta non dovrà essere pagata. Poiché il modulo f24 è nominale e dovendo ripartire la quota in X inquilini (compilando, pertanto, X moduli f24), se la quota INDIVIDUALE è sotto i 10 euro, essa non va corrisposta.

  9. Salve io sono in affitto da gennaio di preciso dal 29/1/14 contratto4+4 la proprietaria mi ha detto che l’80% tocca a lei e il 20%a me ma sopre ce scritto che quest’anno gli inquilini in affitto non pagano nulla pagano tutto i proprietari ..e allora come mai devo pagare??e come faccio a calcolare il mio 20% che mi spetta??help non ci capisco nulla!!!

    1. Buongiorno,
      tocca anche all’inquilino pagare parte della TASI, a condizione che il contratto d’affitto duri almeno sei mesi. Quindi come specificato nell’articolo, l’inquilino dovrà procurarsi la rendita catastale del locale affittato, calcolare l’imponibile, applicare l’aliquota prevista (quella dovuta dal proprietario) e verificare la quota a lui spettante in base alla delibera comunale (dal 10 al 30%).

  10. Al comune mi hanno detto che avendo pagato l’imu anche sulla seconda casa (quella data in affitto) non devo pagare la parte di tasi che in teoria era da pagare in parte dall’inquilino e parte dal proprietario. E’ vero?

    1. Ogni Comune ha la sua delibera a cui bisogna fare riferimento. Molti comuni hanno applicato la Tasi solo sulla 1 casa. Deve quindi fare riferimento alla delibera del comune interessato…. giusto per semplificare le regole non sono uguali per tutti!

  11. Buonasera, sono in affitto con contratto 4+4 sinceramente solo per caso ho appreso che la tasi dev’essere pagata anche dall’inquilino…Il mio padrone di casa non si è fatto sentire e non so a chi mi posso rivolgere per capire se devo pagarla e quanto……Chiamare il Comune?Grazie a chi mi risponderà

    1. Occorre che lei controlli la delibera del Comune che è pubblicata anche sul sito del comune stesso e verifichi se è stata prevista la quota a carico dell’inquilino. Non tutti i comuni infatti l’hanno prevista! (a Bologna per esempio gli inquilini non pagano). Se è stata prevista come secondo passo deve chiedere i dati al proprietario e fare i calcoli di quanto da Lei dovuto.

      1. Salve io vivo a Bologna ma non riesco davvero a capire se come inquilina devo pagare oppure no…nel suo messaggio lei dice che a Bologna non pagano ma so di miei amici, anche essi inquilini, che invece hanno pagato….Come diavolo faccio a capire se devo pagare o meno, quando come e perche’
        Grazie infinite

        1. Le notizie sono reperibili tutte sul sito del Comune di Bologna, dove possono consultarsi le delibere integrali. Dove comunque vedo scritto: “La TASI non si applica agli affittuari, alle seconde case o agli immobili strumentali ad attività produttive, che pagheranno l’IMU.”

    1. Se è in affitto dal primo ottobre si porrà il problema a dicembre, quando per tutti scattera’ l’obbligo di pagamento della seconda rata…. di questo mostro che si chiama Tasi!

  12. Buongiorno, sono in affitto a Milano, contratto di un anno, ma NON HO LA RESIDENZA in questa casa…devo pagare lo stesso la Tasi? Se la quota spettante a me inquilino è minore di 12 euro non devo pagare nulla…giusto?
    Grazie mille….che casino!

    1. Il Comune di Milano prevede che “Non si procede al versamento qualora l’imposta dovuta complessivamente per l’anno, e non per le singole rate di acconto e di saldo, sia uguale o inferiore a 12 euro.” Ritengo i dodici euro sono riferibili separatamente al proprietario e all’inquilino in quanto sono autonomi soggetti d’imposta.

  13. Buongiorno, l’appartamento di Milano in cui vivo è di mia proprietà per 1/3 , di mio fratello per 1/3 e di mio padre per 1/3. Mio padre è però deceduto il 30 giugno e non è ancora stata fatta alcuna pratica di successione. 1) devo pagare anche per mio padre in base alla sua quota di possesso e per i primi 6 mesi del 2014? 2) la TASI a mio carico (e analogamente quella a carico di mio fratello) va calcolata considerando la parte dei primi 6 mesi al 33,33% e gli altri 6 al 50% ? Grazie per l’attenzione !

      1. grazie! avrei ancora una domanda sulle aliquote da utilizzare. Per me (per cui l’immobile è abitazione principale) userei l’aliquota del 2,5 per mille mentre per mio padre e mio fratello (per i quali non è abitazione principale) l’aliquota dello 0,08 per mille. E’ corretto?
        grazie ancora

  14. ciao ho 2 quesiti da sottoporvi:
    1 sono in affitto su un appartam delle ferrovie di proprieta Ferservizia spa nel comune di Cittadella Pd, devo pagare la Tasi?
    2 sto x comprare casa (prima casa) nel comune di San Martino di Lupari Pd, farò la residenza dopo 2 mesi circa dall’ acquisto, intanto dovro pagare l ‘Imu come se fosse 2 casa???
    grazie

  15. Salve, sono proprietaria di un appartamento di due stanze. Ho affittato una camera e parti comuni con canone concordato,ma una stanza non è stata affittata.L’inquilino deve pagare la Tasi? in quale percentuale? il proprietario quale percentuale deve pagare? L’unità immobiliare viene considerata a disposizione del proprietario? grazie

    1. Bisogna fare riferimento al regolamento del comune dove è situato l’immobile. La legge non è uguale per tutti….

  16. Salve, mia moglie ha affittato un appartamento con contratto di un anno ad uso transitorio per motivi lavorativi.il Contratto è scaduto ad aprile 2014.deve pagare la Tasi? Non ha mai avuto la residenza in quella abitazione.grazie

    1. La maggior parte dei comuni ha previsto la Tasi solo per la prima casa. Altri pero’ hanno previsto diversamente. Bisogna quindi consultare il regolamento del comune dove è situato l’immobile.

  17. Salve per un acconto TASI a Roma (inquilino) di 7 euro sono obbligato a fare il versamento o è sotto il minimo?
    Grazie!

    1. Sul regolamento del comune di Roma non ho trovato indicato l’importo minimo. La legge di stabilità prevede un importo minimo pari a 12 euro, riferito all’obbligazione tributaria nel suo complesso, dando la possibilità ai Comuni di prevedere importi minimi inferiori. Se il Comune non prevede nulla prevale la legge o non si applica il minimo? Un altro rompicapo del mostro TASI.-P.S. Ringrazio un gentile lettore che mi ha postato il link di una Circolare del Comune di Roma che fissa il minimo in dieci euro. Eccola: http://www.comune.roma.it/PCR/resources/cms/documents/circtasi1_10.pdf
      Rimane la domanda cosa succede se il Comune non delibera.

  18. Buongiorno,
    sono in affitto in una casa a Roma con un contratto transitorio di 18 mesi.
    Non sono residente.

    Devo pagare comunque la Tasi?
    Devo anche informarmi se il proprietario è residente o meno nella casa? cambia qualcosa, se sì o no?

    Grazie infinite per il suo prezioso aiuto!!

    1. La delibera del comune di Roma stabilisce a carico dell’ccupante una quota del 20%
      del tributo TASI dovuto dall’occupante.La restante parte è corrisposta dal titolare del
      diritto reale sull’unità immobiliare; Direi che nel suo caso non deve chiedere nulla al proprietario.

  19. Mi scusi ma non ha risposto alla mia domanda:
    1) sono in affitto a Milano ma NON HO LA RESIDENZA in questa casa, devo pagare lo stesso la Tasi?
    2) se questa casa NON è la prima casa del proprietario…si paga lo stesso la tasi?
    3) mi conferma il limite di 16 euro sotto i quali il pagamento della tasi NON SI DEVE ?
    Grazie per la risposta ai miei quesiti
    Buongiorno

  20. Salve,
    abito a Roma in una casa in affitto da luglio. Il proprietario ha fatto i calcoli e mi ha detto che la mia parte per il 2014 sono 11€, ma che non dovrò pagarli ora, ma a Dicembre.
    Ho letto però su internet che sotto i 12€ non va fatto il versamento.
    Me lo potrebbe confermare? Grazie mille.

    1. L’importo minimo puo’ essere derogato dal regolamento comunale. leggendo il regolamento del Comune di Roma non trovo nessun minimo (Regolamento Comune di Roma)
      Mi verrebbe da pensare che prevalga la legge in assenza di previsione nei regolamenti.Proviamo a sentire cosa dire il Comune di Roma.

      1. Ho letto ora nel seguente link:

        http://www.comune.roma.it/PCR/resources/cms/documents/circtasi1_10.pdf

        “Riguardo all’importo minimo per cui sussiste l‟obbligo di versamento della TASI, Roma Capitale, in conformità a quanto previsto dall‟articolo 1, comma 168 della L. n. 296 del 2006, ha stabilito all‟articolo 26, comma 5, del Regolamento IUC, approvato con la citata deliberazione capitolina n. 47 del 2014, che non si fa luogo al pagamento della TASI se l‟importo da versare è inferiore o pari a euro 10,00. Tale importo deve intendersi riferito all‟imposta annua complessivamente dovuta. Se detto importo è superiore a euro 10,00 lo stesso è dovuto per l‟intero ammontare alle scadenze stabilite”

        Quindi immagino che dovrò pagare come mi aveva detto il proprietario gli 11€ a dicembre.

        Grazie.

  21. Si parla di INTERO ANNO non per non pagare sotto i 12 euro, non di una rata su due. “Talvolta gli importo dovuti sono davvero minimi, poche decine di migliaia di euro e non sarà infrequente il caso in cui l’importo da pagare, per l’intero anno, scende sotto il minimo di legge di 12 euro.”

  22. Salve, sono in locazione insieme a mia moglie, in un immobile dove la proprietà mi chiede la TASI e risiedo in altro comune dove ho immobile di proprietà e residenza (solo io) Dove pago la TASI? GRAZIE

    1. La sua domanda è semplice ma la risposta è difficile perche’ il nostro legislatore ha fatto una legge che non è uguale per tutti. Bisogna consultare la delibera dei comuni dove sono situati gli immobili e leggere tutte le casistiche per sapere se la Tasi è dovuta o no….

  23. Salve, io sono in affito con altre due persone in un appartamento a Milano dal 01/10/2014 e la scadenza dell’acconto TASI è il 16/10/2014. Avrei due domande: dobbiamo pagare tutti e tre unitamente o ognuno può pagare separatamente? E soprattutto, a noi spetta pagare l’intera quota 2013 o solo quella spettante ai tre mesi del 2013 in cui saremo in affitto (Ott – Nov – Dic)?

    1. Potete pagare separatamente, ma essendoci solidarietà e’ legittimo pensare che il versamento di uno libera anche gli altri. Direi che essendo in locazione dal 1 ottobre 2014 il pagamento dovrà essere effettuato a dicembre.

  24. Salve, noi siamo in affitto già da un anno in una casa dove non abbiamo ancora trasferito la residenza.. sull’F24 quale indirizzo (domicilio fiscale) va messo per pagare la TASI? Quello dell’appartemento di cui paghiamo la TASI o quello di residenza?

  25. PER FAVORE VORREI SAPERE ,HO DUE APPART.UGUALI AFFITTATI ALL’AQUILA ,IL CAF MI HA FATTO GLI F24 DELLA TASI TOTALE DA PAGARE E IO MI DOVREI FAR RIMBORSARE DAI CONDUTTORI IL 30% L’ALIQUOTA CHE HANNO DELIBERATO ALL’AQUILA .SI PUO’ FARE PAGARE IL TOTALE DELLA TASI DI OGNI APPARTAM. E FARMI RIMBORSARE DEL 30% DAI CONDUTTORI? ASPETTO RISPOSTA .LA RINGRAZIO.

    1. Purtroppo il locatore non puo’ pagare il 100% e liberare cosi’ dal pagamento i conduttori, … ognuno deve pagare la sua parte.

  26. salve fino a giugno sono stata in affitto in un immobile e da luglio ho iniziato una nuova locazione in un altro immobile, il tutto a Roma. Come mi devo comportare per il pagamento della Tasi? Grazie

  27. Salve sono in affitto a bari con un contratto ad uso transitorio da marzo 2013 a marzo 2014, non sono residente a bari. Devo pagare la tasi? Non mi è stato detto niente da nessuno e vorrei avere qualche informazione… grazie in anticipo, distinti saluti

  28. Salve sono in affitto a bari con un contratto ad uso transitorio, devo pagare la tasi? A chi mi devo rivolgere?

  29. Salve, sono di Roma, volevo sapere se il pagamento della TASI mi è d’obbligo pagarlo. Ero in affitto con un altra persona in un appartamento privato, ma per vari motivi abbiamo dovuto lasciarlo prima della fine del contratto in essere, ma entro la fine di giugno.
    Quindi a me e all’altra persona con cui dividevo l’appartamento dobbiamo pagarla la TASI o no?

    Grazie

  30. Salve. Sono in affitto in un appartamento AREA ex IACP. La percentuale Tasi che son tenuta a pagare in base alla delibera del mio comune di appartenenza è del 30%. Il comune ha deliberato per una detrazione di 50 euro nel caso che nell’abitazione dimorino uno o più figli. La mia domanda è se di tale detrazione ne beneficia totalmente l’affituario?. Grazie

  31. sono in affitto a Firenze (domiciliato) ma sono residente a Roma. come devo considerare l’appartamento in affitto (principale o altro fabbricato)? ne approfitto, vorrei sapere come calcolare la tasi di una appartamento che ha 4 pertinenze accatastate C/6. GRAZIE.

  32. Buongiorno, io non ho capito bene una cosa.. Sono in affitto a Verona da giugno 2014, quindi da meno di 6 mesi… devo comunque pagare la mia parte di tasi o ci dovrò pensare a dicembre? Grazie mille per l’aiuto!

  33. salve,
    due domande:
    – sono in affitto a roma insieme a un’altra persona, vogliamo pagare separatamente, quindi nella quota di possesso mettiamo 10% (invece di 20% complessivo), giusto?
    . nel codice tributo dobbiamo inserire 3961 (altri fabbricati) visto che sono in affitto?
    grazie infinite

  34. Buongiorno, sono in affitto dal1/5/2014 in un appartamento a Milano con rendita catastale di 334,41. Rientro nei paramentri? se sì a quanto ammonta la tassa? grazie

  35. Sono proprietario di un appartamento a Palermo dato in locazione dall’1 luglio di quest’anno. La prima rata IMU non l’ho pagata perché, al 16 giugno, era ancora la mia prima casa; penso che dovrò pagare l’IMU del secondo semestre 2014 a dicembre. Invece, il dubbio maggiore l’ho sulla TASI: entro il 16/10 dovrò pagare l’acconto relativo ai primi 6 mesi o pagherò tutto il 16/12? Grazie

  36. Buongiorno, in caso di un inquilino di una casa di un Ente, l’aliquota da applicare è 0.8%. La detrazione (da Euro 30 a 110 a seconda della rendita) si applica? e il codice tributo è 3961?
    Grazie per una risposta

  37. Buonasera,
    vivo in una casa in affitto da 2 anni a Perugia. Devo pagare ala Tasi ? se si quanto?
    Grazie. Paola

    1. Direi che per quest’anno la delibera prevede che i locatari a perugia non pagano. Ecco cosa è scritto sul sito del Comune: “Nel caso in cui l’unità immobiliare sia occupata da un soggetto diverso dal titolare del diritto reale sull’unità immobiliare, quest’ultimo e l’occupante sono titolari di un’autonoma obbligazione tributaria. Secondo quanto stabilito dal Regolamento comunale IUC-Componente TASI, l’occupante versa la TASI nella misura del 20% dell’ammontare complessivo del tributo, mentre la restante parte, pari all’80%, è corrisposta dal titolare del diritto reale. Poiché per il corrente anno la TASI non si applica agli immobili diversi dall’abitazione principale e assimilati, questa disposizione troverà applicazione in casi limitati e circoscritti. “

  38. sono in affitto in una casa presso cui ho anche la residenza. anche il proprietario ha la propria residenza nella stessa casa (che risulta come sua prima casa) e mi ha detto io non devo provvedere al pagamento, in quanto pagherà per intero lui…eventualmente dovrò ridargli il 20%. mi sembra una cosa anomala, posso avere chiarimenti al riguardo?

    1. Deve controllare la delibera del Comune dove è situato l’immobile. Ogni comune ha le sue regole….

  39. Salve sono comproprietario di una seconda casa locata parzialmente, cioè abbiamo annesso una camera dell’appartamento locato alla casa attigua di proprietà nostra madre.
    L’inquilino afferma che siccome ha locato solo una porzione dell’immobile (maggioritaria) la tasi spetta al 100% a noi proprietari.
    Ci ha anche fornito uno stralcio di un giornale dove si afferma tale disposizione, anche se nell’esempio del giornale in questione si riferiva ad una locazione parziale di una residenza principale.
    Come stanno realmente le cose? lo stesso principio si può applicare anche al nostro caso anche se trattasi di una seconda casa?
    La ringrazio in anticipo
    Cordiali Saluti

  40. Buongiorno, io sono stata in affitto in un appartamento a Milano fino ad aprile 2014, ora da maggio in un altro appartamento sempre a Milano. Per il secondo appartamento, devo conteggiare i mesi fino ad oggi o calcolare la tasi fino alla fine dell’anno? Nel sito del comune di milano, devo inserire solo la rendita catastale così come indicata sul contratto o è necessario applicare conteggi differenti? Grazie mille per l’aiuto.

  41. siamo tre studenti domiciliati in un appartamento in affitto a milano. la proprietaria ha però la residenza nello stessoa appartamento. Cosa cambia? dobbiamo pagare solo noi (domiciliati) o paga solo chi ha la residenza? o entrambi? Grazie!

  42. ciao siamo delle ragazze che abitano a Roma, siamo in affitto dal 1 di ottobre con contratto regolare 4+4, non ancora registrato, a noi spetta pagare comunque IL 20% della prima rata della TASI per soli 15 giorni?

  43. salve, sono proprietario di alcuni immobili in locazione nel comune di Conegliano Veneto.
    1. Una locazione che dura da anni è di una parte di un immobile con rendita catastale sull’intero immobile: che calcolo devo fare? L’inquilino paga il 30% sull’intera renditA?
    2. Una locazione dura invece dal 15 settembre: io pago la prima rata al 100% e la seconda al 70%?
    grazie per l’aiuto che vorrete darmi

  44. Buongiorno, mio padre è propietario di una casa distribuita su due piani (due appartamenti). Da quando mi sono sposato abito in uno dei due appartamenti a titolo gratuito senza mai aver registrato nessun contratto. Premesso che ho la residenza in quella casa, devo pagare la mia parte di TASI o deve pagarla per intero mio padre?
    Grazie e cordiali saluti.

  45. Buonasera.

    Sollevo questo quesito riguardo il pagamento della TASI.

    Appartamento a Roma, contratto transitorio a studenti (4) [cfr. contratto solidale]. Noi inquilini dobbiamo pagare la quota di tasi per il 20%. Fin qui tutto bene. Il problema nasce quando: 1. La quota per cad. inquilino è 7.5 Euro e il tetto max Roma per Tasi è 10 Euro (a questo punto non si pagano) 2. con il contratto solidale TEORICAMENTE basta un unico bonifico di 4 quote quindi 30 euro (che a questo punto si pagano).

    Quindi, il bollettino F24 dobbiamo farlo unico oppure singolo, al fine di concorrere alla somma di 30 euro (di contratto solidale)? Oppure è singolo, di 8 euro (perchè si arrotonda in eccesso), ma non si paga appunto per effetto del tetto a 10 euro?

    Grazie dell’attenzione e della disponibilità.
    LP

  46. mia madre vive in una casa di un ente a roma è sola, disabile ed ultrasettantenne. Per il calcolo della tasi come funziona per le detrazioni?

  47. Risiedo in un appartamento a Roma, abitazione principale. Ho affittato due stanze a studenti con contratto a canone concordato per tutto l’anno. Posso pagare il 20% in meno?
    Devo comunicare loro che devono pagare? La cantina non è locata, quindi per quella devo pagare il 100%? Grazie per la risposta.

  48. buongiorno, ho la residenza in un appartamento di mio padre, dove regolarmente vivo, devo pagare la Tasi come se fossi un inquilino?
    non ho comodato d’uso o contratto di alcun tipo.

  49. Salve, sono proprietario di un appartamento a Spadafora(ME) dove ho anche la residenza, dal mese di Agosto a seguito trasferimento in quanto Militare io e la mia famiglia abbiamo preso in affitto un immobile a La Spezia con solo domicilio. Per quale immobile devo pagare la Tasi? Grazie!

  50. Salve, qual è il codice tributo da applicare per l’inquilino che versa la sua quota di TASI per un normale appartamento? Immagino lo stesso del proprietario, e non potendo essere abitazione principale (a meno che non coabitano nello stesso immobile affittato) rimane solo il 3961 cioè altri fabbricati, è corretto? Grazie

  51. salve io vivo da due anni in affitto a paola cs volevo sapere se la tasi la devo pagare ?grazie

  52. Salve, vorrei una delucidazione se possibile. Nel comune di Palermo gli inquilini sono tenuti al pagamento? grazie

    1. La delibera del Comune di Palermo prevede che per il 2014 La TASI sarà applicata solo alla prima casa. Gli inquilini in affitto non saranno quindi interessati, neppure in quota parte, al pagamento di questo tributo.

  53. Buonasera ho un contratto di affitto in accomodato d uso gratuito, volevo sapere se devo pagare la tesi. Grazie tante

  54. salve ,dal mese di luglio ,mi ritrovo propietario assieme a mio fratello di una casa di mia madre, deceduta e con usofrutto .il fatto e che io abito in altro comune e in affitto con la mia compagna invece mio fratello nella casa materna attuale . a chi spetta pagare la TASI,e poi ,se sono in affitto mi viene considerata come seconda casa .?grazie

    1. Bisogna leggere la delibera del comune dove si trova l’immobile. non è uguale per tutti. A bologna per esempio la Tasi si paga solo sulla prima casa… comunque l’obbligo tasi e principalmente dei proprietari che dovranno pagarla ognuno secondo la propria condizione, suo fratello come prima casa e lei come seconda, sempre che il Comune lo preveda.

  55. Salve. Sono inquilino a Milano insieme ad altre quattro persone, totale TASI 20.30€ io ho pagato, ma mi chiedevo se la soglia dei 12€ fosse sul totale o per singolo inquilino (in questo caso 4<12 e avrei pagato per nientr). Grazie

  56. Salve, sono in affitto a milano dal 01/09/2014.
    Mi toccava pagare la quota del 10% il 16 ottobre?

    1. Se l’importo era superiore a 12 euro si…. ma si tratta di importi cosi’ modesti che io lascierei fare i conti al comune. E’ piu’ economico pagare la sanzione che andare dal commercialista a farsi fare i conti!!! Siamo ridotti a questo punto….

      1. Mi scusi ma chi, come nel mio caso, è entrato in possesso di un immobile dal 01/09 dovrebbe pagare il 10% (io sono a Milano) non sul totale del 2014, ma il 10% riferito solo al mese di settembre, giusto?

        Grazie anticipatamente

  57. Buongiorno, i proprietari della casa ieri mi hanno mandato via mail copia dei die bollettini che hanno pagato per la Tasi, 26 euro + 26 euro, adesso mi richiedono il 30% (per il mio comune è così) ma la domanda è : devo pagare questi soldi a loro o devo pagarli in comune?? Se io pago a loro non c’è il rischio che il comune mi dica che non ho pagato la tassa?
    Grazie mille

    1. Deve pagare al Comune direttamente perchè purtroppo l’obbligazione tributaria e a carico dell’inquilino e del proprietario separamente.

  58. Salve, sono in affitto da agosto 2014 in un appartamento a Pisa con contratto transitorio di 12mesi ( qui la tasi sulla seconda casa non si paga, quindi come affittuario non devo pagare), considerando che lascero` l’appartamento a febbraio (informando il proprietario con raccomandata) e quindi il contratto sarebbe valido per appena 6 mesi, devo comunque pagare la TARI( tassa rifiuti) o spetta al proprietario? Grazie

  59. Chiedo un informazione sono di Genova, mi sto separando e prenderò una casa in affitto con il 3+2 dal 1/12/2014 e quindi sposterò la residenza, avendo lasciato la moglie con figli la casa che al 50 per cento è mia, come dovrò comportarmi nel 2015 per tasi e tares, circa la casa in affitto ed il 50 per cento della casa di mia proprietà?

  60. Abito in un appartamento in affitto di 60 mq e mi è arrivata 150 euro da pagare sono di gela (sicilia)… quanto tocca pagare me e quanto al proprietario ?
    alla fine di questo mese mi trasferiro in un altra casa in affitto mi arriverà la tasi anche la e dovrò pagarla x 2 case ?

  61. ho una casa a napoli comprata da me il 2005 come prima casa ora mia moglie (premetto che siamo in separazione di beni)ha comprato un altra casa dove ha la residenza con i miei figli;adesso nella prima casa (dove io ho la residenza mi ha chiamato un conoscente che vuole affittarla con un contratto a canone concordato cioè a cedolare sacca……ma in un caso cosi dovrei togliere la mia residenza e pagare l’imu oppure ci sono altra possibilità?

  62. Buongiorno, sono un inquilino di un appartamento del comune di Verona. Ho un dubbio sulla detrazione di 100 euro sull’immobile di rendita catastale dai 300 ai 600 euro, nel calcolo della quota spettante all’inquilino vanno detratte le 100 euro.
    esempio: tasi appartamento ,per l’inquilino prima casa, 200 euro ; detrazione prima casa 100 euro , totale 100 euro ; quota inquilino 30% tasi da pagare 30 euro a verona unica rata il 16 dicembre.

  63. SE IL COMUNE NON HA DELIBERATO LA TASI DEGLI IMMOBILI LOCATI LA PAGA AL 100% IL PADRONE DI CASA O BISOGNA APPLICARE UNA QUOTA DEL 10% ALL’AFFITTUARIO E IL 90% AL PADRONE DI CASA?
    GRAZIE

  64. Salve,
    Io e mia sorella siamo proprietari al 50% di una casa di qui solo io ho residenza e ne usufruisco
    , mia sorella vive e ha residenza all’estero non fruisce quindi mai della casa . Come funziona il pagamento della Tasi?

  65. Salve, sono proprietario di un appartamento a Chieti come abitazione principale con garage; da Ottobre ho affittato parte dell’unità immobiliare ma non il garage. A questo punto non capisco come devo regolarmi
    1) devo pagare TASI da gennaio a Settembre per appartamento e garage?
    2) da Ottobre a Dicembre devo pagare solo IMU? ho diritto alla detrazione dei 200 euro o parte di essi?
    3) come devo comportarmi per il garage che non è affittato da Ottobre a Dicembre?

  66. Sono un inquilino ed abito in una casa di Bra (Cn) devo pagare la tasi. Chi deve calcolare il mio valore da pagare la proprietaria o la mia commercialista? Grazie

  67. SALVE,
    ABITO A CATANIA SONO INQUILINO IN UNO DEGLI APPARTAMENTI DEL MIO PADRONE DI CASA.
    RENDITA CATASTALE 371EURO
    Lì’ ALIQUOTA VA CONSIDERATA COME PRIMA CASA O SECONDA? 10 PER MILLE? per le prime case e 3.3*1000
    UN CAF mi ha detto che non dovrei poagare nulla ma per essere sicuro dovrei devo chiedere al mio padrone di casa quanto dovrebbe essere la mia quota in percentuale, ma su altri siti ho visto che il comune di CT ha imposto una quota per l inquilino al 30%.
    potrebbe aiutarmi?
    che confusione..
    grazie

  68. Il mio proprietario mi ha mandato un sms cn scritto ke devo dargli 90 euro x la tasi…io ho detto ok …e mi sn offerta d pagare x lui seconda rata spazzatura di 118 euro e d tenersi il resto ora gli kiedo un foglio cn quello che ha pagato e mi dice ke nn ce l ha…che non puo darmelo xe e’ calcolato in un f24 e ke conteggiando bene ora gli devo 50 euro e nn piu 90 xe il commercialista si e’ sbagliato…puo essere che lui abbia pagato x me e io nn ho neanche un foglietto x sapere quanto esattamente dovrei dargli??!! Come devo fare?

  69. salve siamo residenti in un immobile come concessionari della regione lazio(ex ente maremma) vorrei sapere se dobbiamo pagare anche noi la.tasi grazie

  70. sono inquilina in un appartamento a firenze dal gennaio 2014 devo pagare anch’io la tasi?

  71. Per il comune di Bari, l’inquilino di una casa che risulta seconda casa per il proprietario, è tenuto a pagare la TASI, anche se il proprietario non è tenuto a farlo?

  72. sono residente in affitto in una casa di 50 mq da 2 anni e 9 mesi e ho appreso ora che entro un mese da quando ero entrata in casa dovevo comunicare io i dati per ricevere l’F24 per pagare la tassa sui rifiuti che non ho mai comunicato perché convinta che me lo avrebbero mandato in automatico avendo preso la residenza o che me lo avrebbero comunicato i proprietari . Vorrei perciò sapere ad oggi quanto devo pagare per mettermi in regola e a chi rivolgermi !?? grazie

  73. Salve, vivo in un appartamento in affitto con regolare contratto a nome di mio padre che non ha residenza in questa casa. Io ho da poco trasferito la mia residenza in questa casa e mi è subito arrivato il bollettino tari da pagare. Sono disoccupato, cosa posso fare dato che mio padre si rifiuta di pagare? Grazie

  74. Buonasera ho affittato il mio appartamento con un contratto 4 + 4 a partire dal mese di maggio 2015. Nell’acconto di giugno della tasi pagherò il 50% di 8 mesi e vorrei sapere se l’inquilino e’ tenuto a versare l’acconto del suo 20% pur essendo passati solo 4 mesi dall’inizio del contratto o deve versarlo a dicembre? E di conseguenza se io devo scalarlo dalla mia quota di acconto. Un grazie in anticipo a chi mi aiuterà’!

  75. sono in affitto a Roma dal 15 settembre 2014 .
    contratto a canone concordato x 3 anni.
    volevo gentilmente sapere se devo pagare la Tasi anche per il periodo di 4 mesi del 2014 . in questo caso devo chiedere oltre la rendita catastale al proprietario anche se per lui è prima o seconda casa ?. Grazie

  76. vorrei sapere vivendo 3 mesi x3 mesi in brasile devo pagare tutto l’anno la spazzatura grazie

  77. Buonasera, sono in affitto da due anni in una casa e e non pago la tasi perché inferiore a 12 euro. Dal 5 giugno sono coproprietaria di una casa a buccinasco dopo non ho ancora la residenza. Devo pagare la tasi?
    Grazie mille

  78. Buonasera,
    sono affittuaria di un box a Milano.
    Cosa pago?Solo il 10% di Tasi?
    Ma visto che l’importo è inferiore ai 12 € annui non pago nulla?
    Grazie

  79. Voglio affittare il mio appartamento a roma per 600 euro e trasferirmi all’estero, vorrei sapere ma le spese di condominio ,nettezza urbana chi la deve pagare, inoltre oltre all’imu devo pagare anche le tasse sul reddito? scusate l’ignoranza

  80. Ho un appartamento di proprietà in cui ho la residenza ma l’appartamento è affittato a 3 studenti. Io per motivo di lavoro ho il domicilio fiscale da tutt’altra parte quindi non occupo effettivamente l’appartamento in questione.

    Il comune, mi chiede di compilare un modulo per il pagamento della TASI dove indico il numero di occupanti dell’immobile.

    La mia domanda è: nel modulo devo dichiarare solo il numero degli affittuari e quindi 3 persone oppure devo conteggiare anche me e quindi inserire 4 persone? Ribadisco che io ho la residenza ma non occupo l’immobile in questione.

  81. Salve avrei una domanda mio padre è in comodato d’uso in una casa ora la figlia del proprietario ci chiede di pagare le tasse della casa di quest’anno è e gli anni scorsi dal 2013 sono quasi 500 € al anno e ora glieli vuole dettare dalla liquidazione ma anche se non abbiamo un contratto dobbiamo pagare le tasse grazie in anticipo

  82. Siamo propietari di una cantina sotto casa emi e arrivata la tassa dellaspazzatura a uno soloproprietario tutto.intera cifra sono andato.a.chiedere informazione e mi hann detto che e giusto che paghi un sola persona e che l.altro.propietario mi da la sua meta ,ma io non voglio niente a che fare ,io voglio pagare la meta della cantina con il mio cogniome e nome .e la sua meta con il suo nome e cogniome e giusto cosi?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *