La settimana del fisco dal 28 luglio al 1 agosto 2014

di Dott. Ernesto Zamberlan CommentaIn Parliamo di ..., Settimana del Fisco

Amici e Colleghi,

Ben ritrovati! Vediamo insieme le principali novità fiscali di questa settimana.

Sicuramente attesa dagli operatori del settore, la notizia della proroga al 19 settembre del termine di presentazione del modello 770/2014 Ordinario e Semplificato. E’ quanto è stato previsto alla conclusione dell’accordo tra il direttore generale delle Finanze del Ministero dell’Economia, la presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine dei Consulenti del lavoro ed il direttore dell’Agenzia delle Entrate. In attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del D.P.C.M., intanto la conferma ufficiale è stata data dallo stesso Ministero dell’Economia in un comunicato stampa del 30 luglio.

La legge di conversione del decreto competitività (D.L. n. 91/2014) ha ottenuto venerdì scorso il via libera definitivo dal Senato ed ora è passata all’esame della Camera, ma l”iter di conversione in legge è tutt’altro che concluso. Il Quirinale, infatti, avrebbe espresso perplessità circa l’eccessivo numero di emendamenti che renderebbe il testo a rischio incostituzionalità. Governo e maggioranza stanno, quindi, provvedendo ad un significativo ridimensionamento del testo, che quindi tornerà poi al Senato in terza lettura.

Con provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate del 29 luglio 2014 sono state approvate le nuove specifiche tecniche per la trasmissione telematica della comunicazione attestante l’avvenuta estinzione del mutuo, che banche, intermediari finanziari, enti previdenziali concedenti dovranno utilizzare obbligatoriamente dal 1° gennaio 2015 ai fini della cancellazione delle ipoteche. L’aggiornamento delle specifiche tecniche di trasmissione si è reso necessario a seguito delle modifiche apportate dal D.L. n. 16/2012, che ha esteso il procedimento semplificato di cancellazione alle ipoteche iscritte da oltre venti anni e non rinnovate (comma 7-quinquies, articolo 161, D. Lgs. n. 385/1993). Le nuove modalità potranno essere utilizzate dagli operatori già dal 1° settembre 2014 in alternativa a quelle attualmente in vigore. Dal 1° gennaio 2015, invece, dovranno essere utilizzate solo le nuove modalità.

Nella Gazzetta Ufficiale n. 170 del 24 luglio scorso è stato pubblicato il decreto ministeriale 10 luglio 2014 con cui il rimborso IVA in via prioritaria, entro tre mesi dalla richiesta, viene esteso anche ai fabbricanti di aeromobili, veicoli spaziali e relativi dispositivi. La nuova categoria di contribuenti, che rientra nel codice di classificazione delle attività economiche Ateco 2007 30.30.09, si aggiunge a quelle già ammesse da precedenti decreti ministeriali del 2007, ovvero: subappaltatori edili in reverse charge; cascami e rottami metallici; produzione di zinco, piombo, stagno e semilavorati; produzione di alluminio e semilavorati.

Il Decreto “cultura e turismo” (D.L. n. 83 del 31.05.2014) è passato anche al Senato ed è diventato legge. Il decreto convertito conferma, con alcune modifiche, l’Artbonus, il bonus fiscale per il turismo, incentivi all’impiego di giovani nel settore dei beni culturali, misure per la lirica ed il cinema. Fra le novità di maggior rilievo, l’ampliamento della platea dei beneficiari dell’Artbonus, il credito d’imposta per gli interventi pro cultura e spettacolo, che ora è riconosciuto anche per le donazioni effettuate a favore dei concessionari o affidatari dei beni oggetto di manutenzione, protezione o restauro. Un’altra novità riguarda l’attivazione di un apposito portale gestito dal ministero dei Beni e delle attività culturali e del turismo, per raccogliere le informazioni sulle donazioni e sullo stato degli interventi realizzati e in corso d’opera. Le stesse informazioni dovranno essere rese pubbliche dai beneficiari attraverso il proprio sito istituzionale, nell’ambito di una pagina dedicata.

Autore dell'articolo
identicon

Dott. Ernesto Zamberlan

Iscritto all'Albo dei Dottori Commercialisti di Padova dal 1994 - Revisore Legale dei Conti. Svolge la propria attività dall'anno di iscrizione all'albo nei confronti di: società di persone e di capitali, artigiani, professionisti e associazioni di categoria. Fondatore del sito www.fiscoetasse.com assieme alla collega Rag. Luigia Lumia per promuovere nella professione i nuovi strumenti informatici di aggiornamento e comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *