Sviluppo economico: ripartiamo da noi.

di Prof. Dott. Francesco Verini 1 CommentoIn Attualità, Parliamo di ..., Senza categoria

Lo sviluppo economico deve essere promosso .……. In questo periodo di crisi si sente sempre più spesso parlare della necessità di favorire lo sviluppo economico della nostra Italia e dell’Europa, come se esso dovesse arrivare da altri. Anche se importanti, non sono certo solo le manovre finanziarie che possono favorirlo. E’ nostra modesta convinzione che introdurre sul mercato maggiore quantità di moneta o ridurre al minimo il tasso di interesse (0,5%), possono essere operazioni necessarie ma non sufficienti per aumentare la ricchezza e, quindi, il benessere di una comunità.

D’altro canto anche ridurre al minimo la spesa pubblica eliminando gli sprechi e rendendola efficace (capace di generare risultati) ed efficiente (minima spesa massimo rendimento) non può essere un’azione sufficiente se non viene accompagnata da un’ intensa azione di sviluppo del mercato. Ed allora che fare per evitare una illusione…ottica? Ripartiamo da noi, da quello che sappiamo fare, non solo dal nostro ingegno e dalla nostra creatività ma anche dalla capacità di attuare le nostre idee. A Roma, nel moderno quartiere dell’EUR, si trova il palazzo della Civiltà Italiana, detto anche della Civiltà del Lavoro, un edificio monumentale a forma cubica con quattro facciate con tutti archi. Negli archi del piano terra si trovano 28 statue, ciascuna di esse rappresenta, in modo allegorico, le virtù del popolo italiano: l’eroismo, la musica, l’artigianato, il genio politico, l’ordine sociale, il lavoro, l’agricoltura, la filosofia, il commercio, l’industria, l’archeologia, l’astronomia, la storia, il genio inventivo, l’architettura, il diritto, il primato della navigazione, la scultura, la matematica, il genio del teatro, la chimica, la stampa, la medicina, la geografia, la fisica, il genio della poesia, la pittura e il genio militare. Forse l’abbiamo dimenticato ma abbiamo, nel nostro Paese, tutte le risorse e le “materie prime” per tornare a crescere e per dare un dignitoso futuro ai nostri figli. Guardiamo intorno a noi, dove viviamo, ed in base allo specifico territorio cerchiamo di dare risposte ai nuovi bisogni economico-ecologici di quella determinata area, sviluppiamo progetti, facciamo formazione per i nuovi lavori, riscopriamo i nostri valori, risaniamo e rivitalizziamo l’ambiente……in una parola creiamo valore aggiunto e nuova ricchezza perché ce la possiamo fare ! “Stanotte il cielo ci appartiene” (Adriana Popescu). Riproduzione riservata.


Autore dell'articolo
identicon

Prof. Dott. Francesco Verini

Twitter

Dottore Commercialista e Revisore Legale dei Conti, Revisore degli Enti Locali in Roma, L’Aquila e Pescara. Ha svolto le funzioni di Giudice Tributario in grado di appello a L’Aquila. Componente dell’Osservatorio Regionale per gli Studi di Settore presso l’Agenzia delle Entrate - Direzione Regionale Abruzzo. Libero Docente di Economia. Docente di Conciliazione Civile e Commerciale, di ADR Network con sede in Roma, accreditato al Ministero della Giustizia. Componente della Commissione Consultiva sul Processo Tributario presso L'Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Roma. Economista. Giornalista Pubblicista.

Comments 1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *