Nuove agevolazioni fiscali per investimenti esteri in Thailandia

di Lorenzo Riccardi CommentaIn Fiscalità Estera

Al fine di incentivare gli investimenti esteri, la Thailandia ha varato una riforma fiscale con una significativa riduzione delle aliquote d’imposta sui redditi d’impresa.

Il piano di riduzione della pressione fiscale gravante sulle società presenti all’interno del territorio thailandese prevede:

–  una riduzione da 30% a 23% dal 1° gennaio 2012;

–  ulteriore diminuzione da 23% al 20% a partire dal 1° gennaio 2013.

Questa politica di attrazione del capitale estero sta permettendo alla Thailandia di raggiungere una posizione di rilievo su scala globale e lo dimostra anche un’analisi delle liste stilate da FMI e Banca Mondiale, che vedono Bangkok al 24° nel ranking mondiale in termini di PIL rapportato al potere di acquisto. La variabile fiscale e le recenti manovre del governo Thailandese giocheranno quindi un ruolo importante nell’attrazione di nuovi flussi di capitali esteri nella regione dell’Asia Orientale.

L’articolo completo può essere letto sulla Rivista Fiscalità Estera n. 1/2013, di cui si riporta il Sommario Completo:

– Nuove agevolazioni fiscali per investimenti esteri in Thailandia di Lorenzo Riccardi

– Fiscalità in Francia di Cristina Rigato

– Operazioni conla Cittàdel Vaticano e San Marino di Cristina Rigato

– Societas Europaea per azioni: Strumento societario comune di Fulvio Degrassi

– Investire in Russia: 83 motivi di Ana Maria Pérez Magdalena

– Death duty – Inheritance tax / Imposta di successione di Francesca Romana Bottari

– Strategie value-based per competere in un contesto globale: alcuni casi di studio di Stefano Grigoletti

– Quesiti

La Rivista è disponibile anche in Abbonamento

Autore dell'articolo
identicon

Lorenzo Riccardi

Dottore commercialista specializzato in fiscalità internazionale. E’ Professore Associato presso Xian Jiao Tong-Liverpool University dove insegna taxation e advanced taxation ed è autore di articoli e saggi su tematiche di vario genere relative agli investimenti stranieri in Asia Orientale. Vive e lavora a Shanghai, dove si occupa di diritto commerciale e tributario, seguendo gli investimenti stranieri in Cina e Sud Est Asiatico. Ricopre il ruolo di sindaco e consigliere per diversi gruppi societari ed è socio dello Studio di consulenza RSA, specializzato in Asia e paesi emergenti. Ha pubblicato “Guida alla fiscalità di Cina, India e Vietnam” edito da IlSole24Ore ed è membro dell’Ordine dei Dottori Commercialisti di Milano, del Registro dei Revisori dei Conti in Italia, dell’accountants association del Vietnam e dell’Hong Hong Institute of CPAs in Hong Kong. Tiene seminari e convegni su economia e diritto tributario in Oriente ed è responsabile della sezione “Asia” della banca dati online “Fisco e Tasse” (Maggioli Editore).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *