La settimana del fisco dal 10 al 14 Novembre 2014

di Dott. Ernesto Zamberlan CommentaIn Parliamo di ..., Settimana del Fisco

Cari Amici e Colleghi,

Buongiorno a tutti ! Vediamo insieme le principali novità fiscali di quest’ultima settimana.

Il Decreto Sblocca Italia (D.L. n. 133/2014) è stato convertito in legge n. 164/2014, pubblicata sul Supplemento Ordinario alla Gazzetta Ufficiale n. 262 dell’11 novembre scorso. E’ stato confermato, seppure con qualche modifica, l’incentivo fiscale nel settore immobiliare previsto dall’art. 21. In particolare, per coloro (cittadini privati) che acquisteranno, nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2014 ed il 31 dicembre 2017, appartamenti di nuova costruzione o ristrutturati, dotati di elevate prestazioni energetiche, dati poi in locazione per almeno 8 anni ad un canone “contenuto”, spetterà una deduzione Irpef pari al 20% del prezzo di acquisto risultante dall’atto di compravendita, comunque entro il limite massimo complessivo di spesa di 300.000 euro. Inoltre è stato previsto che l’agevolazione è usufruibile anche sugli interessi passivi del mutuo eventualm,ente collegato all’acquisto Inoltre, le unità immobiliari devopno risultare “invendute” al 12.11.2014 (per gli acquisti posti in essere dal 12.11.2014).

Sulla Gazzetta Ufficiale n. 258 del 6 novembre 2014, è stato pubblicato il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 30 settembre 2014, con cui sono state definite le modalità di concessione ed erogazione, per l’anno 2014, delle risorse del Fondo straordinario per gli interventi di sostegno all’editoria per il triennio 2014 – 2016. Spetta all’INPGI poi la facoltà di deliberare specifici sgravi alle imprese editoriali che, entro il 31 dicembre 2014, assumono con contratto di lavoro subordinato giornalisti in possesso di specifiche competenze professionali nel campo dei nuovi media.

Lo scorso venerdì 7 novembre la Camera ha approvato in via definitiva, senza modifiche il Ddl di conversione del D.L. n. 132/2014, relativo alla riforma della giustizia civile. Tra le misure emerge la nuova disciplina della separazione e del divorzio, che potranno essere effettuati direttamente dinanzi all’ufficiale di stato civile senza la necessità di assistenza da parte degli avvocati difensori. La legge stabilisce, inoltre, l’abbreviazione del periodo di ferie dei magistrati e, quindi, del periodo di sospensione feriale dei termini processuali, al 6 al 31 agosto e non più dal 1° agosto al 15 settembre, già dal 2015

Con il decreto del Ministro dell’Economia e delle Finanze del 20 ottobre 2014, era stata prevista la sospensione dei termini dei versamenti e degli adempimenti tributari nelle zone colpite dall’alluvione tra il 10 e il 14 ottobre 2014 nei territori delle Regioni Liguria, Piemonte, Emilia Romagna, Toscana, Veneto e Friuli Venezia Giulia, escludendo però dalla suddetta sospensione le ritenute che devono essere operate e versate dai sostituti d’imposta. Ora, il Ministero dell’Economia e delle Finanze, con comunicato stampa n. 255 del 12 novembre, ha informato che l’Agenzia delle Entrate potrà non applicare sanzioni , in applicazione del principio di non punibilità delle violazioni tributarie commesse per forza maggiore.

Con decreto del Ministero dello Sviluppo Economico datato 10 ottobre 2014 e pubblicato sul sito dello stesso Ministero, vengono modificati i termini di apertura per la presentazione delle istanze per l’accesso al credito d’imposta per le nuove assunzioni di personale altamente qualificato (art. 24, D.L. n. 83/2012 – bonus ricercatori), che, per mero errore materiale, il decreto direttoriale 28 luglio 2014 aveva individuato in giorni festivi. In base al nuovo calendario le domande vanno presentate dal 12 gennaio al 31 dicembre 2015 per le assunzioni 2013 e dall’11 gennaio 2016 al 31 dicembre 2016 per le assunzioni 2014.

Il 7 novembre è stato firmato il decreto di approvazione del nuovo modello di dichiarazione necessario per ottenere l’ISEE, Indicatore della Situazione Economica Equivalente, insieme alle relative istruzioni per la compilazione. Il decreto sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale lunedì 17 novembre al fine di rendere pienamente operativa la riforma dell’ISEE a partire dal 1° gennaio 2015.

Autore dell'articolo
identicon

Dott. Ernesto Zamberlan

Iscritto all'Albo dei Dottori Commercialisti di Padova dal 1994 - Revisore Legale dei Conti. Svolge la propria attività dall'anno di iscrizione all'albo nei confronti di: società di persone e di capitali, artigiani, professionisti e associazioni di categoria. Fondatore del sito www.fiscoetasse.com assieme alla collega Rag. Luigia Lumia per promuovere nella professione i nuovi strumenti informatici di aggiornamento e comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *