La settimana fiscale dal 18 al 22 Giugno 2012

di Dott. Ernesto Zamberlan CommentaIn Nuove srl, Parliamo di ..., Settimana del Fisco

Amici e Colleghi,

ben ritrovati! Vediamo insieme le principali novità fiscali intervenute questa settimana.

E’ stato approvato venerdì 15 giugno dal Consiglio dei Ministri il Decreto Sviluppo, ad oggi in attesa di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale. Sono state confermate le novità sui bonus per l’edilizia con un tetto unico al 50% sia per le ristrutturazioni edilizie che per la riqualificazione energetica. Per le ristrutturazioni è stato anche innalzato il tetto massimo di spesa agevolabile a € 96.000 anziché € 48.000.

Queste due novità valgono fino al 30.06.2013.

Ritorna, poi, l’Iva sulle cessioni e locazioni da parte delle imprese edili di nuove costruzioni, consentendo ai costruttori di accedere a compensazioni fiscali. E’ prevista, inoltre, l’estensione della “Srl semplificata” anche a coloro che hanno più di 35 anni. Per quanto riguarda la gestione delle crisi aziendali, Il Decreto Sviluppo prevede la facoltà di depositare un ricorso con solo la domanda di concordato preventivo, senza la necessità di allegare contestualmente tutta la documentazione finora richiesta. E’, inoltre, possibile ottenere, fin dalle prime fasi della procedura, l’erogazione di finanza interinale per pagare le forniture strumentali alla continuazione dell’attività aziendale durante la fase preliminare di preparazione della proposta di concordato e, successivamente, durante tutta la procedura sino all’omologa del concordato stesso.

L’Agenzia delle Entrate, con provvedimento del 18.06.2012, ha approvato i modelli degli studi di settore relativi al periodo d’imposta 2011, che sono parte integrante del Modello Unico 2012. Dal 18.06.2012, inoltre, è disponibile sul sito dell’Agenzia delle entrate il software Gerico per la loro compilazione. L’approvazione dei modelli è arrivata a seguito della pubblicazione, nella Gazzetta Ufficiale di sabato scorso, del decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze del 13.06.2012 di approvazione dei correttivi “crisi”. I modelli approvati sono 206, così suddivisi: 51 per il settore delle manifatture, 61 per quello dei servizi, 24 per i professionisti, 70 per il commercio.

Come noto, è ormai decorsa la prima scadenza prevista per il pagamento dell’IMU (18 giugno), i contribuenti che non hanno versato l’imposta possono avvalersi del ravvedimento operoso “sprint”, che permette di sanare gli omessi o tardivi versamenti dei tributi entro i 14 giorni successivi alla scadenza del termine del versamento (quindi entro il 2 luglio 2012), con una sanzione ridotta pari allo 0,2% giornaliero. Il ravvedimento breve entro 30 giorni, invece, può essere effettuato dal 15° giorno successivo alla scadenza (quindi dal 3 luglio 2012) fino al 30° giorno successivo (18 luglio 2012) con la sanzione del 3%. Entro un anno dalla scadenza (17 giugno 2013), infine, si può ricorrere al ravvedimento operoso lungo con una sanzione pari al 3,75%.

Diverse sono state le novità per i professionisti. Il Consiglio dei Ministri ha approvato, infatti, in prima lettura il D.P.R. sulla riforma degli Ordini professionali. Tra i punti cardini del D.P.R, è ammessa la pubblicità informativa con ogni mezzo, anche per i compensi richiesti; il professionista deve stipulare una polizza assicurativa per la responsabilità professionale, anche mediante convenzioni collettive negoziate da Consigli nazionali, associazioni professionali o Casse di Previdenza; il tirocinio deve avere una durata di 18 mesi, di cui 6 possono essere svolti all’estero, ed il primo periodo di 6 mesi può essere svolto durante l’ultimo anno del corso di laurea ma solo se c’è una convenzione tra il Consiglio nazionale della professione, il Ministero dell’Istruzione ed il ministro vigilante.
Il Decreto Giustizia, inoltre, ormai pronto, fissa i criteri per determinare i compensi dei professionisti per la loro attività in sostituzione delle tariffe minime, abrogate dal D.L. n. 1/2012 sulle liberalizzazioni, e da applicare in caso di contenzioso con il cliente. Il giudice dovrà tenerne conto, ma in nessun caso le soglie numeriche indicate nel decreto per la liquidazione del compenso sono vincolanti per la liquidazione stessa da parte di questi.
I professionisti, infine, hanno tempo fino al 15 luglio 2012 per presentare, in via telematica, la domanda per essere ammessi negli elenchi regionali da cui saranno estratti i revisori contabili di Comuni e Province. Lo prevede il Decreto del Ministro dell’Interno pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di venerdì 15 giugno, che apre di fatto così un termine di 30 giorni. Il Dipartimento Finanza locale del ministero ha anche predisposto un’apposita sezione informativa per i professionisti, completa di manuale in Pdf e tutor in audiovideo per illustrare i requisiti richiesti ai futuri revisori e la procedura per l’iscrizione nell’elenco.

La Corte di Cassazione, con la sentenza n. 10145 depositata il 20 giugno 2012, ha affermato il principio secondo il quale vi è litisconsorzio necessario tra la società di persone ed i suoi soci se, nei confronti della società, viene accertata maggiore Irap. Considerata, infatti, la similutidine della determinazione della base imponibile con le imposte sui redditi, verranno poi rettificati anche maggiori imponibili in capo ai singoli soci.

Con il D.L. n. 79 del 20.06.2012, pubblicato nella G.U. n. 142 del medesimo giorno, è stato abrogato l’obbligo di comunicazione all’autorità di pubblica sicurezza (Questura) previsto per il contratto di locazione o di comodato soggetto a termine fisso di registrazione. Si tratta dei contratti di locazione, verbali o scritti, ad eccezione delle locazioni di immobili, non formate per atto pubblico o scrittura privata autenticata, di durata non superiore a 30 giorni complessivi nell’anno e dei contratti di comodato stipulati per iscritto.

Autore dell'articolo
identicon

Dott. Ernesto Zamberlan

Iscritto all'Albo dei Dottori Commercialisti di Padova dal 1994 - Revisore Legale dei Conti. Svolge la propria attività dall'anno di iscrizione all'albo nei confronti di: società di persone e di capitali, artigiani, professionisti e associazioni di categoria. Fondatore del sito www.fiscoetasse.com assieme alla collega Rag. Luigia Lumia per promuovere nella professione i nuovi strumenti informatici di aggiornamento e comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *