La settimana del fisco dal 20 al 24 Ottobre 2014

di Dott. Ernesto Zamberlan CommentaIn Parliamo di ..., Settimana del Fisco

Amici e Colleghi,

Ben ritrovati! Vediamo quali sono state le principali novità fiscali di quest’ultima settimana.

Il testo del disegno di legge di Stabilità 2015, varato dal Consiglio dei Ministri lo scorso 15 ottobre e poi già modificato e integrato prima del passaggio al  Quirinale, ha ottenuto il via libera dalla Ragioneria dello Stato ed è stato firmato dal Presidente della Repubblica.

  • E’ confermato il ritorno dell’aliquota IRAP al 3,9% con effetto retroattivo dal 1° gennaio 2014, mentre dal 2015 sarà possibile dedurre dalla base imponibile IRAP il costo del lavoro per i contratti a tempo indeterminato.
  • Lo stesso effetto retroattivo dal 2014 vale anche per l’aumento della tassazione sui fondi pensione e sulle fondazioni e per la tassazione dei proventi derivanti dalle polizze vita.
  • E’ confermata l’introduzione del bonus bebè di 80 euro mensili alle neomamme dalla nascita del bimbo fino al terzo anno di vita purché il reddito del nucleo familiare non superi i 90.000 euro annui.
  • Cambia, poi, il calcolo dell’ISEE, che terrà conto anche delle giacenze annue di depositi e conti correnti bancari e postali.
  • In assenza di nuovi interventi di spending review, infine, scatta la clausola di salvaguardia che prevede l’aumento delle aliquote IVA del 10% e del 22% a partire dal 2016 e, dal 2018, anche l’aumento delle accise sui carburanti.
  • Per il 2015 non scendono le detrazioni fiscali per il bonus risparmio energetico (65%), ristrutturazioni (50%) e mobili (50%).

Il Ministro dell’Economia e delle Finanze ha firmato il decreto che stabilisce la sospensione dei versamenti e degli adempimenti tributari nelle zone colpite dall’alluvione verificatasi tra il 10 e il 14 ottobre 2014, che ha interessato il  Nord Italia. La sospensione si applica dal 10 ottobre al 20 dicembre 2014 e riguarda tutti i soggetti  aventi residenza, sede legale o operativa nei territori interessati dal maltempo. Sono sospesi anche i versamenti derivanti dalle cartelle o accertamenti esecutivi, mentre le ritenute devono continuare ad essere operate e versate.

La Legge europea 2013 bis è stata approvata in via definitiva dalla Camera. Il testo di legge contiene novità fiscali a favore dei soggetti non residenti in ottemperanza agli obblighi derivanti dall’appartenenza dell’Italia all’Unione europea. Una delle novità fiscali previste dalla legge stabilisce che, a partire dal 2014, i soggetti residenti in uno degli Stati membri dell’Unione europea o in uno Stato aderente all’Accordo sullo Spazio economico europeo che assicuri un adeguato scambio di informazioni, potranno beneficiare degli stessi oneri detraibili e deducibili riconosciuti ai soggetti residenti,a condizione che il reddito prodotto nel territorio italiano sia pari almeno al 75% del reddito complessivo c. Inoltre, sempre con la stessa c soglia del 75% del reddito c, i contribuenti non residenti potranno accedere al regime dei “nuovi minimi” introdotto dal D.L. n. 98/2011.

Con provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate di ieri 20 ottobre 2014, è stato revisionato il modello Ipec, il modello per l’Istanza di scomputo delle perdite dai maggiori imponibili derivanti dall’attività di accertamento nei confronti delle società consolidanti. L’aggiornamento si è reso necessario a seguito delle modifiche apportate dall’art. 23, comma 9, del D.L. n. 98/2011 al regime di utilizzo delle perdite fiscali (art. 84 del Tuir).

Il Dipartimento delle Finanze del Ministero dell’Economia, con comunicato stampa del 20 ottobre scorso, ha reso noto che dal 21 ottobre 2014 sono resi disponibili i canali telematici Entratel e Fisconline per la trasmissione dei dati della dichiarazione IMU-TASI degli Enti non Commerciali. . Il termine per l’invio della dichiarazione è il prossimo 1° dicembre, come da proroga stabilita con D.M. 23.09.2014.

Autore dell'articolo
identicon

Dott. Ernesto Zamberlan

Iscritto all'Albo dei Dottori Commercialisti di Padova dal 1994 - Revisore Legale dei Conti. Svolge la propria attività dall'anno di iscrizione all'albo nei confronti di: società di persone e di capitali, artigiani, professionisti e associazioni di categoria. Fondatore del sito www.fiscoetasse.com assieme alla collega Rag. Luigia Lumia per promuovere nella professione i nuovi strumenti informatici di aggiornamento e comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *