La settimana del fisco dal 19 al 23 Maggio 2014

di Dott. Ernesto Zamberlan CommentaIn Settimana del Fisco

Amici e Colleghi,

Ben ritrovati! Vediamo insieme le principali novità fiscali di questa settimana.

Il termine per il pagamento della prima rata della TASI è prorogato a settembre nei Comuni che entro oggi non avranno deliberato le aliquote. La scadenza resta, invece, confermata al 16 giugno nei Comuni che deliberano le aliquote entro il 23 maggio. Ad annunciarlo è lo stesso Ministero dell’Economia e delle Finanze con il comunicato stampa n. 128 del 19 maggio 2014.  Si ipotizza che la data possa essere il 16 settembre. Tale  proroga riguarda gli immobili diversi dall’abitazione principale.,  per la quale  invece, il rinvio del Governo non modifica le regole: se la delibera del Comune è pubblicata in tempo (31 maggio) sul sito del dipartimento delle Finanze, l’acconto si paga entro il 16 giugno sulla base dell’aliquota deliberata, altrimenti si versa tutto entro il 16 dicembre.

Con provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate del 20 maggio, sono stati approvati, insieme alle relative istruzioni, i 205 modelli per la comunicazione dei dati rilevanti ai fini dell’applicazione degli studi di settore, da utilizzare per la dichiarazione dei redditi relativa al periodo d’imposta 2013. Gli studi riguardano i settori manifatturiero, dei servizi, professionale e del commercio. Le istruzioni ed i modelli tengono conto dei correttivi “crisi” introdotti da recenti provvedimenti legislativi. I modelli con le relative istruzioni sono rese disponibili sul sito internet delle Entrate.

Con Provvedimento del 15 maggio 2014, l’Agenzia delle Entrate ha apportato modifiche alle istruzioni e ai modelli dichiarativi UNICO ENC 2014, UNICO SC 2014, UNICO SP 2014, Consolidato nazionale e mondiale 2014 e IRAP 2014, nonché alle relative specifiche tecniche.

Sono state rese disponibili, sul sito dell’Agenzia delle Entrate, le versioni aggiornate del software e della procedura di controllo relativi alla dichiarazione Irap 2014. Con il software, è possibile compilare il modello e generare il file da trasmettere in via telematica.

ll Consiglio dei Ministri,  ha approvato un decreto legge per la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo. Tra le misure contenute nel decreto, viene previsto che le erogazioni liberali per gli interventi di manutenzione, protezione e restauro di beni culturali pubblici, per il sostegno degli istituti e dei luoghi della cultura pubblici o per la realizzazione di nuove strutture o il restauro e il potenziamento delle fondazioni lirico-sinfoniche e dei teatri pubblici possono beneficiare di un credito di imposta pari al 65% per gli anni 2014 e 2015 e al 50% per il 2016. Il credito è riconosciuto alle persone fisiche e agli enti senza scopo di lucro nei limiti del 15% del reddito imponibile, ai soggetti titolari di reddito d’impresa nei limiti del 5 per mille dei ricavi annui.

Si avvicina, nel frattempo, il termine del 31 maggio per poter fruire della sanatoria della cartelle di pagamento, come prorogato dall’art. 2, lett. c), D.L. n. 16/2014, convertito con modificazioni dalla Legge n. 68/2014. In particolare, i debitori di ruoli o avvisi esecutivi emessi dalle Agenzie Fiscali, da Uffici Statali, Regioni, Province e Comuni, affidati in riscossione fino al 31 ottobre 2013, , possono avvalersi della possibilità di estinguere i ruoli mediante il pagamento, in unica soluzione, di una somma pari all’intero importo  ovvero a quello residuo, e dell’aggio dovuto all’agente della riscossione, con esclusione degli interessi per ritardata iscrizione a ruolo previsti dall’art. 20 del D.P.R. 29/09/1973, n. 602 e degli interessi di mora.

 

Autore dell'articolo
identicon

Dott. Ernesto Zamberlan

Iscritto all'Albo dei Dottori Commercialisti di Padova dal 1994 - Revisore Legale dei Conti. Svolge la propria attività dall'anno di iscrizione all'albo nei confronti di: società di persone e di capitali, artigiani, professionisti e associazioni di categoria. Fondatore del sito www.fiscoetasse.com assieme alla collega Rag. Luigia Lumia per promuovere nella professione i nuovi strumenti informatici di aggiornamento e comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *