La settimana del fisco dal 28 Aprile al 2 Maggio 2014

di Dott. Ernesto Zamberlan 1 CommentoIn Parliamo di ..., Settimana del Fisco

Amici e Colleghi,

Ben ritrovati! Vediamo insieme le principali novità fiscali di questa settimana.

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 95 del 24 aprile 2014 il Decreto Legge n. 66 datato 24 aprile 2014 che contiene le disposizioni sul cosiddetto “bonus Renzi” di 80 euro. Il bonus sarà riconosciuto direttamente in busta paga, a partire da quella di maggio, senza dover fare alcuna domanda. I contribuenti che hanno diritto sono i soggetti che nel 2014 percepiscono redditi da lavoro dipendente (e alcuni redditi assimilati), al netto del reddito da abitazione principale, fino a 26.000 euro, purché l’imposta lorda sia superiore alle detrazioni per lavoro dipendente. Il credito complessivo di 640 euro, vale per i redditi fino a 24mila euro. Se il reddito supera i 24mila e fino a 26 mila, il bonus si riduce gradualmente.
Per imprese e professionisti, l’Irap viene ridotta del 10% a partire dal 2014. Per la generalità dei contribuenti, infatti, l’Irap passerà dal 3,9% al 3,5% già in occasione del primo acconto 2014.
Il Decreto Renzi introduce, poi, l’obbligo, dal 1° ottobre 2014, di eseguire i versamenti con il modello F24 esclusivamente in via telematica tramite i servizi telematici messi a disposizione dalle Entrate se, per effetto delle compensazioni, il saldo finale è pari a zero, ovvero anche tramite quelli degli intermediari convenzionati,  se il saldo finale supera i 1.000 euro. La novità, contenuta nell’art. 11 del decreto, riguarda solo le compensazioni “orizzontali” e segna, di fatto, un abbandono quasi definitivo del modello F24 cartaceo.
L’art. 4 del D.L. n. 66/2014 ha modificato i termini di versamento dell’imposta sostitutiva dovuta dai soggetti che hanno optato per la rivalutazione dei beni d’impresa. In particolare, ha stabilito che l’imposta sostitutiva debba essere pagata in unica soluzione entro il 16 giugno 2014, anziché in tre rate, come era previsto finora dalla Legge di Stabilità 2014.

Con il provvedimento firmato il 24 aprile dal direttore dell’Agenzia delle Entrate, è stato stabilito che gli intermediari finanziari sono tenuti a comunicare i dati relativi ai trasferimenti da o verso l’estero di denaro e altri mezzi di pagamento, anche se eseguiti attraverso movimentazione di conti, solo per importi pari o superiori a 15.000 euro, e non più a 10.000 euro, come stabiliva il precedente provvedimento del 28 luglio 2003. La comunicazione dovrà essere effettuata annualmente e trasmessa entro il termine per la presentazione della dichiarazione del sostituto d’imposta. Entro il 31 dicembre 2014 sarà disponibile il tracciato record ed entro il 31 marzo 2015 il software di comunicazione.

E’ atteso per la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale nei prossimi giorni il decreto firmato dal Ministero dello Sviluppo economico il 3 aprile scorso sugli incentivi auto per il 2014. Il decreto dovrebbe entrare in vigore dal 6 maggio. Dalle novità introdotte dal decreto, sembrerebbero emergere sempre più incentivi per il metano.

Infine, è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 29 aprile il Dpcm 19 febbraio 2014, che rende operativa anche per il 2014 la tassazione agevolata delle retribuzioni collegate alla produttività dei dipendenti del settore privato, mediante l’applicazione di un’imposta sostitutiva del 10%. E’ stato mantenuto l’importo di 40.000 euro di reddito di lavoro dipendente riferito al 2013 . Viene, invece, innalzato da 2.500 a 3.000 euro l’importo della retribuzione di produttività agevolabile.

Autore dell'articolo
identicon

Dott. Ernesto Zamberlan

Iscritto all'Albo dei Dottori Commercialisti di Padova dal 1994 - Revisore Legale dei Conti. Svolge la propria attività dall'anno di iscrizione all'albo nei confronti di: società di persone e di capitali, artigiani, professionisti e associazioni di categoria. Fondatore del sito www.fiscoetasse.com assieme alla collega Rag. Luigia Lumia per promuovere nella professione i nuovi strumenti informatici di aggiornamento e comunicazione.

Comments 1

  1. Pingback: Latest Novita Auto 2015 News | MotorAlert.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *