Accordo ABI e associazioni di consumatori sulla nuova moratoria mutui e finanziamenti alle famiglie

Nuova moratoria mutui e finanziamenti 2015: ecco l’accordo

di Andrea Mannara 49 CommentiIn La Casa, Legge di Stabilità

La legge di stabilità per l’anno 2015 ha previsto una nuova moratoria per i mutui e i finanziamenti a favore delle famiglie e delle piccole imprese. In data 31 marzo 2015, l’ABI (Associazione Bancaria Italiana) e le principali associazioni dei consumatori, hanno siglato l’Accordo che dà attuazione a quanto previsto dalla legge di stabilità, definendo criteri, requisiti e modalità per l’accesso alla nuova moratoria da parte delle famiglie e delle piccole imprese.

In questo articolo parleremo della moratoria che riguarda le persone fisiche e le famiglie in difficoltà.

Ecco nel dettaglio il contenuto dell’accordo.

OGGETTO DELL’ACCORDO
La nuova moratoria per mutui e finanziamenti riguarda le seguenti tipologie di prestiti bancari:
mutui garantiti da ipoteche su immobili destinati ad abitazione principale;
credito al consumo di durata superiore a 24 mesi con piano di ammortamento “alla francese”, erogati a persone fisiche.

Sono esclusi:

– i finanziamenti con ritardo superiore ai 90 giorni, ovvero quelli per i quali sia intervenuta la decadenza del beneficio del termine o quelli per i quali si è realizzata la risoluzione del contratto;
– i finanziamenti che hanno già fruito di misure di sospensione per un periodo di 12 mesi;
– i finanziamenti che fruiscono di agevolazioni pubbliche (nella forma di garanzia, contributi in conto capitale o in conto interessi, provvista agevolata);
– i finanziamenti per i quali sia stata stipulata un’assicurazione a copertura del rischio di insolvenza, purchè l’assicurazione sia attiva nel periodo della sospensione;
– i finanziamenti assistiti dalla cessione del quinto dello stipendio o della pensione;
– i finanziamenti strutturati con carta di credito revolving o come aperture di credito.

CARATTERISTICHE DELLA SOSPENSIONE
L’accordo stabilisce anche in cosa consiste la moratoria, cioè come verrà strutturata e gestita la sospensione dei prestiti.
La sospensione avrà la durata massima di 12 mesi e riguarda solo la quota capitale del finanziamento (quindi la quota interessi dovrà essere regolarmente corrisposta alle scadenze previste dal piano di ammortamento).
Tale sospensione può essere richiesta solo una volta dal soggetto intestatario del finanziamento/mutuo, e la domanda deve essere presentata alla banca entro il 31 dicembre 2017.
Nel periodo di sospensione sono comprese anche le rate già scadute da non oltre 90 giorni.

Per i soggetti che usufruiscono già di una sospensione delle rate, per iniziativa di legge o per accordo con le associazioni dei consumatori, sarà possibile usufruire anche di questa attuale moratoria, ma purchè la sospensione complessivamente concessa non ecceda i 12 mesi.

La sospensione è attiva entro 30 giorni dall’accoglimento della richiesta da parte del soggetto gestore. Il termine è di 45 giorni nel caso di finanziamenti cartolarizzati.

La moratoria comporta la non applicazione di interessi di mora e di commissioni nel periodo della sospensione. Questi oneri saranno invece applicati nel caso in cui il beneficiario non paghi, alle normali scadenze, la quota interessi (che, come detto, è esclusa dalla sospensione).
Al termine del periodo di sospensione avviene la ripresa del processo di ammortamento, con il conseguente allungamento del piano di ammortamento per una durata pari al periodo della sospensione.

EVENTI AL VERIFICARSI DEI QUALI E’ POSSIBILE RICHIEDERE LA SOSPENSIONE
Per poter accedere alla sospensione del mutuo/finanziamento, è necessario che il soggetto richiedente sia stato interessato da uno degli eventi di seguito illustrati:

– cessazione del rapporto di lavoro subordinato, ad esclusione del caso in cui la cessazione sia dovuta a dimissioni volontarie, risoluzione per limiti di età pensionabile, licenziamento per giusta causa o giustificato motivo soggettivo;
– cessazione del rapporto di lavoro configurato come: agenzia, rappresentanza commerciale, contratti di collaborazione continuativa e a progetto, ad esclusione del caso in cui la cessazione sia dovuta a risoluzione consensuale, recesso datoriale per giusta causa, recesso del lavoratore non per giusta causa;
– sospensione del rapporto di lavoro o riduzione dell’orario di lavoro per un periodo almeno di 30 giorni, anche in attesa dell’emanazione dei provvedimenti di autorizzazione dei trattamenti a sostegno del reddito (cassa integrazione, ammortizzatori sociali in deroga, fondi di solidarietà).

Gli eventi sopra descritti devono riguardare il soggetto intestatario (o uno dei cointestatari) del mutuo o del finanziamento e si devono essere verificati entro 2 anni dalla presentazione della richiesta.

PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA
Colui che intende fruire della moratoria, avendone i requisiti, potrà presentare la domanda, attraverso dichiarazione sostitutiva delle proprie personali condizioni, al soggetto erogatore del prestito. In tal senso, sono interessate tutte le banche e tutte le società di finanziamento.

Maggiori informazioni sono disponibili presso il soggetto erogatore, che dovrà dare massima trasparenza e pubblicità all’accordo e alle modalità di accesso alla sospensione.

Autore dell'articolo
identicon

Andrea Mannara

Dottore Commercialista e Revisore Legale dei conti, è iscritto all'Albo dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Catania. Specializzato in economia aziendale, contabilità e bilancio, opera nell'ambito della consulenza amministrativa, contabile, fiscale e del lavoro. Ha maturato una notevole esperienza nell'ambito della revisione contabile, soprattutto in aziende di credito, finanziarie, assicurazioni, industriali e commerciali. Si occupa anche di contenzioso tributario ed è consulente tecnico del giudice. Dal 2013 collabora con l'ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Catania sulle tematiche relative alla legislazione e alle politiche fiscali del territorio. Impegnato in parrocchia e nel volontariato, è attento conoscitore dei riti liturgici. Amante della musica classica, svolge anche il servizio di organista nella propria parrocchia".

Comments 49

  1. Buon Giorno Dott. Andrea Mannara,

    ho letto che nelle esclusioni ha messo di chi ha già usufruito dello stesso, ma come riportato da Il Sole 24ore, dice testualmente che chi ha usufruito in passato, basta che siano passati 24 mesi, può usufruire di questa nuova moratoria.
    “L’accordo riapre i termini per sospendere i finanziamenti per le famiglie che hanno già beneficiato della moratoria in passato, purché la sospensione non sia stata richiesta nei 24 mesi precedenti. ”
    Saluiti corrado

  2. Egr. dott. fermo restando che il richiedente deve essere in possesso dei requisiti richiesti, una banca può rifiutarsi di concedere la moratoria? E poi è la banca che decide il periodo di sopensione. La mia banca alla quale ho chiesto la moratoria mi ha concesso solo 6 mesi ed in più mi ha detto che devo pagare l’unica rata di mutuo che non ho potuto pagare in quanto conditio sine qua non. Inoltre mi hanno deliberato il rientro dalla scopertura in quanto revocata (trattasi di 3000 euro). In pratica il mio vantaggio è pari a zero. Una vergogna.
    Non so a chi rivolgermi per capire se sono vittima di una sopruso oppure mi devo rassegnare ed accettare le loro condizioni.
    La ringrazio
    Saluti
    Valentina

  3. ho già usufruito della sospensione del mutuo x 18 mesi ed è finita il mese scorso purtroppo anche mia moglie ha perso il lavoro attualmente siamo due disoccupati possiamo usufruire della sospensione ancora?

    1. Per accedere alla nuova moratoria è necessario che siano trascorsi almeno 24 mesi dall’ultima sospensione beneficiata.

  4. Egr. Dott. Ho chiesto la sospensione alla mia banca, che mi è stata accettata’ ma con un aggravio di quattrocento euro di spese di istruttoria. E legale?, aggiungere le spese i istruttoria?

    1. L’Accordo siglato tra ABI e Associazioni dei Consumatori non fa alcuna menzione in ordine ad eventuali spese per la concessione della moratoria.
      Nel silenzio, si presume che sia data facoltà ad ogni istituto di credito di regolare i costi della pratica.

  5. Salve … volevo chiedere a ki bisogna rivolgersi x usufruire della moratoria xk la finanziaria nn ne vuole sapere

    1. In base all’accordo siglato tra ABI e Associazioni dei Consumatori, i soggetti interessati a concedere la moratoria sono le banche e gli intermediari finanziari.

  6. Egr.Dott.causa perdita di lavoro,ad aprile ho chiesto alla Credifriuli di Reana del Rojale (Ud) la sospensione ABI delle rate del mutuo,ad oggi dopo continue insistenze non ho avuto risposte certe(devono ancora vedere,poi si hanno acettato la sua richiesta,ma tutto a voce del direttore Bertoni Pietro) fino a che oggi saltano fuori che io ho un mutuo cartolarizzato e posso usurfruire solamente della sospensione della quota capitale mentre gli interessi me li devo pagare,quando questi sarebbero stati coperti dal fondo solidarieta´…mi sembra tutta una truffa ,non crede?devo rivolgermi ad un legale?

    1. Se lei ritiene di essere stato oggetto di truffa o di inadempienze da parte della banca, si rivolga pure ad un legale.

  7. Sono pensionato e vivo con 2 figlie entrambe disoccupate di cui una con 2 figlie a carico. intrattengo con AGOS un finanziamento che ho sempre pagato ora on sono più in grado. Posso chiedere una sospenzione in attesa che almeno una delle mie figlie trovi un lavoro

    1. In linea teorica le direi di sì, ma deve verificare se la sua situazione è tale da rispettare tutti i requisiti richiesti per richiedere la sospensione (li legge nell’articolo).

  8. Salve vorrei sapere se una volta chiesta la sospensione di un prestito non si ha problemi un domani volendo chiedere un altro finanziamento.

    1. Ritengo che la sospensione non precluda l’accesso ad altre forme di finanziamento, ma ovviamente aumentano le difficoltà ad ottenerlo, in quanto se ho chiesto una sospensione è perchè non riesco a far fronte alle rate, quindi come posso sobbarcarmi altre rate di un altro finanziamento?

  9. Si dice a favore delle famiglie e delle piccole imprese ma di fatto da una parte gli enti bancari concedono, dall’altra stringono la cinghia penalizzando altre categorie di lavoratori e infatti man mano che il tempo passa vengono concessi sempre meno prestiti.

  10. Buongiorno Dott., io mi trovo con la riduzione del 30% dell orario di lavoro per solidarieta’ , posso chiedere la sospensione della cessione del quinto stipulata con un intermediario di una banca? Se si mi devo rivolgere alla banca? Grazie

    1. Nell’articolo ho specificato che restano esclusi dalla moratoria coloro che usufruiscono di finanziamenti garantiti attraverso lo strumento della cessione del quinto dello stipendio.
      In ogni caso, deve sempre e comunque parlare con la banca.

  11. Buongiorno, vorrei sapere se la modifica del contratto da full time a part time con riduzione del livello da 1 a 3 può essere condizione per richiedere la sospensione del mutuo.
    Grazie

    1. La riduzione dell’orario di lavoro è condizione per la sospensione del mutuo, ma in ogni caso deve sempre rapportarsi con l’istituto bancario che ha concesso il mutuo.

  12. Buongiorno, sono cointestataria con mio marito di un prestito ipotecario con la banca mps, io sono stata licenziata per giusta causa ( un licenziamento/ricatto che mi ha portato ad accettare forzatamente e questo lo trovo disgustoso )… Con questo requisito le chiedo se posso fare domanda di sospensione anche solo per 6 mesi, visto che abbiamo una bimba di 18 mesi e un’ altro in arrivo.grazie

  13. Buonasera Dott. Mannarà, circa 5 anni fa abbiamo stipulato un mutuo ipotecario aziendale. Ho chiesto al direttore di sospendere il pagamento della rate per poter far fronte ad altri impegni e poter “rifiatare” per un periodo di almeno 6/9 mesi. Verbalmente mi ha comunicato che il mutuo era stato cartolarizzato e se volevo dovevo andare ancora dal notaio e rifare il tutto è di conseguenza sobbarcarvi tutti i relativi costi.
    È normale questa operazione ? O – come a mio sentore- una modalità per rinegoziare uno spread bassissimo e/o non voler concedere questa opportunità in quanto istituto bancario un po’ nel turbine ( nel frattempo ho perso soldini dopo che lo stesso instituito ha svalutato il valore delle azioni -acquistate a 41euro e valore attuale 12,50 INVENDIBILI!!!) tra le cose acquistate utilizzando fido di c/c e che servivano a garanzia dello stesso e che ” PERMETTONO DI AVERE CONDIZIONI MIGLIORI IN QUANTO SOCIO DELLA BANCA”
    Ora mi hanno chiesto di rientrare il fido in quanto non più “coperto” dalle azioni….
    Ringraziando della risposta
    Cordiali Saluti Luca

  14. buongiorno Dott. Mannarà,
    sono un lavoratore autonomo ed ho in essere da 5 anni un finanziamento personale con la Compass per altri 2 anni.
    Ho sempre pagato le rate mensili sino ad oggi.
    Purtroppo, dati i tempi, mi trovo in grosse difficoltà economiche e, per tempo, mi sono premurato di avvisare di ciò la finanziaria per far si che si trovasse una qualche soluzione di aiuto,
    Ho proposto la moratoria ma mi hanno risposto che non ci sono i presupposti(????)…. alla mia richiesta :” e quali sarebbero questi presupposti?” non mi hanno dato risposta.
    Secondo Lei , proprio per questa mia difficoltà , posso rientrare nei richiedenti la moratoria…. altrimenti non mi resta che diventare cattivo pagatore…
    Grazie
    Massimo

    1. Come può leggere dall’articolo, la moratoria di cui si parla può essere richiesta a condizione che sia cessato o sospeso un rapporto di lavoro di natura subordinata o rientrante nella categoria dei rapporti di agenzia e rappresntanza commerciale.
      Al di fuori di queste fattispecie, l’accordo in esame non opera.

  15. Dottore buona sera per gli artigiani in difficoltà di commesse come si può accedere alla moratoria

  16. Salve, volevo sapere informazioni al riguardo… Io ho un finanziamento con Volkswagen Bank per il pagamento della macchina..,, ho perso il lavoro giugno 2014…. Ho richiesto il pagamento delle rate con l assicurazione per un anno…. Poi non ho più lavorato…. Ed ora mi trovo in serie difficoltà a pagare le rate… Non vogliono fare un abbassamento della rata ne un allungamento…. Percepisco la disoccupazione ….ma non posso far fronte alle rate è diventata una cifra troppo alta €368….ho anche due figli piccoli a carico… Quindi ho chiesto se potevo accedere alla moratoria 2015…. Non ho inviato documentazione ….. Solo chieste informazioni….e mi dicono che non posso accedervi perché ho usufruito dell assicurazione per perdita d impiego ….io ho letto e riletto i fogli della moratoria e non mi sembra menzionato quanto dicono…..
    Grazie Un Saluto

    1. Nell’articolo pubblicato può leggere che sono esclusi dalla moratoria i finanziamenti coperti da un’assicurazione per il caso di insolvenza.

  17. A quanto sembra la categoria dei lavoratori autonomi non rientra fra le catrgorie che possono usufruire di una sospensione dei prestiti, tipo compass, accedo consum.it.
    Vi chiedo sempre se sia possibile ma cosa possiamo fare quando non possiamo più fare fronte agli impegni presi in passato, quando si lavorava e si poteva pagare regolarmente?
    Forse per le nostre istituzione è meglio che noi autonomi, diventiamo insolventi, e magari alla pressione delle agenzie di credito che entrano in gioco già da quando ci sia una rata arretrata, reagiamo togliendoci l’unica cosa che ci resta . La Vita? L’unica cosa che ancora rinvia quel momento è non lasciare nei guai i nostri figli. Grazie (comunque è la prima volta che mi collego a questo sito ed esprimo il mio pensiero che andrebbe inviato anche ai nostri politici)

  18. Buongiorno,

    ho un prestito Agos che pago mensilmente con bollettino. Sono impiegata a tempo indeterminato, ma la mia azienda sta andando a bagno e c’è il rischio che si resti a casa.
    L’assicurazione del prestito copre solo decesso, al centralino mi hanno detto che posso chiedere la sospensione per un anno…ma, visti i tempi, se malauguratamente non si riesce a trovar lavoro nei 12 mesi cosa succede?

    1. Terminato il periodo di sospensione, il mutuo o finanziamento ricomincia a decorrere normalmente secondo il nuovo piano di ammortamento.

  19. Salve Dottore
    Mi sono licenziato per incompatibilità con i nuovi titolari dell’azienda per cui lavoravo (e per venire fuori da un periodo di depressione), a maggio 2015, con il tfr e con il lavoro di mia moglie ho pagato sempre tutte le rate (mutuo e finanziamenti) ma ora incominciano i problemi visto che mia moglie è stata licenziata ad ottobre 2015. Potrei anche io chiedere la sospensione del mutuo ipotecario e finanziamenti anche se ci sono garanti?
    In questa maniera avrei le forze per aprire un’attività professionale in proprio

    1. La sospensione del mutuo può essere richiesta se si è stati licenziati, e la domanda alla banca deve essere presentata entro due anni dal licenziamento.
      La sospensione la può chiedere solo l’intestatario del mutuo, e sempre che abbia i requisiti richiesti dalla legge (ed illustrati nell’articolo).

  20. Salve desidero informazione io ho fatto richiesta morotoria alla bmw che ho tutte le carte in regola per aderire. Ho presentato il 15 Febbraio la richiesta è fino a oggi 10/04/2016 chiamando e mi dice in fase di valutazione. Non ce un tempo massimo di attesa.

    1. I tempi di lavorazione ed evasione della pratica dipendono dall’istituto di credito (o dalla finanziaria a cui si è rivolto).

  21. Salve, ho chiuso la ditta che avevo per mancanza di lavoro. La mia era una Piccola Impresa. Rientro nella categoria dei “fortunati” che possono richiedere la sospensione di un prestito?
    Grazie

    1. La invito a postare il suo quesito in coda all’articolo dedicato alle pmi “Nuova moratoria sul credito per le pmi 2015: ecco l’accordo” pubblicato nel blog in data 21/04/2015.
      Per una migliore fruizione dei contenuti anche da parte di altri utenti.

  22. salve vorrei sapere se era possibile accedere a questa sospensione del mutuo avendo gia’ fruito di 18 mesi della vecchia moratoria?

    1. La sospensione è esclusa nel caso si abbia già usufruito di un’altra sospensione nei 12 mesi precedenti.

  23. E possibile accedere alla moratoria su prestito personale contratto con Findomestik x 12 mesi x il motivo che dal 16/06/2016 sono stato in cassa integrazione

  24. salve 10 anni fa ho richiesto un finanziamento con fiditalia mi manca da pagare 12 bollettini.,premetto che quando ho preso questo finanziamento lavoravo con una cooperativa dove percepivo 700 euro da cui poi mi sono licenziata nel 2012 perchè non mi pagavano come da contratto e ho avuto problemi di mobbing e ho fatto loro anche vertenza ho continuato a pagare lo stesso con un lavoro dove prendo pochissimo 465 euro al mese ora questa cooperativa non esiste piu e io comunque ho richiesto la moratoria abi ma non mi e’ stata accettata , volevo sapere se rientro a questa agevolazione e cosa posso fare visto che ora dopo mi contatta la finanziaria e anche il recupero crediti con minacce e insulti…grazie

  25. Circa 11 anni fa ho contatto un mutuo ipotecario con la banca popolare di Vicenza….
    Il mutuo e cointestato con la proprio partner….
    Da circa 6 mesi ci siamo separati e quindi economicamente considerato che ila mutuo lo pago solo io non riesco a garantire il pagamento mensile della rata… ho fatto richiesta di sospensione alla banca e mi hanno detto a voce che non rientro tra quelli avente diritto….
    Nella sentenza di separazione e scritto che l’immobile resta al sottoscritto, che si accolla tutte le spese di gestione della casa ed avendo pure la rata della macchina sono in difficoltà e sono preoccupato…. mi date una risposta grazie

  26. Buona sera, io sono agente di commercio, con mandato attivo, ma sono in difficoltà perchè sto pagando più finanziamenti . Al momento della stipula mia moglie aveva un piccolo reddito oraa non l’ho ha più..da piu di due anni e sono in forte difficoltà. Potrei usufruire della sospensione anche solo di qulache mese dei finanziamneti in corso?

  27. Finecobank, con la quale ho un prestito in corso, mi rifiuta la sospensione perchè l’Istituto “non fa parte delle banche aderenti all’accordo da lei citato”. Ora, Fineco fa parte dell’ABI ovviamente (ne fanno parte tutti gli istituti di credito – tant’è che ha un codice ABI), e l’accordo è stato stipulato per legge, quindi la risposta credo sia molto pretestuosa. Come fare per far valere questo diritto?

  28. Buongiorno,
    sono un’infermiera.A causa di un’operazione chirurgica sono stata costretta a cambiare reparto , in quanto non idonea ad alcune mansioni riguardanti lo sforzo fisico. Questo ha portato purtroppo ad una decurtazione dello stipendio. In tale caso (portando tutta la documentazione) è possibile attuare tale sospensione del credito?

  29. Buonasera volevo chiedere io ho usufruito della sospensione sul mio finanziamento in quanto cointestato con mio marito che perse il lavoro dopo un anno sono stata licenziata anche io. A maggio 2017 dovrei riprendere a pagarlo ma senza lavoro entrambi è impossibile!!!…..c’è una proroga prevista per questi casi? Ci potrebbe essere un altra strada da seguire??? Grazie

  30. Buongiorno,
    vorrei un chiarimento in merito agli interessi calcolati al mio mutuo dopo un periodo di sospensione di un anno . al momento della sospensione il capitale residuo era 206000,00 ed il tasso era al 5,75 fisso. Dopo un anno di sospensione mi ritrovo a pagare una rata maggiorata di 59,00 per tutto il restante mutuo( 200 rate). adesso mi chiedo se e’ possibile pagare 12000,00 di interessi per aver bloccato il mutuo un solo anno

  31. Buongiorno,
    ho un’azienda ed, essendo in difficoltà a rimettermi in linea con le rate del finanziamento (sono entro le 3), ho chiesto la sospensione alla mia banca la quale ho appurato aderisce all’iniziativa. Mi ha risposto che avendo una garanzia con gli artigiani non è possibile ma, dopo aver verificato che non è così, mi hanno ribattuto che comunque è la banca che decide e credo non vogliano neanche prendersi la briga di far la pratica e non ho idea del motivo. Può una banca comportarsi in questo modo?

  32. salve, ma e possibile chiedere moratoria sia x il mutuo che per un finanziamento nello stesso momento, ho posso chiedere solo mutuo o solo finanziamento? grazie mille

  33. Salve dott. Andrea Mannarà, volevo chiederle dato che ho un prestito personale Findomestic, la possibilità di sospendere le rate per un max di 12 mesi come da moratoria del 2015, nel caso come il mio di riduzione oraria lavorativa. Avendo usufruito di un solo “salto”(non sospensione) rata come da regolamento Findomestic, mi dicono che non potrei usufruire della sospensione delle rate moratoria .
    Mi può gentilmente confermare che potrei farlo?

    Grazie anticipatamente
    Piero

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *