La settimana del fisco dall’11 al 15 marzo 2019

di Dott. Ernesto Zamberlan CommentaIn Parliamo di ..., Settimana del Fisco

Amici e Colleghi, Ben ritrovati! Vediamo insieme la carrellata delle principali notizie fiscali della settimana, iniziando dalla nuova black list .


E’ stata infatti aggiornata in questi giorni dall’Agenzia la Black list ovvero la lista dei paradisi fiscali, che ora conta 15 giurisdizioni soggette a una maggiore sorveglianza sia nazionale dei singoli Paesi membri, sia comunitaria. I Paesi nella black list 2019 sono i seguenti: Aruba, Belize, Barbados, Dominica, Emirati Arabi Uniti, Guam, Isole Bermuda, isole Fiji, Isole Marshall, Isole Vanuatu, Isole Vergini americane, Samoa americane, Samoa, Sultanato di Oman e Trinidad & Tobago.

Ricezione dati contabili dei 730-4
L’Agenzia delle Entrate ha approvato con un Provvedimento 12 marzo 2019 il modello “Comunicazione per la ricezione in via telematica dei dati relativi ai modelli 730-4 resi disponibili dall’Agenzia delle entrate”, con le relative istruzioni e specifiche tecniche per la trasmissione. Il modello, deve essere utilizzato a partire da marzo 2019, consente ai sostituti d’imposta di adempiere l’obbligo di comunicare al fisco, anche tramite un intermediario abilitato, la sede telematica per la ricezione dei 730-4 dei propri dipendenti.

Decesso professionista: partita IVA aperta fino alla riscossione delle fatture
la partita Iva del professionista defunto puo restare aperta fino a quando non viene incassata l’ultima parcella. A fornire questa indicazione, relativa alla deroga alla regola generale della chiusura della Partita IVA entro 6 mesi, è l’Agenzia delle Entrate con la risoluzione 34 del 10 marzo 2019.

Comunicazioni ENEA 2019: al via i documenti per ecobonus e bonus casa
Con un comunicato stampa, ieri l’ENEA ha annunciato che sono operativi i siti ENEA 2019 per la trasmissione dei dati per gli interventi di risparmio energetico con fine lavori nel 2019 che possono beneficiare dei cosiddetti ecobonus e/o bonus casa. I siti sono entrambi raggiungibili dalle pagine detrazionifiscali.enea.it e acs.enea.it o dalla home page ENEA enea.it

Definizione agevolata liti con i Comuni: ecco i tributi agevolabili
L’IFEL ha pubblicato una nota in merito alle liti pendenti con i Comuni chiarendo che la definizione agevolata è possibile per IMU, TASI, TARI e ICI, mentre è negata per le controversie attinenti l’occupazione di suolo pubblico.

Credito d’imposta attività ricerca e sviluppo: ancora chiarimenti dalle Entrate
Continuano i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate in merito al bonus per attività di ricerca e sviluppo, attraverso due risposte agli interpelli. Nel merito, è stato chiarito che:
• il credito d’imposta non è trasferibile in quanto matura esclusivamente in capo ai soggetti che effettuano l’investimento e non può essere trasferito a soggetti terzi per effetto di atti realizzativi. La norma prevede che il beneficio sia utilizzabile esclusivamente in compensazione da chi ha sostenuto la spesa.
• l’imputazione degli investimenti avviene secondo le regole generali di competenza fiscale previste dall’articolo 109 del TUIR. Di conseguenza, i costi sostenuti nel triennio 2012-2014, relativi a prestazioni ultimate in tale periodo, ancorché capitalizzati e sottoposti ad ammortamento a partire dal 2018, rilevano esclusivamente in detto triennio ai fini del calcolo della media.

Modello EAS entro il 1.4.2019 per le variazioni 2018
Entro il 1° aprile 2019 (in quanto il 31 marzo cade di domenica) gli enti e le associazioni senza scopo di lucro, che usufruiscono delle agevolazioni tributarie previste dall’art. 30, comma 1 del D.L. 185/2008, e che nel 2018 hanno subìto delle variazioni, devono comunicarle all’Agenzia Entrate presentando un nuovo modello EAS.
Passando alla recente giurisprudenza, segnaliamo questa ordinanza della Corte di Cassazione (n. 6486 del 6 marzo) che ha chiarito che non è necessaria l’autorizzazione del PM per acquisire i dati archiviati nel computer del professionista se lo stesso era assente e il personale dello studio ha collaborato con la Guardia di Finanza.


Autore dell'articolo
identicon

Dott. Ernesto Zamberlan

Iscritto all'Albo dei Dottori Commercialisti di Padova dal 1994 - Revisore Legale dei Conti. Svolge la propria attività dall'anno di iscrizione all'albo nei confronti di: società di persone e di capitali, artigiani, professionisti e associazioni di categoria. Fondatore del sito www.fiscoetasse.com assieme alla collega Rag. Luigia Lumia per promuovere nella professione i nuovi strumenti informatici di aggiornamento e comunicazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *